Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: l'impeto dello SCIROCCO sullo stivale italiano, poi...

Una circolazione d'aria molto mite interesserà il nostro Paese nei giorni a venire, portandovi un rialzo considerevole delle temperature soprattutto al centro-sud. Diverse giornate di PIOGGIA con cieli nuvolosi previste sulle regioni settentrionali.

La sfera di cristallo - 5 Gennaio 2018, ore 15.00

Un repentino cambio di circolazione sopraggiunge in queste ore sul bacino centrale del Mediterraneo, un rinforzo di venti meridionali (Scirocco) determinano un aumento deciso delle temperature previsto già nella giornata odierna sulle regioni meridionali ma ancor più nel weekend ormai imminente. A livello puramente sinottico ritroviamo una depressione parzialmente arenata verso le basse latitudini del Mediterraneo occidentale, arrivando persino a coinvolgere parte del continente nord africano (Marocco ed Algeria).

Da qui prende il via un richiamo "profondo" di venti sciroccali assai temperati che si concederanno un soggiorno di qualche giornata sul Mediterraneo centrale ed orientale, condizionandovi direttamente l'assetto termico dei paesi affacciati alle sue rive. 

Nell'ambito dell'Italia centrale e meridionale, tale ventilazione sarà inserita in un contesto abbastanza secco, vi sarà nel weekend una alternanza tra annuvolamenti e schiarite anche ampie. Almeno inizialmente la nuvolosità più densa verrà dirottata sulle regioni settentrionali, laddove sono anche previste le cumulate precipitative più importanti. L'apice dell'evento di tempo perturbato è atteso tra lunedì e martedì prossimo; ne verranno coinvolte le regioni settentrionali con massimi accumuli sull'angolo di nord-ovest (Alpi occidentali), rovesci intermittenti anche sul nord-est Italia e sul medio/alto Tirreno. 

Lo sviluppo successivo degli eventi potrebbe condurre l'Europa ad un graduale raffreddamento delle temperature che si farà sentire soprattutto sulla Penisola Scandinava, i paesi dell'est e la Russia. Alcune azioni di disturbo a carico del Vortice Polare, potrebbero favorire una reiterazione di tali masse d'aria fredda verso il nostro continente ma a tal proposito urgono ancora delle conferme. 

Maggiori dettagli sulla rubrica "Fantameteo". 

Sintesi previsionale da sabato 6 (Epifania) a venerdì 12 gennaio: 

Epifania: qualche precipitazione in arrivo sulle regioni settentrionali, colpite le regioni Liguria, Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta. Altrove annuvolamenti di passaggio in un contesto molto mite. I valori più tiepidi previsti sul Mezzogiorno. Scirocco attivo soprattutto sui mari occidentali (Tirreno). 

Domenica 7: precipitazioni lungo l'arco alpino occidentale, con NEVE anche abbondante, generalmente confinata oltre i 1500 metri. Qualche piovasco anche su Liguria di Ponente. Nubi sparse altrove. Scirocco teso con temperature tiepide, un picco di mitezza sul Mezzogiorno.

Lunedì 8: un carico di precipitazioni in arrivo sulle regioni del nord, con massime cumulate previste sull'angolo di nord-ovest. Neve abbondante oltre i 1500/1700 metri sulle Alpi occidentali, fiocchi confinati oltre 2000 metri su Alpi lombarde e venete, piovaschi in arrivo anche su medio/alti versanti tirrenici. Nubi sparse altrove, mite. 

Martedì 9: insistono precipitazioni sulle regioni del nord e sui versanti tirrenici, aumento più convinto delle nubi sul Mezzogiorno, con tendenza a pioggia. Flessione termica. 

Mercoledì 10: il maltempo si accanisce contro le regioni meridionali con precipitazioni e maltempo soprattutto su Sicilia, Calabria. Basilicata, Puglia. Schiarite al nord ed al centro, rientro delle temperature nella norma. 

Giovedì 11, venerdì 12: possibile un nuovo cambiamento del tempo sulle regioni settentrionali, più freddo (da confermare).


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.38: A14 Ancona-Pescara

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Roseto Degli Abruzzi (Km. 344) e Atri-Pineto (Km. 351,8) in dir..…

h 01.14: A14 Ancona-Pescara

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Roseto Degli Abruzzi (Km. 344) e Atri-Pineto (Km. 351,8) in dir..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum