Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: l'estate prende una deriva instabile

Gli anticicloni sembrano intenzionati ad abbandonare la scena atmosferica europea almeno per qualche giorno. Ecco COSA ne potrebbe conseguire.

La sfera di cristallo - 11 Luglio 2019, ore 15.04

Nelle ultime 24 ore, una eccezionale ondata di maltempo ha colpito le coste del medio e basso adriatico. Nella città di Pescara si è verificata probabilmente una delle più grosse grandinate della storia meteorologica recente, la città è stata flagellata da chicchi di grandine della dimensione compresa tra 8 e 12 cm, contuse almeno una ventina di persone, a decine le auto ed i tetti danneggiati. Queste sono le conseguenze portate dal contrasto diretto tra l'aria calda africana, contro quella più fresca in arrivo da nord. Nel frattempo è iniziata la conta dei danni causati dal passaggio del fortunale che ammontano a svariate migliaia di euro.

Il tempo previsto nei prossimi giorni sarà destinato a rimanere ancora instabile; nel fine settimana un nuovo impulso di aria fresca scivolerà lungo i versanti adriatici recando dei nuovi temporali che fortunatamente, in virtù di una minore quantità di energia in gioco, risulteranno meno intensi rispetto a quelli verificatisi ieri. La circolazione atmosferica sarà quindi caratterizzata dalla presenza di un anticiclone sull'Europa occidentale e sull'Oceano Atlantico, lungo il cui fianco orientale saranno presenti correnti di provenienza settentrionale. Ecco la previsione del modello americano riferita a sabato 13 luglio:

L'evoluzione riferita alla prossima settimana, potrebbe vedere un graduale spostamento ad ovest del fulcro depressionaria sull'Europa occidentale. Le fasce anticicloniche subtropicali continueranno a rimanere basse di latitudine, ne consegue una fase di instabilità che potrebbe portare dei temporali anche sui versanti tirrenici e le regioni di nord-ovest. Questa previsione appare ancora da confermare ma questa mattina le probabilità di successo di una tale evoluzione appaiono in aumento. Ecco la previsione del modello americano riferita a mercoledì 17 luglio:

Sintesi previsionale da venerdì 12 a giovedì 18:

Venerdì 12 qualche temporale in arrivo lungo le Alpi e sul nord-est, nubi di passaggio altrove con temperature più gradevoli.

Sabato 13 e domenica 14 un nuovo impulso di instabilità accompagnato da temporali, interessa le regioni del versante adriatico, portandosi velocemente dal Triveneto (sabato 13) verso il medio e basso Adriatico (domenica 14). Flessione termica.

Lunedì 15
residua instabilità al sud, migliora altrove. Lieve ripresa termica.

Martedì 16 aumentano le nubi al nord e sulla Sardegna con qualche temporale sui rilievi delle Alpi. Tempo buono altrove. Caldo moderato.

Mercoledì 17 e giovedì 18 nuova crisi estiva sulle regioni del nord, con l'arrivo di temporali e successivamente calo termico. Nubi di passaggio altrove.




 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum