Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: in arrivo una serie di perturbazioni piovose

L'arrivo dell'autunno nel suo volto più classico; previste intense precipitazioni e numerosi temporali a cavallo tra il centro ed il nord Italia. Un weekend dalle caratteristiche assai perturbate ma l'apice dei fenomeni è previsto lunedì.

La sfera di cristallo - 25 Ottobre 2018, ore 15.00

Una situazione di tempo fortemente perturbato si preannuncia sul Mediterraneo nel periodo compreso tra sabato 27 e lunedì 29 ottobre. Ad esserne interessati saranno questa volta i settori centrali e settentrionali tirrenici, nonchè le regioni del nord. Le massime cumulate previste della pioggia saranno appannaggio dei settori montuosi esposti alla ventilazione meridionale, nonchè le località in cui potranno manifestarsi i temporali più organizzati. Ad oggi tra le zone a più alto rischio di stress idrogeologico segnaliamo sabato l'Appennino Ligure di Levante e l'alta Toscana, domenica i settori costieri e pedemontani della bassa Toscana, del Lazio e della Campania per il rischio di forti temporali, lunedì a rischio saranno i confrafforti montuosi della fascia alpina e prealpina soprattutto su Piemonte, Lombardia e Friuli, nonchè l'Appennino Ligure di Ponente. 

I modelli ipotizzano il passaggio di ben due distinti sistemi perturbati; il primo è previsto attraversare le regioni del nord e del centro Italia tra sabato pomeriggio e le prime ore di domenica, il secondo è previsto dalle prime ore di lunedì sino alla mattinata di martedì, interessando quasi tutto il nostro territorio, comprese le regioni di Mezzogiorno ma con effetti più decisi sui settori prealpini, la Liguria, il Lazio e la Campania. 

Infine da segnalare il forte vento dapprima di Ostro, con una provenienza spiccatamente meridionale, poi lo Scirocco a partire da domenica pomeriggio, di provenienza sud-orientale. In virtù di questa circolazione, le temperature tenderanno a restare piuttosto tiepide, con picchi massimi previsti all'inizio della prossima settimana sul Mezzogiorno. 

Nuove perturbazioni potrebbero approfittare di questa situazione, tuffandosi a capofitto sul bacino occidentale del Mediterraneo anche negli ultimissimi giorni di ottobre. La pioggia potrebbe tornare a fare visita la Sardegna e le regioni di nord-ovest tra martedì 30 e mercoledì 31 ottobre (da confermare). 

Sintesi previsionale da venerdì 26 a giovedì primo novembre: 


Venerdì 26 arrivano le nubi al nord, con i primi piovaschi in vista a cavallo tra la Liguria e la Toscana. Altrove situazione di attesa, velature di passaggio, temperature miti. 

Sabato 27 la prima perturbazione porta intense precipitazioni dalla sera al nord-ovest. Rinforzano i venti meridionali, aumentano le nubi al nord-est e sul centro. Temperature miti. 

Domenica 28 precipitazioni in arrivo sul nord-est, migliora il tempo sulle regioni di nord-ovest, forti temporali sulle centrali tirreniche. Qualche pioggia anche sul medio Adriatico. Venti tesi meridionali, temperature miti. 

Lunedì 29 fortemente perturbato al nord e lungo il tirreno. Veloce progressione dei fenomeni sul Mezzogiorno, ove potrebbero verificarsi forti temporali soprattutto su Campania e Calabria. Scirocco furente sui bacini occidentali. Molto mite, picchi di caldo all'estremo sud.  

Martedì 30, mercoledì 31 e giovedì primo novembre probabili nuove precipitazioni in arrivo soprattutto sul nord-ovest. Nubi di passaggio altrove. Temperature miti. 

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum