Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: imminente ONDATA di MALTEMPO, poi breve fase stabile

Giovedì ripresa delle precipitazioni su tutti i settori occidentali del Paese, in successivo trasferimento e localizzazione sul basso Tirreno e le Isole Maggiori. Nel fine settimana comunque tempo in generale miglioramento, salvo residua instabilità a ridosso delle isole maggiori.

La sfera di cristallo - 22 Ottobre 2019, ore 15.00

La forte fase di maltempo alluvionale che ha colpito il nord-ovest nelle ultime 36 ore e che si è fortunatamente attenuata, avrà un'appendice nella giornata di giovedì, non limitandosi peraltro a colpire quelle aree ma coinvolgendo in maniera importante anche Sardegna e gran parte delle regioni tirreniche, per poi localizzarsi sul meridione.


 

La combinazione tra alte temperature ancora presenti sul territorio, un mare particolarmente tiepido, la corrente tesa da SUD in quota e l'aria fresca che invece interverrà da ovest, potranno determinare la formazione di insidiosi temporali "lineari", in grado di scaricare su ristrette aree di territorio ingenti quantità di pioggia. 

Oltre a Piemonte, ovest Lombardia e Liguria, questa volta si temono nubifragi anche su Toscana, Sardegna, Lazio, Roma compresa, poi Campania (Napoli compresa), prima che la furia della depressione finisca la sua corsa arenandosi sul basso Tirreno e determinando ulteriore instabilità sino a sabato mattina su Sicilia, Calabria e marginalmente anche sul resto del meridione e ancora della Sardegna. 

In particolare tra venerdì mattina e sabato mattina sono attesi nubifragi su Calabria jonica ed est Sicilia con accumuli non trascurabili; nel contempo sul resto del Paese il ritorno dell'alta pressione riporterà il sereno a partire dal nord, anche se nel fine settimana la grande umidità presente nei bassi strati potrà favorire la comparsa della prima nebbia stagionale in Valpadana. Le temperature comunque risulteranno ancora miti, specie al centro e al sud.

Con l'inizio della prossima settimana l'alta pressione si attenuerà e consentirà la penetrazione di masse d'aria più umide e in parte instabili, in grado di generare anche qualche fenomeno passeggero da nord a sud, accompagnato anche da un certo abbassamento delle temperature.

SINTESI PREVISIONALE sino a martedì 29 ottobre:
mercoledì 23 ottobre: iniziali condizioni di bel tempo, salvo nubi basse sul nord-ovest o banchi nuvolosi sparsi su ovest Alpi e Sardegna. Dal pomeriggio nubi in progressivo aumento al nord-ovest e sulla Sardegna, qui associate ai primi rovesci o temporali, altrove ancora bello. Temperature senza notevoli variazioni.

giovedì 24 ottobre: maltempo in mattinata sul nord-ovest con temporali e locali nubifragi, maltempo a sfondo temporalesco anche su Sardegna e Toscana, poi su Umbria, alto Lazio, nubi anche sul resto del nord con rovesci sul Veneto e l'Emilia, asciutto sul resto del centro e bel tempo al sud ma con nubi in arrivo su Sicilia e Campania. Nel pomeriggio piogge residue al nord, ancora temporali sulle centrali tirreniche e la Sardegna, solo nubi ma pochi fenomeni sul medio Adriatico, peggiora sulla Campania e l'ovest della Sicilia con temporali, in serata sul basso Tirreno e la Sicilia centro orientale con violenti temporali. Temperature in calo.

venerdì 25 ottobre: migliora al nord con schiarite sempre più ampie, variabile al centro ma con fenomeni ormai localizzati solo a ridosso della Sardegna, maltempo al sud con piogge e temporali, in rapida localizzazione su Sicilia orientale e Calabria, specie il versante jonico con rischio di nubifragi. Temperature in ulteriore calo al sud, stazionarie o in lieve aumento altrove.

sabato 26 ottobre: ultimi fenomeni all'estremo sud, specie su Sicilia e Calabria meridionale, nubi sparse in Sardegna, bello altrove, mite.

domenica 27 ottobre: locali nebbie al nord in pianura nella mattinata, poi bel tempo, bello anche altrove, salvo addensamenti all'estremo sud, tra Sicilia e Calabria.

lunedì 28 e martedì 29 ottobre: condizioni di variabilità con qualche fenomeno passeggero possibile su Toscana, regioni di nord-est, poi Marche e zone interne del centro, da verificare. Temperature comunque in calo di 3/4 gradi.

Controlla sempre le previsioni dettagliate e specifiche per la tua cittàcontinuamente aggiornate:
>>> ROMA
>>> MILANO
>>> NAPOLI
>>> altre località


-------------------------------------------------------------------


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum