Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: il nord-ovest rischia una forte *NEVICATA*, maltempo su tutto il Paese

In arrivo fase perturbata per il week-end, che potrebbe portare anche la neve, anche abbondante a quote basse sul nord-ovest e in generale sull'arco alpino. Altrove piogge in arrivo ma senza freddo. Il maltempo potrebbe proseguire sino a circa la metà della prossima settimana, specie al centro-sud e sulle isole.

La sfera di cristallo - 11 Febbraio 2015, ore 15.21

2 modelli ad area limitata su 4 puntano sulla neve per la giornata di sabato al nord-ovest, il tutto grazie ad un rientro di aria fredda tra i bassi strati e i 1000m, la situazione è dunque incertissima, ma al momento il nostro modello opta per una linea nevosa sino in pianura tra Piemonte, ovest Lombardia, che alla fine andrà localizzandosi solo sul Piemonte e sui rilievi di Varesotto e Comasco, oltre che su tutto l'arco alpino.

Gli accumuli potrebbero risultare anche abbondanti lungo la fascia collinare lombarda, nevicherà comunque su tutto l'arco alpino, penalizzato da termiche troppo alte invece l'Appennino.

Le città che al nord potrebbero vedere la neve (pur bagnata o mista a pioggia) sono al momento le seguenti con probabilità dalla più alta alla più bassa: Varese, Cuneo, Domodossola, Biella, Torino, Alessandria, Novara, Asti, Vercelli, Ivrea, Pavia, Milano, Monza, Como collina e Lodi.

E' davvero interessante notare come l'aria fredda risulti proprio pellicolare, cioè legata agli strati più bassi e riesca a portare alla media quota sui cieli padani solo una misera -0°C, sufficiente però a preservare il fiocco sino alle quote inferiori, dove troverà valori addirittura più bassi. Ad agevolare il fenomeno potrà pensarci l'intensità dei fenomeni, previsti piuttosto intensi.

Il fatto però che altri LAM, modelli ad area limitata, contemplino però valori termici più elevati anche di 2-3°C nei bassi strati, rende la previsione molto complicata e spinge la gran parte dei previsori a collocare la quota neve attorno ai 400-500m.

Anche MeteoLive invita i lettori ad aggiornarsi perchè al momento l'attendibilità di neve sulle zone interessate varia dal 65% per il Piemonte ai 30% per la Lombardia.

Nevicherà con buona probabilità anche sul fondovalle aostano, su gran parte del Canton Ticino, sull'Ossola, solo una spruzzata forse su quello dell'Adige e su quello del Cadore, in virtù di termiche leggermente più basse di quanto si preventivava stamane.

Piogge e rovesci colpiranno invece la Toscana, l'Umbria occidentale
ed il Lazio già entro sabato mattina, per poi coinvolgere anche il resto del centro e tutto il versante tirrenico entro la tarda serata di sabato.

La perturbazione per domenica insisterà ancora su gran parte del Paese, ma le precipitazioni nevose andranno localizzandosi su basso Piemonte, Canton Ticino, Alpi oltre i 500-700m, mentre in Appennino potrà cadere neve solo al di sopra dei 1300-1500m.

La settimana prossima si potrebbe aprire con una circolazione depressionaria in grado di interessare un po' tutte le regioni sino a martedì, provocando piogge e rovesci e qualche ulteriore nevicata sulle Alpi, ma con tendenza a miglioramento al nord.

Le ultime a migliorare forse le isole maggiori, non prima di mercoledì. La circolazione depressionaria potrebbe spingere un po' di aria fredda sul nord a fenomeni però ormai cessati.


SINTESI PREVISIONALE SINO A MERCOLEDI 18 FEBBRAIO:
giovedi 12 febbraio
: al nord sereno nelle Alpi, irregolarmente nuvoloso in pianura e sulle Prealpi a causa di un rientro di correnti più fredde ed in parte umide da est, un po' di nuvolaglia anche lungo le regioni adriatiche e generalmente solo in mare aperto sul Tirreno. Temperature in calo nei valori massimi al nord e in Adriatico, stazionarie altrove.

venerdì 13 febbraio: al nord proseguirà l'afflusso di aria relativamente fredda da est nei bassi strati con nuvolaglia che andrà sommandosi a quella in arrivo dal Tirreno, che coinvolgerà soprattutto la Liguria, dove sarà probabile qualche debole pioggia entro sera. Nubi anche sulle centrali tirreniche e sulla Sardegna, anche in mare aperto, parzialmente nuvoloso con schiarite in Adriatico. Isolati rovesci tra Elba e coste centrali tirreniche entro sera, più soleggiato al sud. Temperature in ulteriore calo nei valori massimi al nord, in generale aumento nei valori minimi.

sabato 14 febbraio: nella notte possibili deboli nevicate su Alpi occidentali e Valpadana occidentale sino all'Adda, anche miste a pioggia, neve anche sul fondovalle aostano e ossolano, debole neve su Alpi centrali, sul Triveneto e l'Emilia-Romagna generalmente asciutto. Al centro locali rovesci su Elba e coste toscane, nuvolaglia su Umbria, Lazio e Sardegna ma senza piogge, velato sulle centrali adriatiche, nuvolaglia sulla Campania, poco nuvoloso sul resto del sud. Dal pomeriggio peggiora su tutte le regioni tirreniche con piogge e rovesci, isole comprese. Continuerà a nevicare sino alle 15 sul nord-ovest con fiocchi misti a pioggia sino al Milanese e su tutto il Piemonte, neve forte dalla sera su alta Lombardia e Canton Ticino oltre i 400m, sul resto del nord debole neve sulle Alpi oltre i 500m, tendente a localmente moderata dalla serata sulle Prealpi. Temperature stazionarie al nord, in lieve aumento al centro-sud. Venti meridionali. 

domenica 15 febbraio: ancora neve sul Piemonte sud occidentale sino in pianura o oltre i 300m, neve oltre i 500-600m sul settore alpino e prealpino, più abbondante sui rilievi lombardi e dal pomeriggio su quelli trentino e veneti. Al centro-sud molto nuvoloso con piogge e rovesci un po' su tutti i settori e limite della neve in Appennino oltre i 1300-1500m. 

lunedì 16 febbraio: al nord ancora debolmente perturbato su ovest Alpi e Valpadana con piovaschi o rovescio, neve oltre i 600m, tendenza a miglioramento, asciutto su Liguria, Triveneto ed Emilia-Romagna, instabile su tutto il centro-sud con piogge sparse e rovesci. Temperature in calo al nord dalla sera, in lieve calo altrove.

martedì 17 febbraio: al nord bel tempo ma clima un po' freddo, al centro-sud ancora instabile con rovesci alternati a schiarite, fenomeni più insistenti a cavallo delle isole maggiori. Temperature in lieve calo anche al centro-sud. 

mercoledì 18 febbraio: instabile solo sulle isole maggiori, migliora altrove, sempre un po' freddo al nord.


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum