Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: il caldo estivo ritorna ad imporre la propria voce

Nei prossimi giorni aumenterà il richiamo di aria calda subtropicale africana, le temperature aumenteranno su tutto il Paese. Qualche temporale insisterà nelle zone interne montuose soprattutto lungo le Alpi.

La sfera di cristallo - 19 Luglio 2019, ore 15.20

Una circolazione di aria più stabile e calda sta lentamente tornando conquistare il nostro Paese, portando con sé un rialzo delle temperature che nei prossimi giorni si farà sentire su tutte le regioni. La nuova ondata di caldo porterà nuovamente valori ben superiori alla soglia dei 30 gradi soprattutto nelle zone interne, sulla Val padana, l'entroterra del centro Italia, e le due Isole Maggiori. Nel complesso le temperature raggiunte resteranno comunque distanti dai valori che abbiamo registrato nell'ultima settimana di giugno. L'arrivo dell'aria calda porterà un rialzo delle temperature anche in quota, con l'altezza dello zero termico che potrebbe nuovamente sfiorare i 4000 metri. Ecco la previsione del modello americano riferita a domenica 21 luglio:

L'onda calda africana tenderà ad accentuarsi nel corso della prossima settimana, portando nel suo grembo temperature che sulla Penisola Iberica e sulla Francia potrebbero risultare particolarmente elevate. Al piano isobarico di 850hpa (circa 1500 metri), il valore di temperatura previsto su queste due regioni potrebbe essere superiore ai +25°C. Sull'Italia sopraggiungeranno isoterme nell'ordine dei +20°C, quindi un'ondata di calore intensa ma senza carattere di eccezionalità. Ecco una previsione del modello americano sulla temperatura prevista alla quota di circa 1500 metri martedì 23 luglio:

La presenza dell'alta pressione sull'Europa centrale e sul Mediterraneo, non riuscirà a sopprimere completamente l'instabilità che potrà di tanto in tanto manifestarsi nelle zone interne e montuose durante le ore pomeridiane. A risultare interessato dai temporali sembrerebbe soprattutto l'arco alpino ma qualche focolaio temporalesco potrebbe manifestarsi anche sull'Appennino. Ecco la previsione sulla probabilità della pioggia calcolata dal modello americano per giovedì 25 luglio:



Sintesi previsionale da sabato 20 a venerdì 26 luglio:

Weekend contraddistinto da un graduale rialzo delle temperature su tutto il Paese. Temporali pomeridiani lungo la fascia alpina e qualche focolaio temporalesco anche in Appennino. Soleggiato altrove.

Nel corso della prossima settimana è previsto un ulteriore aumento delle temperature, con picchi particolarmente elevati nell'entroterra del centro Italia, laddove tra lunedì e martedì sono previste massime sino a +38°C. Verrà rispettato per gran parte della settimana il consueto appuntamento con il temporale pomeridiano sui rilievi alpini.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum