Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: dopo la bordata gelida, spunta la neve su Liguria e Toscana

Freddo anche severo tra il fine settimana e lunedì con neve a quote molto basse, a tratti pianeggianti, su medio Adriatico e meridione. Martedì depressione in formazione sul Tirreno con un po' di neve su Liguria, Toscana, in collina sulla Sardegna e infine tra Umbria ed alto Lazio. Mercoledì e giovedì ultimi rovesci sul basso Tirreno, ultimo freddo sul basso Adriatico, poi anticiclone alla riscossa e temperature in rialzo.

La sfera di cristallo - 15 Gennaio 2016, ore 14.47

Stiamo per vivere 72 ore di inverno autentico, edulcorato solo al nord, da un parziale effetto foehn ad ovest, che mantenendo basso il tasso di umidità, limiterà un po' la sensazione di freddo.

Al centro-sud il freddo invece colpirà in maniera più intensa, specie sul medio Adriatico e poi sulle zone interne appenniniche del meridione. L'isoterma dei -10°C raggiungerà domenica addirittura i 1300m e la neve potrà così facilmente cadere sin sulle zone costiere di Marche ed Abruzzo, ma probabilmente anche del Molise, in Puglia i fiocchi sul mare si limiteranno all'area del Gargano, ma sporadicamente potranno fare la loro comparsa anche più a sud.

Molta neve è ovviamente attesa sulle Murge, ma anche in Lucania, sulle zone appenniniche campane, in Calabria e nel nord della Sicilia, a quote generalmente superiori ai 200-300m ma con qualche momento di neve ampiamente possibile anche a quote inferiori o addirittura costiere, specie durante eventuali temporali nevosi.

Un po' di neve portata da nord-est sconfinerà certamente nel Reatino, nel Frusinate e 'Umbria orientale, neve a tratti anche nel Riminese.

Domenica sera il vento si attenuerà un po' e il freddo risulterà ancora più intenso, depositandosi in parte al suolo e favorendo estese gelate su gran parte del Paese, eccezion fatta per le zone costiere del sud e di parte del centro e della Sardegna.

Lunedi giornata di "riposo" e poi da monitorare un piccolo ma astuto vortice depressionario che potrebbe legato ad una debole perturbazione che potrebbe regalare un po' di neve alla Liguria ed alla Toscana, così come ai monti sardi e sporadicamente anche sull'alto Lazio e l'ovest dell'Umbria.

Intanto l'aria fredda si sposterà sempre più ad est e l'anticiclone avanzerà sempre di più da ovest a riportare quasi ovunque mitezza entro il fine settimana 23-24 gennaio, sempre che (ma dubitiamo per ora) non intervengano nel frattempo stravolgimenti modellistici.

SINTESI PREVISIONALE sino a VENERDI 22 GENNAIO:
sabato 16 e domenica 17 gennaio: maltempo su medio Adriatico e meridione con neve a quote progressivamente più basso nel corso di sabato e sino a raggiungere il litorale entro la notte su domenica tra Marche ed Abruzzo, un po' di neve a tratti anche sul Riminese nella giornata di sabato, così come sul Reatino, Frusinate e l'Umbria orientale. Nella giornata di domenica fiocchi sino a 150-200m anche su Calabria e nord Sicilia, localmente anche sulla costa, temporali in Sicilia, vento forte ovunque e netto calo termico.

lunedi 18 gennaio: giornata molto fredda con residui fenomeni al mattino su Abruzzo, Molise, Puglia, Lucania, Calabria e nord Sicilia, nevosi sin sul litorale in Adriatico, oltre i 200m in Calabria e Sicilia.

martedì 19 gennaio: peggiora sul Mar ligure, alto e medio Tirreno, Sardegna, Toscana con deboli precipitazioni, nevose sin sulle coste della Liguria, specie a Levante, e qua e là anche in Toscana, oltre i 500m in rialzo sulla Sardegna. In serata sporadiche nevicate potrebbero raggiungere anche Umbria occidentale e Viterbese. Temperature in calo nei valori massimi sul Tirreno, in aumento altrove.

mercoledì 20 gennaio: ancora qualche precipitazione tra medio e basso Tirreno, Lazio, Campania, nevosa sino a 200-300m ma in rialzo, sulla costa pioggia, in Sardegna neve solo sul Gennargentu, altrove poco o parzialmente nuvoloso, meno freddo.

giovedì 21 gennaio: instabile al sud con rovesci sparsi, nevosi in Appennino a quote anche basse e tra Molise e Puglia a 400-500m, tendenza a miglioramento. Bello altrove con cielo velato e temperature in lieve ulteriore rialzo.

venerdì 22 gennaio: anticiclone in graduale affermazione e tempo in stabilizzazione.
Ulteriore rialzo termico su nord-ovest e regioni tirreniche. 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.14: R06 Raccordo Bettolle-Perugia

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 1,454 km dopo Svincolo Castiglione Del Lago (Km...…

h 08.14: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

coda

Code causa manifestazione nel tratto compreso tra Svincolo SS1 Aurelia Per Pisa (Km. 77,1) e Svinc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum