Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

METEO A 7 GIORNI: dopo l'instabilità una nuova escalation delle temperature

Il nostro Paese ormai prossimo ad essere interessato da una fase di diffusa instabilità che ci riguarderà soprattutto tra domani, giovedì 7 e venerdì 8 aprile. Entro il weekend attesa anche una certa riduzione delle temperature. Un nuovo cambio di circolazione con la seconda decade di aprile.

La sfera di cristallo - 6 Aprile 2016, ore 15.30

SITUAZIONE ATTUALE: piuttosto complicato descrivere gli attori protagonisti presenti in questo momento sul palcoscenico atmosferico europeo. Sui settori nord-occidentali del continente, abbiamo infatti a che fare con la presenza di una depressione ricolma d'aria piuttosto fredda in quota, prelevata direttamente dalle latitudini settentrionali oceaniche (aria polare-marittima). Tale situazione rende incerto ed instabile le condizioni del tempo atmosferico su Francia settentrionale e Regno Unito. Una massa d'aria assai più tiepida e mite coinvolge invece il Mediterraneo centrale ed orientale, richiamata alle nostre latitudini dal vistoso cut-off (minimo chiuso di bassa pressione) arenato alle latitudini nord-africane. Coinvolta da questa massa d'aria, anche alcuni settori meridionali europei direttamente affacciati al bacino centro-orientale del Mediterraneo (Turchia e Penisola Balcanica). 

UNA NUOVA DEPRESSIONE SUL MEDITERRANEO: già dalle prossime ore, la vistosa figura di bassa pressione presente sui settori nord-occidentali europei (Regno Unito - oceano Atlantico) si muoverà rapidamente verso l'area centro-meridionale del continente, approdando entro la serata di domani, giovedì 7 aprile, sul bacino del Mediterraneo. A sostenere questa importante manovra, un ramo della corrente a getto polare. La vecchia depressione attualmente arenata sul continente nord africano (deserto algerino) verrà così "riagganciata" verso il Mediterraneo, migrando verso le nostre regioni centro-meridionali.

LE PRECIPITAZIONI: QUANDO E DOVE: trattandosi di una vecchia circolazione ciclonica rimessa in gioco in un momento successivo ed alimentata da nuovi apporti d'aria fredda, la sua struttura interna e soprattutto IL MODO in cui si disporranno i sistemi nuvolosi attorno al suo perno, non saranno quelli ordinari delle classiche depressioni. Avremo pertanto a che fare con fenomeni sparsi di instabilità che colpiranno a macchia di leopardo il nostro territorio nazionale. Domani, giovedì 7 aprile, le piogge più importanti riguarderanno l'alto Veneto, il Trentino, le zone interne del Lazio e dell'Abruzzo. Venerdì 8 aprile ancora precipitazioni su Veneto, Trentino e Friuli. Coinvolte anche le regioni centrali, con precipitazioni più diffuse ed insistenti su Lazio, Puglia, Lucania, Calabria e Sicilia. Seguirebbe un miglioramento graduale delle condizioni atmosferiche nel fine settimana. 

SECONDA DECADE: VERSO UNA NUOVA RIPRESA TERMICA.

Relativamente al tempo previsto la prossima settimana, appare ormai abbastanza probabile l'avvento di una nuova onda di calore attesa sulle nostre regioni centro-meridionali, laddove la colonnina di mercurio risalirebbe sino a valori simili a quelli della stagione estiva. Al nord potrebbero invece farsi strada fenomeni marginali di instabilità portati da una circolazione di stampo oceanico. 

Sintesi previsionale da giovedì 7 a mercoledì 13 aprile:

Giovedì 7 - venerdì 8: rapido aumento della nuvolosità su tutto il Paese, precipitazioni in arrivo soprattutto sulle regioni centrali, meridionali e sul nord-est. Fenomeni più insistenti su: Veneto, Trentino, Friuli, Lazio, Puglia, Lucania, Calabria, Sicilia. Valori termici in calo da venerdì 8.

Weekend sabato 9, domenica 10: ultime note di instabilità al centro ed al sud soprattutto sabato 9, poi un graduale miglioramento del tempo in affermazione su tutto il Paese. Valori termici stazionari, in linea con le medie del periodo. 

Prossima settimana: aumento graduale delle temperature al meridione, laddove le condizioni atmosferiche risulteranno generalmente stabili. Annuvolamenti di passaggio al nord, associati a locali piovaschi. 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.27: TG-CT Tangenziale Di Catania

coda rallentamento

Code, traffico intenso causa traffico vacanziero nel tratto compreso tra 5,083 km dopo Svincolo S.G..…

h 16.26: SS7QuaDir Lago Patria - SS7 Quater Via Domiziana-Ischitella Lido

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 1,854 km prima di Incrocio Castel Volturno in direzione Incrocio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum