Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: da Santo Stefano episodio di moderato maltempo a partire dal nord

Natale un po' uggioso al nord e su parte del Tirreno, più soleggiato altrove e relativamente mite. A Santo Stefano al nord moderato peggioramento. La neve cadrà anche a quote relativamente basse sulle Alpi. Tra mercoledì 27 e giovedì 28 altro fronte in transito, questa volta un po' ovunque.

La sfera di cristallo - 21 Dicembre 2017, ore 15.13

I rigori invernali sembrano destinati a prendersi una pausa. Un anticiclone sta prendendo piede da ovest, interrompendo il flusso di aria fredda da nord-est, che seguitava ad affluire sulle nostre regioni.

Lungo il medio e basso Adriatico qualche spiffero freddo si riscontrerà ancora sino all'alba di domenica, poi si esaurirà del tutto, nel contempo aria decisamente più mite sarà affluita sul resto del territorio, più in quota, sulle coste, sulle pianure aperte, che sul catino padano, dove rimarrà probabilmente intrappolata dell'aria più fredda.

Il giorno di Natale sarà caratterizzato da nuvolaglia al settentrione, a causa dell'insorgenza di un flusso di aria umida dal Mar Ligure, segnale di un peggioramento che interverrà nella giornata di Santo Stefano, riportando la pioggia al settentrione e qua e là anche lungo le regioni tirreniche, un po' di neve sulle Alpi oltre i 700-900m.

Il fronte di Santo Stefano dovrebbe essere seguito a stretto giro da una perturbazione più corposa, facente capo ad un vortice depressionario in movimento dal centro Europa ai Balcani: essa dovrebbe determinare precipitazioni un po' su tutta la Penisola a partire dal nord e dalle regioni tirreniche, con limite della neve tra 900 e 1300m sul settore alpino.

Sulla portata di questo peggioramento ci sarebbe molto da discutere, perché come al solito i modelli sono in disaccordo: quello americano vede un guasto più blando, quello europeo più incisivo, toccherà attendere ancora prima di fornirvi la previsione più affidabile, per il momento dovrete accontentarvi di una sorta di "ibrido".

Intensità a parte, sino a qui l'affidabilità non è affatto scarsa, ma nei giorni successivi le cose si complicano maledettamente e oggi non vorrei essere nei panni del collega Paolo Bonino che si occupa della rubrica del "fantameteo".

SINTESI PREVISIONALE sino a GIOVEDI 28 DICEMBRE:
venerdì 22 dicembre: al nord passaggi nuvolosi medio alti, sporadiche precipitazioni nevose sui settori alpini di confine, per il resto asciutto, clima più mite. Al centro irregolarmente nuvoloso sul medio Adriatico ma con nubi in attenuazione, da sereno a velato altrove. Al sud nuvolaglia residua su Molise, Puglia e settori jonici ma con basso rischio di precipitazioni. Temperature in aumento al nord e al centro, stazionaria al sud, ma ancora freddo di notte e nel primo mattino.

sabato 23 dicembre: bel tempo al nord ma un po' di vento da nord mite nelle Alpi, bello anche altrove, salvo annuvolamenti irregolari tra Abruzzo, Molise e Puglia ma senza fenomeni rilevanti. Temperature in ulteriore aumento, salvo sul medio e basso Adriatico.

domenica 24 dicembre: ultime incertezze mattutine sulla Puglia, ma migliora, bello altrove, possibili nebbie in arrivo sul catino padano. Mite in quota, specie sulle regioni tirreniche e sulla costa ligure. Nubi in aumento sulla Liguria in serata.

lunedì 25 dicembre: nuvolaglia al nord, più compatta tra Liguria, Lombardia, basso Trentino, alto Veneto con piovaschi possibili sulla costa ligure e l'immediato entroterra, un po' di sole sul resto del nord, almeno a tratti. Al centro nubi sul Tirreno, segnatamente in Toscana, bello altrove, al sud bel tempo. Freddo umido al nord, temperature relativamente miti nelle ore diurne al centro e al sud.

martedì 26 dicembre: al nord e sulla Toscana molto nuvoloso con piogge sparse, più probabili tra Liguria, Lombardia, Prealpi venete, basso Trentino, poi alto Friuli, con limite della neve tra 700 e 900m sulle Alpi, temperature massime in calo. Sul resto del centro nuvolaglia irregolare, più compatta tra Umbria e Lazio con locali piogge possibili, maggiori schiarite su Sardegna e medio Adriatico. Al sud nubi in arrivo sul Tirreno, specie sulla Campania, bel tempo altrove.

mercoledì 27 e giovedì 28 dicembre: possibile passaggio di un fronte più consistente su tutto il Paese con precipitazioni e neve mediamente oltre i 1000m sulle Alpi. Previsione ancora incerta sull'entità del passaggio, seguite gli aggiornamenti!

 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.22: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

h 16.19: SS36 Del Lago Di Como E Dello Spluga

incidente

Incidente a 2,415 km prima di Incrocio Pescate - SS583 Lariana (Km. 49) in direzione Incrocio Pas..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum