Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: da giovedì la primavera non scherzerà più...

La primavera sta per mostrarci il suo volto più vivace: da giovedì prime note di instabilità, che si rinnoveranno più estese venerdì, poi nord disturbato nel week-end dal transito di due corpi nuvolosi, tempo migliore altrove. Da lunedì 27 variabilità ovunque, in attesa di un peggioramento più netto con calo termico.

La sfera di cristallo - 21 Aprile 2015, ore 15.00

La primavera è stagione dinamica per eccellenza e sta per dimostrarcelo; chi si sta lamentando per gli sbalzi termici di questo mese di aprile, sappia che nel passato andava molto peggio e le gelate tardive, quando si annunciavano, arrivavano davvero, specie perchè gli spazi non urbanizzati erano decisamente di più e di conseguenza il raffreddamento notturno risultava più marcato.

Dunque si cambia registro: l'alta pressione tenderà ad implodere e già giovedì una piccola goccia fredda si farà strada sul nord-est, favorendo rovesci, che potranno poi marginalmente presentarsi anche sul resto del settentrione e qua e là anche altrove, segnale di un'atmosfera sempre meno stabile.

A testimoniarlo il passaggio della linea di instabilità prevista per venerdì 24 tra nord e centro con rovesci che si muoveranno da ovest verso est.

Per il week-end del 25 aprile invece al nord è atteso l'inserimento di una saccatura, con due corpi nuvolosi che transiteranno nell'arco di poche ore l'uno dall'altro.

I risvolti moderatamente perturbati interesseranno in primis l'arco alpino tra la serata di sabato e l'alba di domenica e poi ancora nel pomeriggio domenicale sino alla mattinata di lunedì; questo doppio passaggio coinvolgerà solo marginalmente le regioni centrali, mentre ne risulterà totalmente estraneo il meridione, dove il sole si imporrà abbastanza agevolmente e in Sicilia si misureranno anche temperature localmente superiori ai 25°C.

Da martedì 28 invece una più intensa colata di aria fredda verso l'Europa centrale dal nord del Continente, finirà per coinvolgere anche l'Italia, dove comincerebbe a scavarsi una depressione all'altezza della Valpadana: sarebbe l'inizio di una fase decisamente più perturbata e di uno schema barico che potrebbe poi riprensentarsi anche per tutta la prima decade di maggio.

Leggi a tal proposito la rubrica del "fantameteo".

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 28 APRILE:
mercoledi 22 aprile
: gran bella giornata di sole, la migliore della settimana, temperature molto miti, specie lontano dal mare.

giovedì 23 aprile: instabilità sulle Venezie, con rischio di rovesci o temporali, un po' instabile anche sul resto del nord e a macchia di leopardo anche sul resto del Paese con spunti temporaleschi o brevi rovesci possibili nel pomeriggio e all'interno, specie su Campania, Marche, Puglia. Temperature in lieve flessione nei valori massimi al nord-est, quasi stazionaria altrove.

venerdì 24 aprile: linea di instabilità in transito venerdì tra nord e centro già dal mattino con rovesci sparsi, specie sulla Lombardia ma anche sulla Venezia Giulia, poi verso la Toscana e nel pomeriggio tra nord-est e regioni centrali adriatiche, ancora un po' di instabilità anche al sud con locali rovesci tra Campania e Puglia. Temperature in lieve generale flessione.

sabato 25 aprile: nuvolaglia in accentuazione al nord con qualche pioggia sparsa, più insistente e continua dal tardo pomeriggio su centro-ovest Alpi e fascia pedemontana, neve oltre i 2000m. Al centro parziali annuvolamenti, specie sulla Toscana con locali piovaschi a ridosso dei rilievi, tempo più tranquillo e spesso soleggiato altrove. Lieve calo termico al nord, stazionari i valori altrove.

domenica 26 aprile
: al nord variabilità con ricaduta piovosa nel corso della giornata, specie a nord del Po con locali rovesci o isolati temporali, al centro parziali annuvolamenti e brevi schiarite. Al sud ancora bel tempo e un po' caldo sulle regioni estreme, specie in Sicilia.

lunedì 27 e martedì 28 aprile: possibile formazione di una depressione al nord con precipitazioni soprattutto tra Lombardia, Liguria e Triveneto, in estensione verso il centro e infine al sud. Temperature in calo.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum