Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: braccio di ferro tra il caldo estivo e la frescura oceanica, possibili colpi di scena!

Una circolazione d'aria fresca oceanica verrà messa a stretto contatto con una circolazione subtropicale che tenterà in ogni modo di stabilire la propria dimora sul Mediterraneo. Nel bel mezzo lo stivale italiano che potrebbe sperimentare condizioni atmosferiche molto diverse da nord a sud. Vediamo cosa potrebbe succedere.

La sfera di cristallo - 5 Giugno 2019, ore 16.00

Nei prossimi giorni, la circolazione atmosferica sarà influenzata dalla presenza di due grandi figure bariche sullo scacchiere europeo; nella parte occidentale del continente, troveremo infatti una figura di bassa pressione alimentata dalle masse d'aria fredda in arrivo dall'oceano atlantico. Queste masse d'aria andranno a confluire all'interno di una vasta saccatura che promette di portare diversi episodi di instabilità su paesi come Spagna, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Germania. Su queste regioni si consumeranno le più alte probabilità di forti temporali nel periodo compreso tra oggi, mercoledì 5 giugno, è la prima metà della prossima settimana. Ecco la previsione del modello americano riferita a venerdì 7 giugno:


In questo braccio di ferro tra due figure bariche apparentemente antagoniste, lo stivale italiano verrà a trovarsi ancora in una posizione di difficile collocazione; da un punto di vista di strettamente probabilistico, le regioni del nord, trovandosi più vicine al perno della circolazione ciclonica sull'ovest Europa, avranno chance più elevate di sperimentare condizioni di instabilità con temporali soprattutto lungo la fascia alpina e prealpina. Potranno essere coinvolti anche i settori di pianura settentrionali. Ecco la previsione sulla probabilità della pioggia calcolata dal modello americano per lunedì 10 giugno:


Le regioni del sud, come è facilmente immaginabile, verranno interessate dal richiamo caldo subtropicale innescato proprio dalla presenza della circolazione depressionaria ovest europea. Su queste regioni dobbiamo aspettarci un rialzo progressivo delle temperature fino a valori moderati/intensi di caldo in vista già entro questo fine settimana. Farà comunque caldo anche sul resto del Paese, con scarti sopra la norma particolarmente elevati sul nord-est e le regioni interne del centro, Sardegna inclusa.  A tal proposito, ecco le anomalie di temperatura previste lunedì 10 giugno su scala italiana:


Sintesi previsionale da giovedì 6 a mercoledì 12 giugno:

Giovedì 6, qualche temporale lungo la fascia alpina e prealpina, focolai temporaleschi possibili anche in Emilia Romagna e lungo alcuni tratti della dorsale appenninica. Bel tempo altrove con temperature estive.

Venerdì 7 note d'instabilità lungo i rilievi alpini e prealpini. Spunti temporaleschi anche lungo l'Appennino. Bel tempo altrove. Temperature estive.

Sabato 8 possibili temporali al nord, più probabili lungo Alpi e Prealpi. Bel tempo altrove con caldo in aumento al sud.

Domenica 9 si rinnovano condizioni ideali allo sviluppo di temporali lungo la fascia alpina e prealpina, qualche temporale possibile anche sui settori di alta pianura. Caldo intenso al sud, con picchi sino a +35°C.

Nella prima metà della prossima settimana potrebbero verificarsi alcuni intensi temporali sulle regioni del nord, accompagnati da un ribasso delle temperature soprattutto sull'angolo nord-occidentale. Caldo intenso sul Mezzogiorno.


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum