Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: attenti al MALTEMPO di sabato, poi altre piogge sino a martedì

Il momento più critico della fase perturbata è atteso nella giornata di sabato al nord e lungo le regioni tirreniche. Domenica qualche grado in meno e tempo variabile, dal pomeriggio ripeggiora su gran parte del nord, Sardegna e centrali tirreniche con piogge e anche qualche nevicata in montagna. Lunedì ancora rovesci al centro, martedì coinvolto in parte anche il sud, ai margini il nord. Un certo miglioramento subentrerà da mercoledì 19 in poi.

La sfera di cristallo - 13 Novembre 2014, ore 15.28

Anche se sul basso Tirreno sono ancora in atto gli ultimi temporali, il resto del Paese respira. E' tregua insomma, per far rifiatare fiumi, torrenti, laghi e campi, ma l'offensiva del maltempo continua e il colpo del KO potrebbe arrivare nella giornata di sabato con un passagio tanto intenso quanto inopportuno, vista la situazione già precaria in cui versa il territorio.

Il nord è in ansia per l'abbondanza dei fenomeni previsti, ma anche le regioni tirreniche si preparano ad affrontare temporali di forte intensità in arrivo soprattutto dal mare.

Speriamo che gli allagamenti non si trasformino in nuove alluvioni. Attesi accumuli tra 50 e 140mm al settentrione, ma in caso di nubifragi particolarmente cattivi anche di 200-250mm in un solo giorno; al centro tra i 30 e i 100mm, ma anche qui con cifre molto più alte in caso di formazione di temporali autorigeneranti.

Insieme al fronte entrerà gradualmente aria un po' più fresca che abbasserà sul finire dell'episodio il limite delle nevicate sul settore alpino e ridimensionerà un po' le temperature a tutte le quote sia al nord che al centro. Ancora una volta parzialmente protetto dall'Appenino il versante del medio Adriatico, mentre eccezion fatta per la Campania, sulla quale potrebbero svilupparsi dei temporali, il resto del sud resterà ai margini di questo passaggio.

Domenica sull'Italia penetrerà con maggiore decisione la saccatura responsabile di tutto questo maltempo ma l'area delle piogge più importanti, legata al transito di nuovi impulsi, tenderà a disporsi lungo la linea di massima vorticità ciclonica, cioè tra le regioni centrali ed il nord-est. Basta con lo Scirocco però, faremo i conti con il Libeccio, ecco perchè il nord-ovest, segnatamente il Piemonte rimarrà finalmente al riparo dalle precipitazioni.

Tra lunedì e martedì la linea di contrasto si porterà all'altezza delle regioni centrali e martedì coinvolgerà parzialmente anche il meridione, prima di lasciare spazio ad un temporaneo miglioramento, che si concretizzerà tra mercoledì e giovedì e sulla cui durata è difficile esprimersi (la rubrica del "fantameteo" comunque ci proverà).

SINTESI PREVISIONALE SINO A GIOVEDI 20 NOVEMBRE:
venerdì 14 novembre: in mattinata residui annuvolamenti sul basso Tirreno con basso rischio di pioggia, velature sulle Alpi, nubi basse in Liguria, banchi di nebbia o strati bassi in Valpadana con solo qualche schiarita. Sul resto del Paese bel tempo ma con qualche situazione nebbiosa anche nelle valli del centro. Nel corso della giornata, al più verso sera, peggiora al nord-ovest con le prime piogge, che in serata diverranno forti e temporalesche sulla Liguria. Nubi in arrivo anche su Toscana e Sardegna con locali rovesci. Temperature in lieve calo nei valori minimi.

sabato 15 novembre: maltempo al nord, sulla Sardegna, sulla Toscana, l'Umbria e a seguire il Lazio con piogge e temporali. Fenomeni particolarmente forti ed insistenti a ridosso della fascia prealpina di Piemonte, Lombardia, Veneto, basso Trentino e Friuli Venezia Giulia. Limite della neve tra 1600 e 2000m, in calo a partire da ovest. Sul medio Adriatico nuvoloso ma con fenomeni sporadici, più probabili all'interno e a carattere di rovescio o temporale. I temporali più intensi sono peraltro attesi tra Spezzino ed alta Toscana. Sulla Campania nubi in arrivo e pomeriggio a rischio di rovesci o temporali, da poco a parzialmente nuvoloso sul resto del sud. 

domenica 16 novembre: condizioni di variabilità su tutte le regioni con alcune schiarite su estremo nord-ovest e meridione, addensamenti tra Lombardia, nord-est, Sardegna e regioni centrali, dove dal pomeriggio giungeranno nuovi rovesci sparsi, in estensione a gran parte del centro-nord in serata con limite della neve tra i 1400 e i 1600m sulle Alpi. Al sud ancora generalmente asciutto tranne piovaschi sulla Campania. Temperature in diminuzione.

lunedì 17 novembre: al nord-ovest parzialmente nuvoloso ma asciutto, su est Lombardia, Emilia-Romagna e Triveneto ancora coperto con brevi piogge, tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Al centro e sulla Sardegna molto nuvoloso con rovesci sparsi e qualche temporale, al sud parzialmente nuvoloso con rovesci sulla Campania, asciutto altrove. Temperature quasi invariate, salvo locali aumento nei valori massimi al nord-ovest.

martedì 18 novembre: instabile al centro-sud con rovesci sparsi e qualche temporale, schiarite al nord, spruzzate di neve sulle cime appenniniche del centro. Temperature piuttosto fresche, specie nei valori minimi al settentrione.

mercoledì 19 novembre: tempo in convalescenza, più soleggiato al nord, parzialmente nuvoloso al centro-sud con residue piogge, tendenza ad ulteriore miglioramento.

giovedì 20 novembre: bel tempo, nebbie in agguato sulle pianure nottetempo e al mattino, minime in diminuzione, massime in aumento, specie su coste ed alture.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 09.23: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

coda rallentamento

Code a tratti causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A1 Milano-Napoli (Km. 31..…

h 09.23: A24 Tratto Urbano

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Svincolo Di Via Fiorentini (Km. 4,9) e Portonaccio - Galla Placid..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum