Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo a 7 giorni: arriva un po' di freddo, poi NEVE a quote basse al nord e generale maltempo

Arriva una prima perturbazione nella giornata di sabato al nord, poi instabilità in Adriatico per domenica con calo delle temperature. Martedì nuovo peggioramento entro sera al nord-ovest e sul Tirreno, mercoledì abbondanti precipitazioni tra Liguria, Lombardia, Triveneto, regioni centrali tirreniche con neve sino a quote basse al nord. In seguito maltempo in trasferimento su Adriatico e regioni del basso Tirreno.

La sfera di cristallo - 23 Novembre 2017, ore 15.31

Cambia tutto, magari solo per qualche giorno, ma il tempo sull'Italia tornerà ad essere dinamico con un anticipo di condizioni invernali, che porteranno anche della neve a quote basse sul settentrione, poi anche su diverse zone del centro e del sud.

Andiamo con ordine però: l'alta pressione che ci sta interessando in queste ore tende ad indebolirsi e favorisce l'inserimento di aria progressivamente più umida al nord e lungo le regioni tirreniche, a precedere l'ingresso di una moderata perturbazione, che sabato porterà delle piogge al settentrione e sull'alta Toscana, più sporadiche sulle restanti regioni centrali tirreniche.

Al suo seguito domenica affluirà aria sensibilmente più fredda, responsabile di un calo generale delle temperature e di instabilità lungo le regioni adriatiche e sul basso Tirreno.

Lunedì quest'aria fredda rimarrà ancora protagonista sul territorio, determinando estese gelate notturne al nord e nelle zone interne del centro.

Martedì la saccatura di origine artica di cui si è ampiamente parlato in questi giorni affonderà sul centro Europa e poi anche sull'Italia, determinando il passaggio di una perturbazione organizzata a partire dai versanti occidentali.

Mercoledì infatti sono attese precipitazioni anche abbondanti su parte del nord e sulle regioni centrali tirreniche e sino alla Campania, mentre da giovedì il diverso posizionamento della saccatura artica in quota, ne condizionerà anche i minimi pressori al suolo: l'instabilità si concentrerà dunque tra basso Tirreno e regioni del medio Adriatico, mentre altrove, pur in un contesto freddo, non si avranno precipitazioni rilevanti. 

SINTESI PREVISIONALE SINO A VENERDI 1° DICEMBRE:
venerdì 24 novembre: al nord e sulla Toscana nuvolaglia con pioviggini locali o isolati piovaschi. Sulle rimanenti zone parzialmente nuvoloso con locali nebbie notturne e mattutine, ma anche ampie schiarite. Ancora mite.

sabato 25 novembre: al nord molto nuvoloso con piogge sparse, più continue ed insistenti su Lombardia, Levante ligure, Triveneto con limite della neve tra 1500 e 1700m. Al centro molte nubi su alta Toscana con rovesci di pioggia, piovaschi sul resto della Toscana ma più sporadici, irregolarmente nuvoloso su Umbria, Sardegna e Lazio ma senza piogge, schiarite su medio Adriatico e meridione. In serata migliora al nord-ovest, poi anche sul resto del nord con arrivo del vento.

domenica 26 novembre: soleggiato ma un po' ventoso sul nord-ovest, irregolarmente nuvoloso tendente al sereno sul nord-est. Soleggiato su centrali tirreniche e Sardegna, instabile sul medio Adriatico e sulla Romagna con rovesci sparsi ed isolati temporali, spruzzate di neve in Appennino oltre i 900m. Al sud peggiora su Molise e Puglia con rovesci, nubi e rovesci anche su Calabria tirrenica e nord Sicilia, schiarite altrove, temperature in generale diminuzione.

lunedì 27 novembre: residui rovesci all'estremo sud al mattino con tendenza a miglioramento. Bel tempo sulle altre regioni ma freddo con gelate mattutine soprattutto al nord.

martedì 28 novembre: dapprima sereno e freddo con gelate e brinate notturne mattutine al nord e nelle zone interne del centro, poi nubi e prime precipitazioni in arrivo su Sardegna, regioni centrali tirreniche e nord-ovest, qui nevose anche a quote collinari. Temperature in ulteriore calo.

mercoledì 29 novembre: maltempo al nord e sulle regioni centrali tirreniche, poi anche in Campania. Al nord precipitazioni più abbondanti tra est Liguria, Lombardia, Triveneto con neve mista a pioggia sino in pianura su parte del Piemonte, estremo ovest della Lombardia, in collina sui rimanenti settori, ma localmente anche nei fondovalle alpini. Temporali sul Lazio, nubi ma fenomeni più sporadici sul medio Adriatico, irregolarmente nuvoloso al sud, temperature massime in calo al nord, in aumento altrove.

giovedì 30 novembre e venerdì 1° dicembre: miglioramento al nord-ovest, instabile su estremo nord-est, Emilia-Romagna, zone interne del centro e medio Adriatico, meridione con rovesci o temporali sparsi e clima ventoso e piuttosto freddo con limite della neve oltre i 600-700m in Appennino. Temperature in calo al centro e al sud.


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum