Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Meteo 7 giorni: maltempo, poi anche un po' di freddo da domenica

Arrivano fiocchi su Alpi e Piemonte tra mercoledì sera e giovedì mattina, poi tanta instabilità al centro-sud, nord in gran parte sottovento con tempo buono ma piuttosto freddo.

La sfera di cristallo - 20 Gennaio 2015, ore 14.52

Prendiamoci questo invernicchio di gennaio che si appresta a dispensare un po' di neve sulle Alpi e questa volta un po' anche sul Piemonte, il fondovalle aostano, l'Appennino ligure, Varesotto e Piacentino, magra consolazione nel periodo che dovrebbe essere il più freddo della stagione.

L'afflusso di aria fredda degli ultimi giorni è risultato decisamente modesto e solo sull'estremo ovest del settentrione si conserveranno gli ingredienti per assistere a nevicate a quote veramente basse, altrove lo Scirocco eroderà anche quel poco di freddo che c'è.

Comunque sia il maltempo non scherzerà, favorendo la genesi di temporali sparsi anche lungo le regioni tirreniche e soprattutto la depressione verrà rinvigorita da un nocciolo freddo in quota in discesa dal centro Europa verso il sud delle Alpi nella notte tra sabato e domenica, per poi puntare verso il centro-sud, portando temporali nevosi in Appennino, grandinate sparse e anche una sensibile flessione delle temperature sino a martedì 27 un po' su tutto il Paese.

Naturalmente questa circolazione da nord o da nord-est lascerà sottovento il nord, mentre, come detto, consegnerà al centro-sud ulteriori precipitazioni. La depressione si colmerà solo entro martedì 27 ma l'ingresso da ovest di un cuneo anticiclonico di matrice azzorriana risulterà probabilmente solo parziale, altri affondi da nord ovest si preparano per gli ultimi giorni di gennaio.

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 27 GENNAIO:
mercoledì 21
: peggiora al centro, sulla Campania e sulla Sardegna con piogge e rovesci temporaleschi, neve solo oltre i 1300-1500m in Appennino centrale, al nord peggiora dal tardo mattino con piogge sparse e limite della neve in calo da 500-600m sino in pianura entro sera sul Piemonte, fiocchi su tutta la Valle d'Aosta, nevicate sull'Appennino ligure a 300m con qualche fiocco portato dal vento sino a Genova e Savona non escluso nel pomeriggio, neve nel Piacentino sin quasi in pianura, oltre i 400-600m sul resto dell'Emilia-Romagna e in genere sul Triveneto con limite in rialzo a 800-1000m. Intanto sul resto del meridione nuvolosità irregolare con rovesci sullo Jonio e poi su Molise e Lucania. Temperature in calo nei valori massimi al nord, in rialzo per Scirocco al centro-sud.

giovedi 22: in mattinata moderato maltempo su tutto il Paese ma con fenomeni più diffusi tra nord e centro e neve sino a 200-300m sul Piemonte, sin sul fondovalle aostano, oltre gli 800m sul restante settore alpino e prealpino ma con limite in generale rialzo a 1000m e successiva attenuazione dei fenomeni. In Appennino centrale fiocchi solo oltre i 1300-1500m in calo a 1200m. Al sud instabile con rovesci sparsi e qualche temporale, alternato a schiarite. Temperature in aumento al nord, stazionarie altrove, con calo in arrivo sulla Sardegna.

venerdì 23: al nord nuvolosità irregolare con schiarite sempre più ampie, al centro-sud e sulle isole ancora instabile con brevi rovesci alternati a schiarite, occasionali temporali, limite della neve sull'Appennino centrale oltre gli 800-1000m, a quote superiori sull'Appennino meridionale. Temperature stazionarie.

sabato 24: al nord passaggi nuvolosi e in serata qualche rovescio su Alpi di confine e poi basso Piemonte, Liguria, Emilia con limite della neve in calo a 700m, poi migliora. Al centro-sud ancora tempo un po' instabile con nuvolosità irregolare e brevi precipitazioni possibili, alternate a schiarite, nella notte su domenica peggiora sulla Toscana e sull'Umbria con temporali sparsi.

domenica 25 e lunedì 26: bello ma ventoso al nord e piuttosto freddo, instabile al centro-sud con sensibile calo termico e neve sino in collina sia sull'Appennino centrale che gradualmente anche su quello meridionale, venti sostenuti dai quadranti settentrionali.

martedì 27: migliora quasi ovunque, tranne una residua instabilità al sud e sul medio Adriatico con sporadiche nevicate oltre i 700m, temperature minime sotto lo zero al nord e nelle zone interne del centro.



 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum