Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Marzo si avvia alla conclusione tra nubi, piogge e qualche timida schiarita

Non ci sono buone notizie per chi aspetta un po' di sole e stabilità. Nei prossimi giorni continuerà il lungo pellegrinaggio di fronti perturbati sullo Stivale.

La sfera di cristallo - 25 Marzo 2013, ore 14.15

In primavera la pioggia è indispensabile per la natura che ci circonda, ma adesso si esagera. Non si contano i fronti che da inizio mese hanno scorrazzato in lungo e in largo per la Penisola, sganciando molta pioggia in pianura e tanta neve sulle nostre montagne.

Tra una perturbazione e l'altra si cerca di fare incetta di sole, in attesa che l'ennesimo elemento perturbato metta nuovamente fine a qualche ora di "idillio soleggiato", con nuove precipitazioni.

Al centro e al sud le temperature sono tutto sommato accettabili, mentre al nord fa anche freddo. Con le basse temperature, la quota neve non può che attestarsi a quote piuttosto basse al settentrione, se non addirittura insolite per la stagione in corso.

Quanto durerà questa situazione? Fino alla fine di marzo le notizie non sono confortanti. In sostanza resterà in piedi il vasto lago gelido che da settimane sta interessando l'Europa nord-orientale, con valori termici alquanto bassi.

Questa massa fredda si comporta (e si comporterà) come un muro, che impedisce la penetrazione delle correnti perturbate oceaniche verso il centro-nord del nostro Continente. Non potendo passare a nord, tutte le perturbazioni verranno deviate lungo un corridoio di minore resistenza, che si diparte dal Vicino Atlantico verso il Bacino centro-occidentale del Mediterraneo. In poche parole, non cambierà niente ( o cambierà poco), rispetto alla situazione attuale.

Entrando nello specifico, fino alla giornata di venerdì l'Italia verrà interessata da un susseguirsi quasi frenetico di corpi nuvolosi da ovest, che interesseranno in modo particolare le regioni del centro Italia. Al nord, inizialmente, seguiterà a fare abbastanza freddo, poi sul finire della settimana correnti meridionali più miti si faranno sentire anche in questo settore italico, al prezzo però di piogge anche abbastanza intense.

Se ci spostiamo alle ore centrali di sabato 30 marzo, notiamo l'ennesima intensa perturbazione, che porterà precipitazioni anche a carattere di rovescio tra la Liguria, la bassa pianura e il nord-est; precipitazioni che poi tenderanno ad estendersi nelle ore seguenti al resto della Penisola.

Come già anticipato, questa perturbazione sarà pilotata da correnti sud-occidentali abbastanza miti. Ciò dovrebbe scongiurare la possibilità di nevicate a bassa quota sulla nostra Penisola.

Il medesimo fronte interesserà i settori orientali nella giornata di Pasqua, favorendo un temporaneo miglioramento al nord-ovest e sui settori di ponente.

Lunedì 1 aprile, un nuovo elemento perturbato sarà già pronto ad infastidire l'Italia da ovest, con un peggioramento che diverrà realtà sui settori occidentali del Bel Paese. ad inizio settimana.

Riassumendo: la stabilità e il bel tempo non albergheranno sulla nostra Penisola almeno fino alla fine del mese. Se volete allungare il collo e sperare nel lungo termine, vi invitiamo a leggere la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 26 marzo: al mattino tregua dei fenomeni al centro-sud, seguita da un nuovo moderato peggioramento in giornata ad iniziare dal Tirreno e dalla Sardegna, con nuove piogge. Al nord tempo più freddo, ma con precipitazioni più sporadiche. Vento in attenuazione.

Mercoledì 27 e giovedì 28 marzo: precipitazioni sparse a fasi alterne al centro, sui settori meridionali del nord e sulla Campania. Al nord quota neve sui 600-800 metri. Più asciutto all'estremo sud e sui settori più settentrionali. Freddo al nord, più mite al centro e al sud.

Venerdì 29 marzo: sarà la giornata migliore, con precipitazioni solo locali e sporadiche nelle zone interne del centro-sud. In serata peggiora al nord-ovest, con piogge. Mite ovunque.

Sabato 30 marzo: brutto tempo al nord e in tendenza anche al centro ad iniziare dal Tirreno, con piogge e rovesci. Neve a quote medio-alte sulle Alpi. Più asciutto e soleggiato al sud. Mite ovunque.

Domenica 31 marzo: migliora al nord-ovest, Sardegna e a seguire sul Tirreno. Ancora instabile in Adriatico, con piogge in via di attenuazione tra il pomeriggio e la serata. Ventoso e mite ovunque.

Lunedì 1 aprile: nuovo peggioramento al centro-nord, con piogge, più mite e soleggiato il tempo al sud. Scirocco in rinforzo e clima nel complesso mite su tutta la Penisola.

 

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 16.32: A14 Pescara-Bari

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa incidente nel tratto compreso tra Pescara N. Citta' S.Angelo (Km. 364,2)..…

h 16.31: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

rallentamento

Traffico rallentato nel tratto compreso tra Firenze Scandicci (Km. 3) e Allacciamento A1 Firenze Sc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum