Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lunedì la Penisola verrà raggiunta da aria artica?

Nuovo calo termico su tutta la Penisola previsto tra lunedì e martedì con locali condizioni di instabilità e rovesci nevosi sino a quote praticamente pianeggianti. Possibile bis del 17 aprile 91?

La sfera di cristallo - 2 Aprile 2003, ore 15.27

L'alta pressione che punta il Mare di Barents fino addirittura alla Nuova Zemlja, una colata gelida rapidissima che piomba giù dalla Russia, raggiunge i Carpazi e poi punta retrograda sulla Penisola con effetti a dir poco singolari: instabilità che investe un po' tutte le regioni e locali rovesci di neve sino a bassissima quota o addirittura in pianura, stante valori di -6 o -7°C alla quota di 1500 m. E' probabilmente questa l'evoluzione più pessimista che prospettiamo per il nostro Paese; al momento ci sono altre due ipotesi: una che vede l'Italia ai margini del nucleo freddo, il quale colpirebbe quasi esclusivamente i Balcani, l'altra, forse la più razionale, che ci vede interessati ma con effetti soprattutto nel campo termico e scarsa fenomenologia. In ogni caso l'evento è singolare: da tempo non si prospettava una configurazione barica del genere con un'alta pressione che dalle Azzorre formerà un lungo ponte verso gli Urali e le fredde acque del Mare di Barents. Aprile potrebbe così confermare la fama di mese rubato dall'inverno alla primavera. Si ipotizza anche un bis dell'episodio freddo del 17 aprile 91 che portò nevicate diffuse in Valpadana grazie ad un'irruzione fredda di tale portata. Nei prossimi giorni sapremo la verità, intanto apprezziamo gli effetti della depressione "Lilli", in formazione in queste ore, che ha già avuto il modo di interrompere il lungo periodo asciutto su Veneto, gran parte della Lombardia e del Friuli-Venezia-Giulia. Giovedì sarà in azione al nord e al centro con piogge, temporali e nevicate in montagna, anche a quote basse sulle Alpi e relativamente basse sull'Appennino; venerdì e sabato la ritroveremo all'opera soprattutto sul medio Adriatico e sul meridione, dove non mancheranno episodi temporaleschi di una certa rilevanza, specie su Sicilia e Calabria. Per domenica ci aspettiamo una generale tregua nell'eventuale attesa della colata gelida di tipo artico continentale. Ve la racconteranno i colleghi; il sottoscritto sta infatti per occuparsi personalmente della Convention di MeteoLive che si terrà a Norcia sabato 5 aprile. A presto.

Autore : Alessio Grosso "Capo-redattore"

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.26: A24 Roma-Teramo

problema

Mezzi spargisale in azione nel tratto compreso tra Valle Del Salto (Km. 75,2) e L'aquila Est (Km. 1..…

h 04.13: A25 Torano-Pescara

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Avezzano (Km. 88,1) e Allacciamento A14 Bologna-Taranto (Km. 186,2)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum