Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Lo scontro tra INVERNO e PRIMAVERA si farà duro

Sull'Europa orientale fervono i preparativi messi in atto dall'inverno per riparare all'eccessivo rilassamento degli ultimi tempi. L'anticiclone cercherà di chiudere gli spazi e limiterà per ora freddo e vento alle regioni del centro-sud

La sfera di cristallo - 8 Febbraio 2008, ore 15.54

L'anticiclone si era abituato troppo bene. Per settimane la bolla calda risalita dai deserti del nord Africa ha fatto letteralmente il bello e il cattivo tempo (più il bello in verità) su mezza Europa abbracciando naturalmente anche il nostro immancabile Stivale. La subdola alleanza stretta sottobanco con la primavera anticipata non ha fatto però i conti con l'oste, all'anagrafe "vortice polare", tanto che per ora di anticipato in Italia rimarranno solo le solite elezioni. L'inverno, centrato in pieno viso dal pugno anticiclonico, esce ora dallo stordimento che lo aveva reso inoffensivo per lunghe settimane e cercherà di rimediare servendosi dell'asso nella manica ancora inutilizzato sulla Russia. L'aria fredda in realtà verrà prelevata dal vortice polare e sorvolerà il Vecchio Continente in quota raggiungendo il nostro Paese a corrente alternata, ossia sotto forma di impulsi successivi, quello che gli addetti ai lavori chiamano "goccia fredda". La traiettoria impostata dal navigatore depressionario russo punterà decisamente le nostre regioni meridionali dove vento e freddo si alterneranno alla guida per alcuni giorni non disdegnando la saltuaria compagnia della neve che in Appennino potrà farsi vedere anche a quote decisamente basse. Generalmente fuori dai giochi il nord, anche se occorre considerare che l'effetto assottigliamento delle masse d'aria fredda in arrivo ne provocherà un affievolimento ma pure lo spanciamento e dunque anche l'estensione dell'abbraccio freddo su queste regioni. Il sole limpido e le temperature in discesa rallegreranno dunque gli amanti degli sport invernali che decideranno di trascorrere i prossimi giorni nelle località alpine dove la stabilità atmosferica si aggiungerà all'abbondante innevamento. Incerta l'evoluzione per la fine della prossima settimana. La partita si potrebbe giocare tra una pesante irruzione artica che al momento pare principalmente destinata ai Balcani e una nuova risvolta anticiclonica. Nella nostra rubrica "Fantameteo" maggiori ragguagli. TENDENZA PREVISIONALE FINO A VENERDI 15 FEBBRAIO SABATO 9 e DOMENICA 10 FEBBRAIO 2008: soleggiato e limpido al nord e sulle regioni centrali tirreniche. Nuvolosità sparsa su Sardegna orientale, est Umbria, Marche, Abruzzo e regioni meridionali con basso rischio di fenomeni, limitati tutt'al più al massiccio del Gran Sasso. Ventilazione orientale sostenuta, mari molto mossi, temperature in calo. LUNEDI, 11 FEBBRAIO 2008: sereno al nord, freddo al mattino. Poco nuvoloso lungo il Tirreno, nuvoloso sulle rimanenti regioni con possibilità di precipitazioni sparse, nevose in Appennino tra 600-700 metri. Venti ancora moderati o forti da nord-est e mari molto mossi. Temperature in ulteriore lieve calo. MARTEDI, 12 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Generali condizioni di bel tempo salvo qualche nube di poco conto sulle Alpi. Freddo. NORD-EST Qualche addensamento sulle Alpi e sul Friuli-Venezia Giulia, senza fenomeni. Più sole sulle pianure. Freddo. CENTRO Poco nuvoloso ovunque; rasserenamenti anche ampi sulla Toscana, più chiuso in Abruzzo. Deboli piogge su est Sardegna. Piuttosto freddo. SUD Nubi sparse, ma senza fenomeni degni di nota. Abbastanza freddo. MERCOLEDI, 13 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Bel tempo. Abbastanza freddo specie al mattino. NORD-EST Poco nuvoloso sulle Alpi, fino a sereno altrove. Abbastanza freddo. CENTRO Cieli generalmente poco nuvolosi e tempo asciutto. Aumento delle nubi in Abruzzo. Abbastanza freddo. SUD Nubi in aumento con qualche precipitazione, anche nevosa in Appennino a bassa quota. Abbastanza freddo. GIOVEDI, 14 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Soleggiato e temperature in lieve aumento. NORD-EST Soleggiato. Qualche addensamento in più sull'Alto Adige. Temperature in lieve aumento. CENTRO Soleggiato e asciutto su tutte le regioni con addensamenti locali solo a ridosso dell'Appennino. Temperature leggermente al di sotto della norma. SUD Nubi irregolari con fenomeni in temporaneo esaurimento ma ancora piuttosto freddo. VENERDI, 15 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Cielo generalmente sereno o poco nuvoloso con isolati banchi di nebbia al piano; qualche addensamento sulle Alpi occidentali con isolate precipitazioni. Temperature nella norma. NORD-EST Cielo generalmente sereno o poco nuvoloso, salvo qualche addensamento. Isolati banchi di nebbia al piano. Temperature nella norma. CENTRO Qualche pioggia sulla Sardegna e sulle coste laziali. Prevalenza di sole altrove. Temperature in lieve rialzo nei valori massimi. SUD Molto nuvoloso con precipitazioni sparse, più asciutto sulla Puglia. Temperature in lieve aumento nei valori minimi.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum