Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La vigorosa depressione ci farà compagnia per qualche giorno

Anche se l’ultimissimo aggiornamento smorza leggermente i toni, crediamo che il peggioramento possa essere confermato in tutta la sua forza e durata.

La sfera di cristallo - 12 Luglio 2002, ore 15.49

Ci aspettano giorni piovosi, almeno per quanto riguarda la maggior parte delle regioni italiane; ormai infatti è pienamente confermata la formazione della depressione nel bel mezzo del Mediterraneo, una depressione che appare piuttosto vigorosa. Una volta entrata in azione, rimarrà praticamente stazionaria per molto tempo, anche se le ultimissime elaborazioni hanno leggermente accelerato i tempi di evoluzione di tutto il sistema. Sarà ad esempio più rapido il passaggio del fronte freddo nella giornata di domenica; già in mattinata si troverà vicino alle coste tirreniche per poi spostarsi in serata verso quelle adriatiche. Ma anche lo spostamento della depressione verso levante sembra anticipato di qualche ora; tant’è vero che mercoledì mattina potrebbe essere già centrata sull’Alto Adriatico. Comunque sia, il suo carico di piogge sarà cospicuo e distribuito in maniera piuttosto uniforme sulle regioni centro-settentrionali: ciò non vuole dire che ci saranno piogge continue ed intense, estese a tutto il territorio citato; i temporali saranno frequenti, e mediamente distribuiranno il loro carico di acqua con una certa regolarità. L’intensità dei fenomeni sarà localmente elevata, dato che un carico di aria fredda così cospicuo in ingresso su un mare caldo come il nostro, provoca un rifornimento di energia tale per cui la sua dissipazione in tempi relativamente brevi può avvenire solo con fenomeni di un certo rilievo. Come già accennato, fino a mercoledì, la depressione non abbandonerà la Penisola, anche se già martedì al centro ci saranno evidenti segni di miglioramento. Nonostante la notevole mutevolezza di figure bariche del genere, cerchiamo di capire cosa potrà succedere in seguito: la perturbazione pare allontanarsi gradualmente verso nord-est, per poi essere nuovamente inglobata dalle grandi depressioni atlantiche, una volta arrivata in prossimità della Scandinavia nella notte fra giovedì e venerdì. Nel frattempo, un altro blocco di aria fredda dalla Groenlandia si staccherà dalla depressione madre cominciando a scendere verso sud; questa volta sembra che l’anticiclone delle Azzorre, seppur impegnato su più fronti, riuscirà a deviare la perturbazione. Lo sforzo per tappare questo buco lo potrebbe pagare lasciando l’Italia in una sorta di “terra di nessuno”, dove la pressione rimarrebbe livellata su valori ne’ troppo alti, ne’ troppo bassi. Una situazione del genere, unita a leggere correnti secche da NE, potrebbe favorire una certa accentuazione dell’instabilità pomeridiana, che non andrebbe a colpire solamente i rilievi del centro-nord, ma anche la Pianura Padana, col rischio di qualche temporale, soprattutto venerdì. Non possiamo ancora sbilanciarci più di tanto; d’altra parte, la depressione che ci colpirà nel fine settimana non si è ancora formata, e quindi possono ancora entrare tantissime variabili in gioco. Pertanto, per avere ulteriori chiarimenti sul tempo che farà da mercoledì prossimo in poi, vi rimandiamo a lunedì con l’Informasette.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 02.12: A8 Milano-Varese

blocco coda

Code causa tratto chiuso nel tratto compreso tra Allacciamento A9 Lainate-Como Chiasso (Km. 10,7) e..…

h 01.37: A26 Genova-Gravellona Toce

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento Diramazione Gallarate-Gattico (Km. 161,6) e Borgoma..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum