Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La situazione non si sblocca

L'anticiclone rinforzerà temporaneamente nel fine settimana con probabile ritorno delle nebbie in pianura, specie nottetempo e al mattino. Difficilmente la stagione subità una sterzata verso il freddo anche la prossima settimana, anche se sta diventando sempre più probabile il transito di un moderato sistema frontale da mercoledì 17.

La sfera di cristallo - 8 Gennaio 2007, ore 15.05

La PERSISTENZA è una delle caratteristiche meteorologiche più importanti. Se chiedessimo al tempo: perchè non cambi? Perchè non ci regali un po' d'inverno? Lui risponderebbe placidamente con la famosa frase pronunciata dal centurione romano e riportata da Tito Livio ne "Ab Urbe condita libri": hic manebimus optime, questo è il posto giusto per me, (lett: qui staremo benissimo) sto benissimo e non vedo perchè dovrei spostare gli equilibri. Si, perchè per lui questa è una situazione di equilibrio e mentre gli Stati Uniti fanno finalmente conoscenza con il Generale Inverno, noi seguitiamo a ricevere il mite soffio delle correnti occidentali. E andrebbe anche bene se insieme alle correnti miti ed umide arrivasse anche la pioggia, invece il cambiamento climatico degli ultimi 25 anni ha spostato di almeno 4-5° più a nord il flusso perturbato atlantico e a stento ormai le perturbazioni riescono a transitare alle basse latitudini, se non con la loro coda e finiscono per farci il solletico, regalandoci al massimo qualche beffarda pioviggine o piovasco sparso. Nei prossimi giorni oltre al danno la beffa: l'alta pressione metterà fuori il naso spingendo ancora più a nord le correnti perturbate. Risultato? Ritorno di qualche nebbia, inversione termica e un po' di freddo umido al piano. Questione di 48-72 ore però, perchè poi il trenino perturbato atlantico tornerà e, forse, a metà della prossima settimana, la corrente a getto rallenterà un po' favorendo una maggiore ondulazione delle correnti e il probabile inserimento di una saccatura tra Francia e nord Italia per mercoledì 17. Niente di speciale ma un primo passo per spingere un po' di aria fredda in più verso il Mediterraneo, che ormai respira l'aria di una primavera decisamente troppo anticipata. Meglio non farsi troppe illusioni comunque, nel biennio nero e in freddo e neve hanno latitato per tutta la stagione, non solo fino a gennaio e solo all'inizio della primavera le nostre montagne si rimpinguarono adeguatamente di neve fresca. SINTESI PREVISIONALE sino a LUNEDI 15 GENNAIO Martedì 9 e mercoledì 10 gennaio 2007 Nuvolaglia sparsa al nord e sul Tirreno con qualche piovasco locale, specie tra Liguria e basso Piemonte e più probabili nella giornata di mercoledì, altrove prevalenza di schiarite, temperature miti, costantemente al di sopra delle medie del periodo. Giovedì, 11 gennaio 2007 NORD-OVEST nuvolaglia sulle Alpi ma senza fenomeni di rilievo, altrove velature e ancora qualche nube bassa su Valpadana e costa ligure. Mite per il periodo. NORD-EST Nuvolaglia sparsa ma senza fenomeni di rilievo. A tratti schiarite, specie sull'Emilia-Romagna, mite. CENTRO Nuvolaglia lungo le regioni tirreniche, sporadiche piogge sulla Toscana, poco nuvoloso altrove. SUD Nubi sulla Campania, ma senza fenomeni;prevalenza di sole altrove, con temperature piuttosto miti per il periodo. Venerdì, 12 gennaio 2007 NORD-OVEST Nubi sulle Alpi, con sporadiche nevicate sui crinali di confine più settentrionali; parzialmente nuvoloso altrove, mite. NORD-EST Nubi sulle Alpi, con sporadiche nevicate sui crinali di confine più settentrionali; parzialmente nuvoloso altrove, mite. CENTRO Nubi sulle regioni tirreniche e nord Appennino, ma senza fenomeni; soleggiato altrove. Molto mite. SUD Nubi su basso Tirreno e nord Sicilia ma senza fenomeni. Altrove generalmente soleggiato e mite. Sabato, 13 gennaio 2007 NORD-OVEST Un pò di nubi sulla Liguria e sui crinali alpini, ma senza fenomeni di rilievo. Possibili nebbie sulle pianure. Molto mite. NORD-EST Passaggi nuvolosi nelle Alpi, ma con scarsi fenomeni. Nebbie sulle pianure. Molto mite CENTRO Nubi irregolari sul Tirreno, ma senza fenomeni; prevalenza di sole altrove. Molto Mite, con punte di 16-17°C. SUD Nubi irregolari in Appennino e Calabria, prevalenza di sole altrove. Molto mite, con punte di 18-20°C. Domenica, 14 gennaio 2007 NORD-OVEST NEBBIE sulle pianure, sereno altrove, inversione termica. NORD-EST NEBBIE sulle pianure, sereno altrove, inversione termica. CENTRO Bel tempo, nebbie sulle zone interne. SUD Prevalenza di sole ovunque. Molto mite. Lunedì, 15 gennaio 2007 NORD-OVEST Bel tempo salvo passaggio di velature sulle Alpi e nubi basse in Liguria, NEBBIA in Valpadana ed inversione termica con freddo umido al piano e primavera sulle coste e sulle alture. NORD-EST Bel tempo salvo passaggio di velature sulle Alpi e nubi basse in Liguria, NEBBIA su pianura veneta ed emiliana ed inversione termica con freddo umido al piano e primavera sulle coste e sulle alture. CENTRO Sereno, salvo addensamenti in Toscana e locali nebbie nelle valli e sulle coste adriatiche. Mite. SUD Bel tempo, possibili locali nebbie mattutine sulle coste e nelle zone interne. Sempre mite.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum