Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La Sfera vede l'anticiclone delle Azzorre all'orizzonte

Dopo il passaggio di "Pamela" dovrebbero gradualmente cessare i passaggi perturbati sulla Penisola.

La sfera di cristallo - 4 Novembre 2000, ore 09.59

Benvenuti nella "sfera di cristallo", dove si parla di previsioni a lungo-termine. Siete stufi della pioggia? Volete dare un taglio netto all'autunno e pensare all'inverno? Ritenete che sia arrivata l'ora del grande freddo? Cerchiamo di dare qualche risposta. E per rispondere cominciamo a far domande. Vedete forse traccia dell'anticiclone russo nelle carte a lungo termine? Assolutamente no. Dopo il passaggio di "Pamela" che al centro-sud produrrà effetti meno vistosi rispetto a quanto si assisterà lunedì sul nord Italia, la depressione madre, comincerà una lenta agonia, spostandosi prima sul Mare del nord e colmandosi sul mar di Norvegia. Questo momento di debolezza delle depressioni verrà immediatamente sfruttato dall'anticiclone delle Azzorre che, stufo di stiracchiarsi pigramente verso l'Islanda, deciderà di "metter su pancia" e di invadere l'Europa centrale con un promontorio sempre più vistoso e potente, composta da ben 1024 mb e assicurarci il ritorno a tempo più stabile ma inevitabilmente nebbioso sulle pianure del nord e nelle valli del centro. Dell'anticiclone russo nessuna traccia. Non è del tutto d'accordo il modello americano che invece blocca sui suoi passi l'anticiclone, confinandolo sulla Francia ed espone la Penisola a veloci correnti nord-occidentali che piloteranno corpi nuvolosi freddi sui Balcani. In questo caso le regioni più penalizzate sarebbero quelle adriatiche con qualche modesta precipitazione, sottovento il nord-ovest; la situazione nella sostanza non cambierebbe molto rispetto a quanto prospettato da NGP. Quello che é appare innegabile é il momento di sbandamento, di stanca, di minor vigore delle depressioni atlantiche che faranno il gioco del nostro panciuto. Un'ultima incertezza riguarda infine le regioni centrali per giovedì e venerdì con un corpo nuvoloso alle bassi latitudini pronto a creare disturbo, ma sembra cosa secondaria. Riassumendo: niente freddo intenso in pianura per ora, basta pioggia entro venerdì e ci teniamo l'autunno.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 07.12: SP23(OR) SS388-Fordongianus-Abbasanta

blocco

Tratto chiuso causa manifestazione nel tratto compreso tra Incrocio SS388-Fordongianus e Incrocio D..…

h 07.01: A4 Milano-Brescia

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Rovato (Km. 203,4) e Ospitaletto (Km. 208,4) in direzione Bresc..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum