Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

LA SFERA DEL SABATO

Aumento dell’attività temporalesca e calo delle temperature, specie al centro-nord: questa, a grandi linee, la linea di tendenza del tempo per questa settimana. Il caldo soffocante di questi giorni sta per lasciarci…

La sfera di cristallo - 14 Giugno 2003, ore 10.23

Nel corso della prossima settimana, le manovre delle grandi configurazioni bariche presenti sull’Europa e sul vicino Atlantico una volta tanto sembrano parteggiare per la nostra Penisola. Sia ben chiaro, non arriveranno piogge continue in grado di risolvere il pesante deficit idrico. Si tratterà in prevalenza di precipitazioni a carattere temporalesco che colpiranno il nostro Paese “a macchia di leopardo”. Già una quindicina di giorni fa la natura aveva adottato questo stratagemma per dare un po’ di sollievo alla nostra terra, in assenza delle perturbazioni atlantiche. Ora, sembra che tale stratagemma venga ripetuto. Cosa accadrà in buona sostanza? Ad ovest delle Isole Britanniche tenderà ad approfondirsi una depressione che disporrà correnti da SW sul suo bordo sud-orientale. Tale richiamo di aria calda dalle basse latitudini atlantiche preparerà il terreno ad una rimonta dell’alta pressione delle Azzorre, che si dirigerà prima alla conquista della Francia e poi verso il settore centro-settentrionale dell’Europa, dove si verrà a creare anche un massimo autonomo. Di conseguenza la pressione su tutta l’area mediterranea subirà un certo ridimensionamento e l’aria più fresca che scorrerà sul bordo meridionale dell’alta pressione presente sul centro-nord Europa tenderà ad aggirare la catena alpina, dando luogo, tra le giornate di martedì e mercoledì, ad una blanda depressione in corrispondenza del nord Italia. Il calo dei geopotenziali in quota faranno il resto e tutto sarà “pronto” per un’intensificazione dei fenomeni di instabilità, associati ad un certo calo termico. Già a partire dalla giornata di lunedì 16 giugno diversi temporali potrebbero interessare l’arco alpino e l’Appennino settentrionale. Sconfinamenti di tali fenomeni saranno possibili anche su diverse zone di pianura, specie nelle ore serali e notturne. Al centro-sud ancora poche novità, tranne la possibilità di qualche temporale nelle zone interne nel pomeriggio. Temperature in lieve calo al nord e al centro, stazionarie al sud. Martedì 17 e mercoledì 18 giugno diversi temporali saranno presenti al nord. Non si tratterà dei soliti sporadici temporali sulle Alpi, ma di fenomeni più organizzati, talora anche intensi, che potrebbero interessare anche le pianure e le coste. Anche nelle zone interne del centro saranno possibili episodi temporaleschi, in parziale sconfinamento verso le zone costiere, specie quelle del versante tirrenico. Qualche temporale sarà possibile anche nelle zone interne della Sardegna. Al sud i fenomeni saranno più sporadici e relegati alle zone interne, ma con qualche sconfinamento possibile sulle coste della Campania. Le temperature subiranno un calo al nord e al centro, un po’ meno sensibile al sud. Giovedì 19 e venerdì 20 giugno, le condizioni di instabilità tenderanno a trasferirsi soprattutto sulle zone appenniniche centrali e meridionali, con sconfinamenti possibili lungo tutto il versante tirrenico. Al nord i fenomeni risulteranno meno probabili e frequenti. Temperature ancora in generale flessione anche per merito dell’entrata di correnti più fresche da NE. Sabato 21 e domenica 22 giugno: l’alta pressione sembra nuovamente intenzionata ad impadronirsi della nostra Penisola. Qualche temporale sarà ancora possibile sabato al centro-sud, mentre domenica si prospetta una bella giornata per tutti. Le temperature tenderanno nuovamente ad aumentare, ma si manterranno su valori accettabili.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.59: A24 Roma-Teramo

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Allacciamento G.R.A. e Tivoli (Km. 12,5) in entrambe le direzioni..…

h 00.49: SS195 Sulcitana

rallentamento

Traffico rallentato, straripamenti nel tratto compreso tra 5,222 km dopo Incrocio Villa D'orri (Km...…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum