Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La prossima settimana FREDDO quasi invernale su Francia, Inghilterra e Scozia, tempo instabile sull'Italia

Anticiclone in crisi sul centro Europa e depressioni all'assalto con passaggi perturbati, rovesci e sensibile calo termico, Italia coinvolta solo parzialmente e con precipitazioni distribuite in modo irregolare.

La sfera di cristallo - 11 Maggio 2007, ore 16.24

Aria artica marittima è pronta ad entrare in azione nel corso della prossima settimana e a ridisegnare la mappa termica di mezza Europa, spingendo il suo freddo verso Regno Unito, Francia e Germania e favorendo una risposta di aria molto mite, per non dire calda sull'estremo est dell'Europa sino alla Russia; magie e simpatiche bizzarrie della primavera. State pur certi che, almeno in parte, risentiremo anche noi di questa "danza" delle masse d'aria. Andiamo però con ordine: si partirà con un week-end tranquillo sull'Italia salvo qualche temporaluccio sulle Alpi. L'anticiclone delle Azzorre sonnecchia ancora tranquillamente sdraiato sul Mediterraneo centrale ma qualcuno ha cominciato a fargli la barba. Sono le correnti atlantiche che, da lunedì, ai decideranno a fare sul serio. Una saccatura infatti si posizionerà sulla verticale della Francia e martedì 15 la coda di un fronte freddo dovrebbe riuscire a portare qualche rovescio temporalesco al nord, anche di forte intensità. Dopo una pausa, giovedì si farà sul serio: dal Mare del Nord ecco avanzare un'attiva perturbazione che raggiungerà le Alpi entro la serata, seguita dall'aria fredda di origine artica marittima a cui abbiamo accennato in apertura, che nel frattempo provocherà un brusco calo termico in tutto il settore nord-occidentale del Continente. Nella notte ecco il fronte sfondare a nord delle Alpi, grazie alla pressione dell'aria fredda che sceglierà di aggirare il baluardo alpino proponendosi dal Rodano ed attivando un minimo depressionario sul nord Italia con tanto di netto peggioramento del tempo: vento e temporali soprattutto. La depressione si muoverà poi verso il centro-sud; per conoscere come va a finire la storia si prega di consultare la rubrica del fantameteo. In definitiva la prossima settimana rivedremo in azione la parte più dinamica della primavera, soprattutto sull'Europa centrale. Peccato forse non riuscire ad approfittare di precipitazioni ben distribuite sul territorio ma il fatto di diventare l'anticiclone battere in ritirata è di per sè già un fatto positivo. SINTESI PREVISIONALE SINO A VENERDI 18 MAGGIO 2007: Week-end 12-13 maggio tranquillo: qualche temporale sulle Alpi nel pomeriggio, specie sui settori centro-orientali sabato e occidentali domenica, un po' di nuvole basse innocue tra costa tirrenica e ligure ma senza conseguenze e con schiarite, sole altrove e caldo pomeridiano moderato. Lunedì 14 maggio: nuvoloso al nord-ovest con piogge sparse su Valle d'Aosta, alto Piemonte e in serata Canton Ticino ed alta Lombardia, nubi in aumento anche al nord-est con rovesci in serata tra Trentino Alto Adige, alto Veneto, e zona del Garda. Sul resto del Triveneto e sull'Emilia Romagna asciutto e in gran parte soleggiato. Al centro velature in arrivo su Toscana e Sardegna, bel tempo altrove, sereno al meridione, venti meridionali in rinforzo. Martedì 15 maggio: la saccatura è stretta, la coda del fronte temporalesco sarà pertanto sufficientemente attiva da produrre rovesci o temporali frequenti lungo tutta la fascia montana e pedemontana del nord e qualche temporale anche sulla pianura a nord del Po e forse sul levante ligure, sul resto del nord solo passaggi nuvolosi ma senza fenomeni. Al centro-sud passaggio di nubi sfrangiate e prevalenza di sole, temperature in calo al nord. Rinforzo dei venti da nord-ovest sulla Sardegna e da WSW sul Tirreno con mare mosso. Mercoledì 16 maggio: giornata tranquilla con prevalenza di sole ma anche con qualche spunto temporalesco isolato in Appennino e sulle Alpi orientali. Temperature in rialzo al nord, in lieve calo altrove. Giovedì 17 maggio: Nuvolosità in aumento al nord e in serata deciso peggioramento temporalesco, specie su Lombardia e Triveneto con colpi di vento e sensibile calo termico, più protetto l'estremo nord-ovest. Al centro nubi in aumento sul Tirreno, qualche focolaio temporalesco in Appennino, temporanee schiarite in Adriatico, rinforzo dei venti meridionali, al sud ancora tempo buono. Venerdì 18 maggio: (previsione da verificare) generale instabilità al nord e al centro con rovesci sparsi, anche temporaleschi, specie su Toscana, Umbria, Lazio e Triveneto, al sud tempo in peggioramento con rovesci a partire dalla Campania. Temperature in generale flessione sino a portarsi sotto la media al nord. Sensibile rinforzo dei venti che assumeranno una rotazione ciclonica intorno ad un probabile minimo depressionario.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 01.19: A23 Palmanova-Tarvisio

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Udine Sud-Tangenziale (Km. 13,6) e Barriera Di Ugovizza-Tarvisio (K..…

h 01.12: A1 Firenze-Roma

controllo-velocita

Controllo velocità nel tratto compreso tra Incisa - Reggello (Km. 319,9) e Firenze Sud (Km. 300,9)..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum