Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La primavera vince ai punti, ma la stabilità assoluta non sarà concessa

Cambio della guardia sullo scacchiere europeo. Nei prossimi giorni subentrerà aria più mite che scaccerà l'inverno verso levante. Tornerà un tempo umido e a tratti anche piovoso.

La sfera di cristallo - 25 Febbraio 2009, ore 15.45

Ultimi colpi di Tramontana sull'Italia ed ultime nevicate sull'Appennino centro-meridionale. Il tempo cambia aspetto, non solo in Italia, ma su gran parte d'Europa. L'alta pressione delle Azzorre smette di puntare verso nord, coricandosi nel fine settimana sul Mediterraneo. Il getto atlantico tornerà perciò a spingere, rimuovendo il blocco anticiclonico che per gran parte del mese di febbraio ha inviato correnti fredde da nord sullo Stivale. Fino a venerdì, comunque, la nostra Penisola resterà inserita in un flusso di correnti relativamente fredde da nord-ovest, le quali porteranno altre nevicate sui rilievi alpini confinali e qualche pioggia al sud specie sulla Puglia. La giornata "cerniera" tra le due diverse situazioni sarà quella di sabato. Il cuneo anticiclonico che ha stazionato per oltre 2 settimate tra la Francia e la Penisola Iberica evolverà a levante, interessando in pieno la nostra Penisola con una bella giornata solare. Domenica, il cuneo portante si indebolirà, portando la sua cuspide sul nostro meridione. Da ovest le prime nubi inizieranno a "sporcare" i cieli della Sardegna e del nord-ovest, preparando il cambiamento sopra accennato. Tra domenica e lunedì, primo passaggio da ovest sull'Italia, con effetti soprattutto al centro-nord. Insomma, la primavera sta spingendo e lentamente sta ricacciando l'inverno verso est. Tuttavia l'alta pressione non sembra in grado di prendere in mano la situazione. Avremo perciò sicuramente un aumento delle temperature, aria più mite sull'Italia, ma tempo tutt'altro che stabile. Volendo farla breve: aumenteranno le temperature ma i cieli italiani saranno solcati da molte nubi anche nel corso dei prossimi giorni. Ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia. Giovedì 26 e venerdì 27 febbraio: nubi sparse sulla Penisola. Addensamenti più intensi venerdì al sud, con qualche pioggia. Neve sui rilievi alpini di confine specie del nord-est. Venti sostenuti da nord-ovest su Alpi e al sud. Temperature in aumento su tutte le regioni. Sabato 28 febbraio: bel tempo ovunque. Un po' freddo al mattino al nord e nelle zone interne del centro. Mite di giorno. Venti deboli. Domenica 1 marzo: bel tempo ovunque. In giornata peggiora al nord-ovest con qualche pioggia e brevi nevicate sulle Alpi. Velature sul Tirreno senza conseguenze, bello altrove. Mite al centro e al sud. Lunedì 2 marzo: piogge sparse su gran parte del nord, al centro e sulla Campania. Per il resto nubi senza fenomeni. Neve sulle Alpi sopra i 1000-1200 metri. Ventoso ovunque e abbastanza mite. Martedì 3 marzo: ancora nubi intense sulla Penisola, con piogge soprattutto al nord e al centro. Quota neve in calo sulle Alpi, attorno a 800-900 metri. 1200-1400 metri sull'Appennino settentrionale. Un po' freddo al centro-nord. Mercoledì 4 marzo: ancora addensamenti su tutta l'Italia con possibili piogge. Neve sulle Alpi sopra gli 800-1000 metri. Un po' freddo al centro e al nord.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum