Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La primavera può attendere

Circolazione invernale nei prossimi giorni sull'Italia, dapprima sull'Adriatico e al meridione, poi anche sul resto della Penisola.

La sfera di cristallo - 19 Gennaio 2004, ore 16.48

L'alta pressione delle Azzorre non sarà più un nemico per lo svolgimento dell'inverno: tenderà infatti a spingersi decisamente verso il nord Atlantico. Sulla Groenlandia si rafforzerà un anticiclone termico. Sulla Scandinavia si formerà un anticiclone dinamico, un vortice freddo rimarrà stazionario sull'est del Continente sino a venerdì, per poi traslare gradualmente verso ovest e fondersi con un altro vortice in formazione al largo del Regno Unito grazie alla discesa di aria artica marittima dalle zone polari. Il vortice potrebbe poi incredibilmente calare al centro del Mediterraneo, favorendo una fase perturbata che potrebbe portare ad estese cadute di neve sulle pianure del nord ma anche su gran parte delle regioni centrali. In attesa di questi eventi, peraltro ancora un po' fumosi e da dettagliare meglio nei prossimi giorni, sarà il meridione il primo settore ad essere interessato da eventi nevosi a bassa quota, coinvolto in gran parte anche il medio Adriatico. Due gli episodi, sempre legati a correnti da nord: prima ondata nevosa mercoledì pomeriggio, seconda nella notte tra giovedì e venerdì con Puglia in pole position. Insomma chi pensava che il Generale Inverno fosse pronto ad abdicare a favore della primavera non aveva fatto bene i conti con il riscaldamento stratosferico verificatosi sulle zone polari, i cui effetti stanno probabilmente per essere visibili anche su scala europea. SINTESI PREVISIONALE sino a lunedì 26: martedì 20 gennaio: al nord nuvolosità irregolare prevalentemente stratificata con ampie schiarite sul settore occidentale; sull'alto Friuli e l'Alto Adige più nuvoloso con qualche fiocco di neve. Al centro-sud nuvoloso, con rischio di pioggia su alta Toscana, Appennino centrale, la Sardegna, la Campania e la Calabria tirrenica, bel tempo sulla Sicilia. Nella notte pioggia sulla Puglia e sulla Sicilia occidentale, con rovesci anche temporaleschi. Temperatura in lieve calo sull'Adriatico, stazionaria altrove. mercoledì 21 gennaio: su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Irpinia, Lucania cielo nuvoloso con possibili rovesci, nevosi sino a quote collinari ed occasionalmente fin sul litorale; sul resto del meridione nuvolosità irregolare con belle schiarite ma anche rischio di rovesci isolati. Al nord e sulle centrali tirreniche bello ma ventilato, freddo sulle montagne del Triveneto. giovedì 22 gennaio: al mattino ampie schiarite ovunque, in serata nuovo peggioramento su Abruzzo e meridione con nevicate a tratti sino alle zone costiere sul settore adriatico, neve ovviamente lungo tutta la dorsale appenninica meridionale, sul resto del Paese sempre abbastanza soleggiato ma ventoso e più freddo, in particolare in montagna. venerdì 23 gennaio: al mattino ancora residue nevicate al sud e sull'Abruzzo, altrove tempo buono ma ventoso, freddo sulle regioni adriatiche. Temperature in ulteriore calo sull'Adriatico, stazionarie altrove. sabato 24 gennaio: giornata in prevalenza soleggiata ovunque, temporaneo e moderato rialzo termico, specie sul Tirreno. Nubi in aumento sulle Alpi in giornata ma precipitazioni solo sui versanti esteri. domenica 25 gennaio: tendenza a generale peggioramento su tutta la Penisola a partire da ovest con piogge sulle isole e prime nevicate al settentrione sino a quote collinari e sull'Appennino toscano. Temperatura in calo al nord, stazionaria al centro, in aumento al sud. lunedì 26 gennaio: tempo perturbato ovunque con depressione centrata sulle regioni centrali, al nord possibili nevicate sino in pianura.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum