Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La primavera busserà gradualmente alla porta ma non fatevi l'idea che stiano arrivando sole e bel tempo

Spesso si scambia la primavera per un anticipo d'estate. Non è affatto così: anzi, specie all'inizio, essa può vestire i panni invernali con grande facilità. Dunque non scopritevi troppo!

La sfera di cristallo - 27 Febbraio 2006, ore 16.41

La primavera meteorologica (1° marzo) è alle porte e in effetti i primi segnali li stiamo notando. Una corrente mite da ovest gestita dal getto subtropicale sta per inserirsi nel Mediterraneo centrale determinando molte giornate variabili ma anche temperature decisamente più votate alla primavera che all'inverno. Questo discorso verrà soprattutto per il centro-sud, mentre al nord la vicinanza con il vortice freddo di stampo invernale che rimarrà per giorni stazionario oltralpe, non farà decollare le temperature che infatti, per gran parte della settimana, tenderanno a mantenersi ancora piuttosto basse. Forse molti non lo sanno ma anche senza che intervenga aria mite, dai primi di marzo il soleggiamento aumenta nettamente sulla Penisola e il passaggio da inverno a primavera sulle zone interne pianeggianti è estremamente rapido, non funziona così in montagna e nemmeno al mare, dove invece il passaggio di stagione è assai più lento e anzi, proprio in questo periodo è facile trovare nebbia sulle zone costiere e persino a ROMA. Da notare che in questa situazione di grande variabilità una perturbazione accompagnata da venti sud-occidentali potrebbe determinare un peggioramento più importante tra venerdì e sabato, dapprima al nord, poi anche altrove. Al settentrione (per l'occasione) la presenza di aria fredda potrebbe creare le condizioni per assistere a qualche debole nevicata fin quasi al piano. Lunedì 6 marzo potrebbe arrivare un secondo fronte ma è ancora tutto da vedere. Chiudiamo con una considerazione: PRIMAVERA non significa necessariamente sole e bel tempo, anzi primavera spesso è sinonimo di tempo capriccioso e a tratti anche di ritorni repentini del freddo e della neve. Ulteriore curiosità: il risveglio vegetativo non coincide solo con i primi tepori ma anche e soprattutto con l'aumento della durata del dì e dunque delle ore di luce! SINTESI PREVISIONALE sino a LUNEDI 6 marzo: MARTEDI, 28 febbraio 2006 al nord-ovest nuvoloso con locali nevicate sulle Alpi piemontesi, tendenza a miglioramento. Al nord-est e sull'Emilia-Romagna sereno ma freddo. Al centro-sud ancora moderatamente perturbato con piogge soprattutto su Calabria e Puglia, INTENSE sul Golfo di Taranto, tendenza a graduale miglioramento dal pomeriggio. MERCOLEDI, 1 marzo 2006 parzialmente nuvoloso sulle regioni centrali con qualche possibile piovasco sul Tirreno, altrove abbastanza soleggiato ma con addensamenti sulla Liguria e la Campania, basso però il rischio di pioggia. Temperature stazionarie. GIOVEDI, 2 marzo 2006 Al nord nubi in aumento con locali piogge in Liguria, asciutto altrove, al centro nuvoloso sul Tirreno con piogge possibili su Umbria, Toscana e Lazio, anche al sud qualche pioggia sulla Campania e la Calabria tirrenica, altrove variabile con ampie schiarite. Freddo moderato al nord, relativamente mite al centro-sud. VENERDI, 3 marzo 2006 Tempo in peggioramento al nord con nevicate sparse anche a quote molto basse, al centro pioggia sulla Toscana con neve oltre i 1000m sl relativo Appennino, per il resto incerto ma asciutto. Al sud più soleggiato con qualche addensamento sul Tirreno. Venti di Libeccio, temperature in aumento al centro-sud, in calo al nord. SABATO, 4 marzo 2006 NORD-OVEST Miglioramento con tempo soleggiato. NORD-EST Al mattino ancora perturbato con piogge in pianura e neve in montagna. Nel pomeriggio miglioramento. CENTRO Perturbato al mattino con rovesci, nevosi in Appennino sino a 1000m, tendenza dal pomeriggio a miglioramento a partire dalla Toscana. SUD Nuvoloso al mattino con piogge sparse, specie sull'Adriatico, tendenza a schiarite dal pomeriggio. DOMENICA, 5 marzo 2006 NORD-OVEST Nubi a tratti intense con piogge sparse in pianura, qualche nevicata sulla Alpi. Relativamente mite. NORD-EST Nuvoloso con deboli piogge alternate a fasi asciutte con un po' di sole, qualche fiocco di neve nelle Alpi, temperature in aumento e mite. CENTRO Nubi sparse con occasionali piovaschi alternati a schiarite, più sole sul versante adriatico, venti da ovest, mite. SUD Nubi sparse, senza fenomeni degni di nota. Mite. LUNEDI, 6 marzo 2006 NORD-OVEST Peggioramento con piogge e rovesci, neve sulle Alpi oltre gli 800-1000m, temperature in calo. NORD-EST Schiarite mattutine, poi peggioramento con precipitazioni. CENTRO Peggioramento piovoso sulla Toscana, nuvolosità variabile altrove, tendenza a peggioramento sulla Sardegna. SUD Nubi sparse, con qualche pioggia su Campania e Molise. Aria piuttosto mite.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 11.47: A10 Genova-Ventimiglia

coda incidente

Code per 8 km causa incidente nel tratto compreso tra Pietra Ligure (Km. 67,7) e Spotorno (Km. 52,..…

h 11.45: A1 Roma-Napoli

coda incidente

Code per 6 km causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Capua (Km. 719,8) e Caianello (Km..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum