Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La pigrizia del “Generale Inverno”

Le proiezioni di oggi mostrano un Atlantico ancora in grande forma e in grado di relegare il freddo lontano dai nostri confini. Tuttavia appare ben delineata la persistenza di basse temperature in prossimità della Scandinavia.

La sfera di cristallo - 27 Dicembre 2002, ore 16.42

L’Europa orientale e la Russia battono letteralmente i denti per le basse temperature. A Mosca da parecchi giorni il termometro è incollato sui –20°, con notevoli disagi. Molto freddo anche in Turchia e in Romania, mentre dall’altro capo del continente, sulla Francia, sull’Italia e sull’Inghilterra il freddo non si vede e viene quasi invocato come unico possibile fattore che possa scacciare l’enorme tasso di umidità presente in questi luoghi. Dominano le correnti atlantiche sull’Europa occidentale e sull’Italia e queste accompagnano di gran carriera i sistemi nuvolosi che, ad un ritmo incalzante, investono da W verso E queste nazioni. Se l’anno scorso era la mancanza di nubi e di pioggia a preoccupare le nostre aspettative, quest’anno sembra essere la pigrizia del “Generale Inverno” che sembra aver deciso di accanirsi sempre sugli stessi luoghi. Quali sono le prospettive per i prossimi giorni? La novità è un nuovo sensibile raffreddamento che potrebbe avvenire su tutta la regione scandinava, dove aria da NE scorrerà sul bordo sud-orientale di un anticiclone freddissimo in prossimità del settore settentrionale del Mare di Norvegia. Questo freddo rimarrà appeso come una sorta di spada di Damocle sul nord del nostro Continente, in attesa che qualcosa lo possa veicolare anche verso le basse latitudini. Vi sarà un tentativo, proprio in prossimità di Capodanno, quando l’ennesima perturbazione in entrata da W formerà una relativa zona di bassa pressione sul centro Italia, attirando aria più fredda da settentrione. Tuttavia questo tentativo rimarrà probabilmente fine a se stesso, in quanto già nella giornata del 2 gennaio le correnti atlantiche avranno fatto evolvere il tutto verso levante, con un inesorabile nuovo aumento termico. Altri tentativi vi saranno in seguito, ma la Sfera per oggi preferisce fermarsi qui. Vediamo allora la possibile linea di tendenza del tempo fino al giorno 3 gennaio. Sabato 28 dicembre: tempo perturbato al nord e al centro con piogge, qualche rovescio e neve sui 1200 metri sulle Alpi. Nel pomeriggio migliora al nord-ovest e peggiora al sud. Domenica 29 dicembre: ancora tempo incerto al sud e sul medio Adriatico con qualche pioggia, ma in miglioramento. Altrove tempo discreto. Temperature stazionarie. Lunedì 30 dicembre: tempo discreto su tutte le regioni con nubi in aumento al nord-ovest in serata. Temperature in lieve aumento. Martedì 31 dicembre: cielo molto nuvoloso inizialmente al nord con piogge e qualche nevicata sui rilievi alpini a quote attorno a 1200 metri. In giornata migliora rapidamente sul nord-ovest, mentre peggiora al centro-sud con piogge sparse e neve a quote alte inizialmente e in calo fino a 1200 metri in serata. Temperature in diminuzione. Mercoledì 1 gennaio: nubi e fenomeni residui al centro e al sud con qualche pioggia e possibili nevicate attorno ai 900-1000 metri, ma in miglioramento. Altrove tempo in prevalenza buono, ma con temperature in calo. Giovedì 2 gennaio: nubi in aumento al nord, ma con scarsi fenomeni. Bel tempo al centro e al sud con temperature di nuovo in aumento. Venerdì 3 gennaio: nubi irregolari al centro-nord con qualche pioggia locale, tempo migliore al sud. Temperature in ulteriore lieve aumento specie nei valori minimi.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 04.15: A1 Roma-Napoli

fog

Nebbia a banchi nel tratto compreso tra Colleferro (Km. 592,5) e Ceprano (Km. 643,3) in entrambe..…

h 04.07: A14 Pescara-Bari

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Vasto Sud (Km. 454,6) e Termoli-Molise (Km. 477) in entrambe le d..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum