Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La parola tornerà all'ALTA PRESSIONE ma tra noi e la primavera si potrebbe infilare un VORTICE

Dopo la sferzata pseudoinvernale che attanaglierà in particolare le nostre regioni meridionali rispunta l'anticiclone con le sue velleità primaverili. Il suo dominio sarà però messo in dubbio dall'ingresso di un vortice dalla Spagna.

La sfera di cristallo - 15 Febbraio 2008, ore 15.44

L'Artico è carico. Il vortice polare ha pompato all'inverosimile in quest'ultimo periodo e ora la misura è colma. La stratosfera con i suoi riscaldamenti sta tentando di attaccare la massa gelida dall'alto contribuendo a destabilizzarne l'equilibrio e ora la grande giostra inizia a rallentare. Occhi puntati dunque verso la Russia, varco vulnerabile dal quale ha già iniziato a tracimare una possente ondata di piena artica. Lo tsunami dell'aria nel fine settimana si propagherà come una veloce macchia d'olio verso l'Europa orientale, espandendosi ai lati fino ad abbracciare con il suo bordo occidentale anche gran parte del nostro Paese. L'aria primaverile di questi giorni verrà dunque sostituita bruscamente dal ritorno dell'inverno in grande stile, soprattutto al sud e lungo l'Adriatico, dove al vento e al freddo dovremo mettere in conto anche alcune spruzzate di neve fin sui litorali. Quanto durerà questo colpo di coda dell'inverno? Poco. All'inizio della prossima settimana l'alta pressione inferocita da un tale affronto darà fondo al suo miglior repertorio e si stenderà come una sfinge sull'intero continente europeo abbracciando in primis la nostra aitante penisola. Fidarsi è bene ma, come si sa, non fidarsi è meglio. Il nostro anticiclone infatti peccherà un po' di ingenuità e potrebbe venire presto insidiato proprio dalla goccia di aria fredda che l'aveva alimentato. La struttura depressionaria parcheggiata all'altezza delle Canarie costituirà difatti una vera e propria mina vagante e potrebbe mettere in atto un autentico inciucio con la grande depressione d'Islanda. Se l'accordo sottobanco andasse in porto, quest'ultima la rifornirebbe di carburante permettendole di portarsi fino a ridosso del Tirreno alla fine della prossima settimana, cospargendo l'intero Stivale del suo benefico profumo di pioggia e rimettendo in discussione la nostra testarda primavera. TENDENZA PREVISIONALE FINO A VENERDI 22 FEBBRAIO. SABATO, 16 FEBBRAIO 2008 Aria molto fredda da nord-est si riverserà su tutto il Paese. Al nord nuvolosità medio-bassa su val Padana, corona di rilievi prealpini e appenninici con qualche fiocco non escluso, specie sul Piemonte occidentale e lungo i rilievi. Sereno sulle regioni alpine. Poco nuvoloso su bassa valle d'Aosta, Liguria, Trentino, Tirreno e Sardegna. Nuvolosità irregolare sull'intero versante adriatico con possibilità di qualche spruzzata di neve a quote prossime ai fondovalle nelle zone interne di Abruzzo e Molise, in intensificazione ed estensione a Puglia, Basilicata e Calabria. Entro sera i fiocchi raggiungeranno anche i litorali adriatici. Venti forti da nord-est con mari da molto mossi ad agitati e temperature in brusco calo. DOMENICA, 17 FEBBRAIO 2008 In mattinata ancora addensamenti su val Padana e rilevi prealpini in graduale dissolvimento. Sereno sulle regioni alpine. Nuvolosità irregolare a tratti intensa su Appennino, medio-basso versante adriatico e al sud con possibilità di ulteriori nevicate fino al piano su Molise, Basilicata, Puglia Garganica e a quote collinari sulla Calabria jonica. Qualche nevicata anche sui settori orientali della Sardegna oltre i 500 metri. Tendenza a generale attenuazione dei fenomeni nel corso della giornata. Venti ovunque forti da nord-est in progressivo indebolimento nella notte su lunedi, mari agitati con mareggiate sui litorali adriatici. Temperature in ulteriore calo. LUNEDI, 18 FEBBRAIO 2008 Generalmente sereno al centro-nord con gelate estese in val Padana e molto freddo al mattino. Nubi residue al sud con tendenza a progressivo miglioramento. Venti deboli tendenti a disporsi intorno a ovest. Mari ancora molto mossi con moto ondoso in progressivo calo. Temperature massime in ripresa ad inizare dal centro-nord. MARTEDI, 19 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Cielo poco nuvoloso. Temperature in aumento nei valori massimi. NORD-EST Poco nuvoloso. Freddo al mattino, più mite di giorno. CENTRO Bel tempo. Freddo al mattino, più mite di giorno. SUD Bel tempo, salvo nubi sulla Sicilia. Meno freddo. MERCOLEDI, 20 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Nubi sparse senza fenomeni. Poco freddo. NORD-EST Nubi sparse senza fenomeni. Poco freddo. CENTRO Molte nubi sulla Sardegna, senza piogge. Per il resto cielo parzialmente nuvoloso, con ampie schiarite. Temperature nella norma. SUD Nuvolosità sparsa, non associata a fenomeni. Temperature nella norma. GIOVEDI, 21 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Molte nubi, ma associate a scarsi fenomeni. Mite. NORD-EST Qualche precipitazione sul settori confinali. Per il resto nubi sparse senza fenomeni. Mite. CENTRO Molte nubi, ma associate a scarsi fenomeni. Mite. SUD Addensamenti locali, anche intensi sulla Sicilia, ma senza piogge. Poco freddo. VENERDI, 22 FEBBRAIO 2008 NORD-OVEST Isolate precipitazioni sulle Alpi occidentali. Poco nuvoloso altrove. Mite. NORD-EST Nubi sparse, ma con basso rischio di fenomeni. Mite. CENTRO Nubi sparse ovunque con qualche pioggia sul Lazio. Sereno in Sardegna. Mite. SUD Qualche pioggia lungo il versante tirrenico, Poco nuvoloso sui restanti settori peninsulari. Bel tempo sulla Sicilia. Fresco.

Autore : Luca Angelini

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum