Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

La “Grande Ruota” continuerà a girare

Il dominio delle correnti atlantiche nel corso della prossima settimana non verrà minimamente scalfito

La sfera di cristallo - 22 Novembre 2002, ore 15.09

La depressione d’Islanda non ha intenzione di abdicare; è ancora troppa l’energia che ha a disposizione perché si possa veder soccombere. I rifornimenti di carburante alla “Grande giostra” depressionaria infatti arrivano da più lati: da una parte le onde fredde sul Canada generano perturbazioni che poi vanno a confluire nel minimo principale, dall’altra aria più mite dal medio Atlantico rinvigorisce i contrasti all’interno dell’intera struttura. In quota poi la situazione è piuttosto compromessa; la corrente a getto polare forma diverse onde moderatamente pronunciate che favoriscono gli scambi termici fra le varie latitudini; in particolare l’accelerazione graduale dello scorrimento verso SE che sta subendo il “nastro” principale nel bel mezzo dell’Atlantico, presto porterà una saccatura ad approfondirsi rapidamente poco ad ovest della Spagna. Seguendo il flusso principale, questa sacca di aria fredda si spingerà verso est, andando presto a toccare le coste marocchine e generando la solita risposta di correnti calde ed umide dall’Africa verso il Mediterraneo occidentale e centrale. La saccatura quindi si approfondirà ulteriormente, rallentando vistosamente e portando il cuneo anticiclonico che la seguiva ad essere riassorbito dall’onda successiva; le correnti torneranno allora a scorrere più linearmente da ovest verso est, fra mercoledì e giovedì prossimo; in questo modo le perturbazioni che si genereranno diverranno molto meno insistenti di quelle che ci interesseranno nei prossimi giorni. Nel frattempo fra la Russia e la Carelia, l’anticiclone russo-siberiano comincerà ad acquisire energie, e si preparerà per una prima battaglia con la depressione d’Islanda. Diamo ora una previsione di massima per i prossimi giorni: Sabato: tempo inizialmente discreto, con qualche banco nuvoloso in più sulla Liguria e la Toscana; nel corso del pomeriggio rapido peggioramento su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia occidentale e Toscana settentrionale, in estensione al resto del nord, Emilia-Romagna esclusa; le piogge si intensificheranno gradualmente e nevicherà sulle Alpi oltre i 1300-1500 metri. Inizialmente però nelle vallate più strette delle Alpi occidentali i fiocchi potranno arrivare fino ai 900-1100 metri, ma la quota neve si alzerà gradualmente durante la giornata. Scirocco in rinforzo ovunque, con temperature in leggero aumento Domenica: rapido peggioramento sulle regioni settentrionali a partire da ovest, con precipitazioni diffuse, in ulteriore intensificazione in serata, ad eccezione dell’Emilia-Romagna dove non pioverà; nevicate sulle Alpi occidentali inizialmente oltre i 1500 metri, poi oltre i 1700-1800 metri, al di sopra dei 2000 metri altrove. Cielo velato al più nuvoloso al centro ed al sud. Scirocco forte un po’ ovunque, con temperature piuttosto alte Lunedì: ancora precipitazioni copiose al nord, specie sulle Prealpi Lombarde e Venete; qualche temporale in Liguria e nevicate sulle Alpi al di sopra dei 1700-1800 metri. Tempo moderatamente instabile sulla Sardegna, con qualche acquazzone alternato ad ampie schiarite. Velato o nuvoloso altrove. Vento orientale al nord, forte di Scirocco sul resto della Penisola e sulla Sicilia, variabile sulla Sardegna Martedì: ancora piogge diffuse sul nord-est, mentre qualche schiarita si aprirà su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia occidentale. Alcuni temporali in arrivo per le regioni tirreniche, l’Umbria e lo Ionio, nuvoloso sul resto delle regioni. Ancora Scirocco sull’Adriatico e la Calabria. Vento settentrionale con temperatura in diminuzione altrove Mercoledì: gradualmente nel corso della giornata le piogge cesseranno ovunque, a partire da nord; rimarranno solamente delle nubi sparse alternate al sole. Temperature in leggero calo, con vento in rotazione da ovest Giovedì e venerdì: nuovi corpi nuvolosi piuttosto moderati transiteranno sulle Alpi portando nubi e qualche debole precipitazione, ma senza conseguenze; più sole altrove

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 05.46: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Vicovaro-Mandela (Km. 33,1) in direz..…

h 05.25: A24 Roma-Teramo

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Castel Madama (Km. 23,9) e Vicovaro-Mandela (Km. 33,1) in direz..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum