Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'Italia entra in una fase di grande variabilità

L'alta pressione ha sempre l'ultima parola sulle vicende meteo ma il grande dinamismo dell'Atlantico renderà il tempo estremamente variabile alle nostre latitudini con rapido passaggio di perturbazioni e parecchio vento.

La sfera di cristallo - 29 Ottobre 2002, ore 15.34

Certo mancheranno le piogge copiose ed abbondanti che si aspettano in autunno ma la stagione punta a non farci annoiare. Le depressioni atlantiche dimostreranno di essere in salute e costituiranno un osso duro per l'alta pressione subtropicale delle basse latitudini. Si allontana così, almeno per il momento, lo spettro di un lungo ed inquinato periodo anticiclonico. Le nebbie dunque si presenteranno solo per brevi periodi, sarà invece il vento il vero protagonista della situazione: piloterà perturbazioni a grande velocità sul nostro Paese con il risultato che alla mattina si uscirà magari con l'ombrello aperto e all'uscita dall'ufficio potremmo ritrovare il sole con il cielo azzurro. Si alterneranno venti di Libeccio e venti di Maestrale e quando soffia questo vento al nord-ovest spesso non manca una bella fase favonica. Un Favonio che tuttavia non sarà più caldo come quello di questi giorni. Riteniamo infatti che a seguire i fronti possa giungere aria polare marittima sempre più fredda passaggio dopo passaggio che rinfrescherà la temperatura dell'intera Penisola. Addiruttura tra sabato 9 e domenica 10 novembre il limite delle nevicate sulle Alpi centro-occidentali potrebbe abbassarsi sin verso i 900 m, dunque la stagione sembra rompere gli indugi ed entrare nel vivo. In un clima di ritrovato ottimismo non possiamo però dimenticarci di citare il ruolo dell'alta pressione, come sempre dominatrice appena decide di fare il vuoto attorno a sè. Dai suoi capricci dipenderà il tempo delle prossime settimane, basterà un suo spostamento verso nord di qualche grado di latitudine per vanificare tutto il discorso appena fatto. Se però stessimo ad assecondare tutti i suoi respiri, non scriveremmo mai nulla qui in redazione. Dunque... Eccovi la solita sintesi previsionale, oggi particolarmente breve in quanto l'evoluzione sarà davvero caotica e un fronte annunciato per una giornata potrebbe in realtà giungere con 24 ore di ritardo. MERCOLEDI 30, GIOVEDI 31 e VENERDI 1: passaggio perturbato già ampiamente descritto nelle previsioni con piogge deboli e qualche rovescio a spasso per la Penisola. Lieve calo termico. Tendenza a miglioramento. SABATO 2: nuove nubi in arrivo su tutte le regioni a partire da ovest, qualche pioggia in trasferimento da ovest verso est, in serata migliora al nord-ovest. DOMENICA 3: nubi e qualche fenomeno al sud, migliora al centro e al nord. Venti tesi di Maestrale dietro il fronte. Temperature ancora miti. LUNEDI 4: peggiora al nord e sulla Toscana con piogge diffuse, in trasferimento verso SE entro sera. MARTEDI 5: ancora rovesci al sud ma migliora, bello altrove ma peggiora in serata sulle Alpi, temperatura in calo. MERCOLEDI 6, GIOVEDI 7, VENERDI 8: generale variabilità, qualche fenomeno più probabile al centro-sud e in particolare sui versanti tirrenici, temporanee fasi favoniche. SABATO 9: peggiora nel corso della giornata al nord con piogge e rovesci, calo del limite delle nevicate fin verso 900 m nella notte su domenica su Alpi centro-occidentali, al centro nuvoloso ma secco ma peggiora sulla Toscana, al sud tempo discreto. DOMENICA 10: bello al nord-ovest con vento da nord piuttosto freddo, rovesci al nord-est ed Emilia-Romagna, con neve sino a 1000 m, instabile con rovesci e temporali al centro-sud e neve sul centro-nord Appennino sino a 1200-1400 m circa. Migliora ovunque in serata. Calo della temperatura. Da lunedì 11 probabili correnti occidentali.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum