Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'inverno proverà ad affacciarsi sull'Italia nel corso del fine settimana

Confermata svolta perturbata del week-end; lunedì 4 dicembre la neve potrà anche cadere sino a quote basse sulle Alpi ed in Appennino. Finalmente un assaggio d'inverno e un sospiro di sollievo per gli operatori turistici, ma per il camhio di stagione vero e proprio dovremo attendere ancora.

La sfera di cristallo - 27 Novembre 2006, ore 17.18

Finalmente all'orizzonte si vede un po' di neve per le nostre povere montagne brulle. La si scorge proprio sul filo di lana, poco prima che si dia il via alla stagione invernale sulle piste con il Ponte dell'Immacolata. Sarà un'attiva perturbazione atlantica ad apportare le precipitazioni che per troppe settimane molte regioni hanno visto svanire a causa di correnti non favorevoli. Questa volta invece quasi tutto il Paese PROBABILMENTE riuscirà a beneficiare di qualche pioggia generosa tra sabato 2 e lunedì 4 dicembre. Una depressione si formerà in Valpadana e si porterà poi sull'Alto Adriatico per scivolare infine sullo Jonio ed avvettare per almeno 36-48 ore aria più fredda di origine artica marittima, che riuscirà gradualmente ad abbassare il limite delle nevicate sin verso i 1000m su tutto il settore alpino e probabilmente anche in Appennino, specie a fine episodio. Non è molto ma è già un primo passo verso un cambio di stagione che si preannuncia comunque ancora lento. Intanto sino a venerdì prevarranno condizioni anticicloniche, anche se gli strati bassi presenti sulle pianure e lungo il litorale adriatico farebbero pensare alla presenza di una depressione. Invece questa è proprio una conseguenza delle statiche condizioni pre-invernali in cui spesso ci costringe a vivere l'alta pressione: accumulo di inquinanti, ventilazione scarsa e giornate fotocopia. Solo nelle Alpi e sulle coste tirreniche si gode per qualche ora dell'azzurro del cielo. Diversa la situazione sulle isole, dove un flusso di aria umida ed instabile con componente sciroccale determinerà fino a giovedì annuvolamenti e anche qualche pioggia sui versanti esposti, quelli orientali. SINTESI PREVISIONALE SINO A LUNEDI 4 DICEMBRE Da martedì 28 a giovedì 30 novembre 2006 Tempo uggioso al nord e lungo l'Adriatico per strati nebbiosi, sulle Alpi ed in Appennino generalmente soleggiato, anche sul Tirreno dopo qualche nebbia mattutina tempo mite e soleggiato, sulle isole nubi irregolari e qualche pioggia sui rispettivi versanti orientali e meridionali, mite ovunque, specie al centro-sud. Venerdì, 1 dicembre 2006 NORD-OVEST Nebbie o strati bassi sulle pianure, sereno sui monti, tendenza ad aumento della nuvolosità a partire dalla Liguria e velature in montagna. Temperature massime in lieve calo. NORD-EST Soleggiato in montagna, nebbia in pianura, tendenza ad aumento della nuvolosità. Temperature minime in lieve calo; stazionarie le massime. CENTRO Bel tempo, a parte le consuete nebbie. SUD Bel tempo. Sabato, 2 dicembre 2006 NORD-OVEST Peggioramento con piogge sparse su Liguria di Levante e Lombardia, fenomeni più sporadici o assenti altrove, temperature in calo. NORD-EST Nubi in aumento ma ancora asciutto. Possibili nebbie notturne e mattutine anche fitte. CENTRO Passaggi nuvolosi irregolari sul Tirreno e in Appennino; in prevalenza soleggiato altrove con qualche nebbia all'interno. Temperature stazionarie. In serata piogge in Toscana. SUD Bel tempo. Domenica, 3 dicembre 2006 NORD-OVEST PERTURBATO, piogge e rovesci, neve oltre i 1500-1700m sulle Alpi. Calo delle temperature. NORD-EST Tendenza a peggioramento con piogge sparse dal pomeriggio, neve oltre i 1500-1700m. Ancora asciutto sulla Romagna. CENTRO Deboli piogge su Toscana ed Umbria, altrove aumento della nuvolosità ma ancora secco. In serata temporali su nord Sardegna, Elba e Toscana, netto calo termico. SUD Da sereno a parzialmente nuvoloso, in serata peggiora sulla Campania. Lunedì, 4 dicembre 2006 NORD-OVEST Perturbato con piogge e rovesci sparsi; nevicate sulle Alpi oltre i 900m, anche più in basso localmente. Migliora da ovest dal pomeriggio. NORD-EST Perturbato con piogge e rovesci sparsi; nevicate sulle Alpi oltre i 1000m. Più freddo. CENTRO MALTEMPO ovunque con piogge e rovesci sparsi, anche temporaleschi. Freddo. Neve in Appennino oltre i 1000m. Forte calo termico. Miglioramento sulla Sardegna dal pomeriggio con Maestrale. SUD Moderatamente perturbato, specie in serata e sul versante tirrenico, con piogge e rovesci sparsi. Fresco.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.44: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

h 23.40: A14 Bologna-Ancona

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Ancona Sud (Km. 230,4) e Ancona Nord (Km. 213,5) in direzione B..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum