Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate subirà un colpo da K.O.

Vacillerà la stagione estiva nel corso del prossimo fine settimana, possibili brevi nevicate sulle Alpi oltre i 2600 m. Minacciato anche il Ferragosto...

La sfera di cristallo - 7 Agosto 2002, ore 16.50

Una nuova depressione accompagnata da forti venti e da almeno tre impulsi di aria fredda influenzerà il tempo di gran parte della Penisola a partire da venerdì, a cominciare dal settentrione, dove potrebbe originare nuovi forti episodi temporaleschi. L'anticiclone delle Azzorre e nemmeno il suo alter ego africano riusciranno a riprendersi il dominio del Mediterraneo. Addirittura il mito delle nostre vacanze punterà verso nord, scontroso e restio a recitare un ruolo da protagonista. Ecco allora scavarsi una bella saccatura con due minimi: il primo sull'Europa centrale che resterà stazionaria per parecchio tempo, il secondo più effimero che si posizionerà sull'alto Tirreno condizionando negativamente il tempo del fine settimana. E la prossima? Depressione un po' meno grintosa ma fronti freddi che riusciranno comunque a raggiungere il nord Italia e a scivolare poi sul medio Adriatico almeno sino a mercoledì 14, inserite in un flusso nord-occidentale. Nel giorno di Ferragosto, giovedì, l'alta pressione azzorriana e quella sub-tropicale concluderanno un'alleanza che si concretizzerà in una timida espansione verso levante che potrebbe gradualmente allontanare verso est la depressione centrata sul centro Europa, facendoci trascorrere qualche giorno sereno con temperature in aumento. Ma non fateci troppo caso e non fidatevi di chi continua ad annunciare i 40°C ovunque con la speranza che prima o poi arrivino davvero. Certo quando si spostano masse d'aria in modo così vistoso è chiaro che possano verificarsi temporanee impennate del termometro, in particolare al sud, ma ciò avviene anche in settembre e ottobre quando si innescano forti correnti sciroccali. Non è questa però l'estate mediterranea stabile e costante, sono solo picchi temporanei che passano una volta transitato l'asse della saccatura, cioè con la rotazione a nord del vento. Più che cercare il solleone adesso bisognerà pensare a limitare i danni perchè il gancio sinistro che incasserà l'estate nel week-end lascerà il segno. Dove e quando pioverà di più? Venerdì 9: al nord-ovest con temporali anche forti. Sabato 10: su tutto il centro-nord, neve sulle Alpi oltre i 2500 m. Domenica 11: al centro e su molte zone del sud con fenomeni anche violenti. Lunedì 12: al nord, specie sulle Alpi.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum