Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'estate prova ad esplodere

Sino al 20 tanto sole sull'Italia. Qualche disturbo temporalesco localizzato segnatamente sulle Alpi, nel corso dell'ultima decade forse un break di acquazzoni e frescura più organizzato. La stagione comunque pare ora avviata.

La sfera di cristallo - 14 Giugno 2011, ore 14.58

Ora è tempo d'estate. La cercavano, l'aspettavano indispettiti, tutti coloro che proprio non sanno fare a meno del caldo. Eccola allora, pur con l'intermezzo di qualche classico colpo di tuono, approdare nel Mediterraneo e lasciare spazio ai giorni della piscina, delle vacanze, della spensieratezza.

La tenuta dell'alta pressione non è di quelle stagne, ma nemmeno colabrodo. Nonostante qualche defalliance dovrebbe accompagnarci almeno sino al 22 giugno, per poi concedersi una pausa, un riposino, sino al 26, per poi tornare prepotentemente alla ribalta, più forte di prima.

Fino al 22 gli unici disturbi sembrerebbero relegati all'area alpina e al massimo a limitati tratti pianeggianti del settentrione prossimi ai rilievi, per quanto anche in Appennino l'attività temporalesca non sia destinata a spegnersi del tutto.

Le temperature saliranno sino a raggiungere e localmente superare i 30 gradi nelle zone a clima continentale e soprattutto nei grandi centri urbani, dove l'isola di calore rende facile e veloce l'impennata dei termometri.

La corrente rimarrà piuttosto tesa sino al 20 ma scorrerà alle latitudini dell'Europa centrale, senza coinvolgere in maniera diretta nemmeno il nostro settentrione.

Una maggiore ondulazione delle correnti è prevista nei giorni successivi tra il 22 ed il 24, quando in concomitanza di una frenata del getto, si avrà l'inserimento di una saccatura sull'ovest del Continente, pronta a coinvolgere con il suo carico di temporali anche il settentrione a parte del centro Italia.

La rotazione delle correnti a nord-ovest sancirà dapprima l'ingresso della frescura e l'innesco di qualche ulteriore temporale in Appennino al centro-sud (tra il 25 ed il 26), poi l'espansione di un nuovo cuneo anticiclonico, con garanzie di tempo nuovamente buono negli ultimi giorni del mese.
 

SINTESI PREVISIONALE sino al 21 giugno: 
mercoledì 15 giugno: bel tempo ovunque, salvo residua attività temporalesca pomeridiana su Alpi ed Appennini. Abbastanza caldo.

giovedì 16 e venerdì 17 giugno: al nord passaggi nuvolosi e soprattutto nelle Alpi qualche rovescio sparso o isolato temporale, altrove bel tempo. Caldo moderato.

sabato 18 giugno: nelle Alpi ancora irregolarmente nuvoloso con locali rovesci nel pomeriggio, bello altrove e anche abbastanza caldo.

domenica 19 giugno: sul Triveneto moderata instabilità con qualche temporale pomeridiano e serale in movimento dai monti alle pianure. Altrove bel tempo, salvo isolati spunti temporaleschi in Appennino nel pomeriggio, lieve calo termico su Alpi e regioni di nord-est.

lunedì 20 e martedì 21 giugno: bel tempo e caldo ovunque, specie lontano dal mare.
 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum