Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'autunno arriva ad ondate: la prima rapida, la seconda lenta ed insidiosa

Fronte freddo in transito sulla Penisola tra mercoledì e le prime ore di giovedì, seguito da aria sensibilmente più fresca, poi parentesi soleggiata, da domenica braccio di ferro tra una saccatura atlantica e una zona di alta pressione sull'est europeo, con l'ingombrante presenza del ciclone "Nadine". Ne potrebbe scaturire una situazione potenzialmente pericolosa per il nord-ovest.

La sfera di cristallo - 18 Settembre 2012, ore 15.29

Non ci fosse il ciclone "Nadine" tutto sarebbe più facile. Probabilmente gran parte del Paese avrebbe fatto i conti la prossima settimana con un tempo in prevalenza piovoso. Invece ci si è messo lui a fare da "calamita" per le saccature e a complicare la situazione, rendendo problematica e riservata la prognosi.
 
L'unica certezza è il passaggio del fronte freddo atteso in rapido transito sul nostro Paese tra le prime ore di mercoledì e l'alba di giovedì, con effetti più marcati su Lombardia, nord-est e lungo le regioni centrali, specie del versante adriatico, con tanto di bora, foehn, poi maestrale e sensibile calo delle temperature. Giovedì mattina ancora fenomeni al sud, specie su basso Adriatico e basso Tirreno.

Giovedì pomeriggio però il fronte sarà già ormai quasi un ricordo e venerdì il tempo dovrebbe risultare ovunque soleggiato e mite. Il fine settimana dovrebbe risultare appannaggio dell'anticiclone subtropicale che alzerà timidamente la testa sin sul settentrione, ma da ovest ecco la grande saccatura atlantica in discesa dalle Isole Britanniche provare a "connettersi" con quel che resterà del ciclone "Nadine".

Risultato? Un bel rebus per tutti i previsori, perchè se la saccatura affondasse addirittura verso le Canarie, la risposta sarebbe un'onda di calore diretta dal nord Africa sul bacino centrale del Mediterraneo; non crediamo però a questa ipotesi.

Un collegamento con il ciclone tropicale sarà difficile, infatti molti modelli lo scartano, proponendo un ingresso della saccatura tra Francia e Spagna, con riflessi perturbati anche per noi, specie al nord e sulle centrali tirreniche e per almeno una buona metà della prossima settimana.

Un assaggio piovoso potrebbe già manifestarsi tra domenica sera e lunedì al nord e sulla Toscana con fenomeni localmente intensi, per il passaggio di una prima onda perturbata, poi bisognerà capire che cosa vorrà fare la saccatura e per questo non c'è sfera di cristallo che tenga, bisognerà aspettare. Indubbiamente le quasi certezze degli ultimi giorni circa un'ultima settimana di settembre piovosa su almeno metà del Paese, si sono ridimensionate, ma la variabile impazzita di "Nadine" ha messo in crisi non poco i ragionamenti dei previsori.

Aspettiamo comunque...e intanto godiamoci gran parte del fine settimana, che non sembra affatto male:-)

SINTESI PREVISIONALE SINO A MARTEDI 25 SETTEMBRE 2012:
mercoledì 19 settembre: rovesci in mattinata su Lombardia, Liguria, Triveneto, poi Emilia-Romagna, migliora quasi subito su Piemonte e Valle d'Aosta. Peggiora sulle regioni centrali con rovesci dapprima solo sul Tirreno, poi anche in Adriatico, forti dalla sera sulle Marche. Spruzzate di neve oltre i 1700m sulle Alpi centro-orientali. Al sud nubi sulla Campania con qualche rovescio, incerto ma secco altrove. Temperature in calo al nord e poi al centro. Arrivo del foehn al nord-ovest, del Maestrale sulla Sardegna, della bora e del grecale tra nord-est e centrali adriatiche.

giovedì 20 settembre: al mattino bello al nord e sulle centrali tirreniche, sereno anche in Sardegna, incerto su medio-basso Adriatico, bassa Campania e Calabria tirrenica con locali rovesci o temporali, tendenza a miglioramento con il passare delle ore. Ancora ventoso soprattutto sul mare. Molto fresco al mattino al nord e nelle zone interne del centro.

venerdì 21 settembre: il tempo si ristabilirà ovunque, temperature in lieve aumento.

sabato 22 settembre: bello ovunque, salvo addensamenti su Alpi centro-orientali e Friuli Venezia Giulia con isolati rovesci, mite. 

domenica 23 settembre: all'inizio bel tempo ovunque, ma con qualche addensamento lungo le regioni tirreniche, con il passare delle ore nubi in arrivo al nord-ovest, dove dalla sera saranno probabili i primi rovesci. Tempo ancora buono e gradevole altrove.

lunedì 24 settembre: maltempo al nord e sulla Toscana con piogge e rovesci anche temporaleschi, tendenza ad attenuazione dei fenomeni. Qualche rovescio sparso al mattino anche su Umbria e alto Lazio, altrove parzialmente nuvoloso o velato con un po' di sole, temperature miti. 

martedì 25 settembre: evoluzione incerta. 


 


Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum