Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’anticiclone se ne va in vacanza (ma non sull'Italia)

La previsione per i prossimi giorni, sia sulla nostra Penisola che sull’Europa in generale, comincia a farsi piuttosto difficile. Si andrà infatti a creare una situazione particolare sotto il profilo barico.

La sfera di cristallo - 23 Luglio 2002, ore 16.31

Sembra proprio che l’anticiclone delle Azzorre abbia tutta l’intenzione di farci impazzire. Dopo aver riposato a lungo sull’Atlantico, garantendoci qualche giorno di tempo stabile solo grazie a qualche debole braccio che ci inviava regolarmente, ecco che la grande figura stabilizzatrice ha deciso finalmente di tornare sull’Europa. Il problema sta nel fatto che, nel tuffarsi verso il Continente, questo mastodontica figura prenderà uno slancio tale da “forare” la depressione che adesso occupa zone come la Polonia, la Boemia e la Bielorussia; andrà perciò a fondersi con un altro anticiclone, ora sul nord della Russia, che non aspettava altro per riprendere energia ed espandersi. La perturbazione che nel frattempo stava viaggiando dalla Scandinavia verso sud, sarà deviata venerdì in direzione dell’Italia, dove troverà terreno fertile, perché la pressione sarà già diminuita per il passaggio di un impulso di aria fresca nella giornata di mercoledì. Tra sabato e domenica quindi, si creerà un lungo e robusto ponte di alta pressione disteso dal Golfo di Biscaglia fino al Lago d’Aral e oltre. L’alleanza fra i due anticicloni si farà sentire anche in quota, specie sulla Scandinavia; ciò provocherà cieli sereni e caldo intenso soprattutto su questa zona, ma anche su Danimarca, Polonia e Germania, con temperature che toccheranno valori anomali. E l’Italia? Rimarrà con tempo instabile per diversi giorni, specie al centro-sud; la piccola depressione che infatti si era formata per l’arrivo della perturbazione scandinava, non potrà lottare contro il “bestione” anticiclonico; sarà costretta a rimanere ferma fra la Grecia e l’Italia meridionale, inviandoci venti tesi dall’est europeo. Ci saranno quindi con tutta probabilità temporali frequenti, specie sulle regioni adriatiche e interne appenniniche; in un primo tempo verranno comunque coinvolte anche le altre zone, ma in misura minore. Adesso che conosciamo la situazione generale, proviamo a fare una previsione di massima per i prossimi giorni: Giovedì: al mattino ci saranno solo isolate piogge sulle Alpi orientali e sulle Marche; nel corso del pomeriggio le piogge si estenderanno a tutto il Triveneto, Abruzzo e Molise. Sulle altre zone ci saranno poche nubi. Cominceranno a soffiare venti tesi da NE al nord. Venerdì: rapida estensione dei fenomeni anche alla Puglia e all’Appennino; nel corso della giornata verrà coinvolto anche il Lazio, la Campania e il Tirreno meridionale. I venti cominceranno ad essere intensi da NE al centro-nord e le temperature caleranno. Sabato: cambia poco; le precipitazioni tendono comunque ad allentare la morsa su Friuli-Venezia-Giulia e Veneto. Sulle altre zone i temporali insisteranno, specie sul versante adriatico, lo Ionio e le zone interne. Domenica: l’instabilità comincerà a concentrarsi in misura maggiore nel pomeriggio, manifestandosi con qualche temporale sull’Appennino e al sud, mentre sulle altre zone ci saranno poche nubi, tranne qualche sconfinamento dei fenomeni fra Marche ed Abruzzo. Lunedì: un nuovo impulso freddo potrebbe attraversare la Penisola da est ad ovest, portando nuovi temporali; al mattino verrà coinvolto maggiormente il versante adriatico, mentre fra il pomeriggio e la serata i piovaschi si sposteranno sulle regioni tirreniche. Martedì: l’instabilità rimane attiva su tutte le regioni, e con essa il vento; le temperature, dopo il deciso calo dei giorni precedenti, cominceranno a riprendersi. Chiaramente previsioni a così lunga scadenza non hanno una elevata affidabilità; comunque è verosimile pensare che l’instabilità arriverà sull’Italia e durerà almeno 2-3 giorni.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 23.32: A26 Genova-Gravellona Toce

rain

Straripamenti causa pioggia nel tratto compreso tra Svincolo Di Carpugnino (Km. 181,4) e Svincolo D..…

h 23.29: A2 Napoli-Salerno

coda

Code causa viabilità esterna non riceve a Cava De' Tirreni (Km. 42,9) in uscita in direzione da S..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum