Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'anticiclone diventerà protagonista dal fine settimana

Dal fine settimana prenderà il via un periodo abbastanza duraturo di anticiclone con temperature in aumento. Generale stop delle correnti umide e instabili atlantiche con tempo tiepido (a tratti caldo) e primaverile ovunque

La sfera di cristallo - 11 Aprile 2013, ore 15.45

L’arrivo del fine settimana sancirà l’avvio di un periodo anticiclonico che potrebbe durare diversi giorni. Il fattore scatenante che provocherà l'espansione anticiclonica sull'Europa, sarà determinato dalla presenza di una depressione a largo delle coste portoghesi. Sotto un punto di vista strettamente sinottico, l'alta pressione presenterà una struttura piuttosto complessa che rappresenta una sorta di "trait d'union" tra un pattern estivo ed uno ancora primaverile.

Sul bacino del Mediterraneo l'alta pressione accomunerà molte delle caratteristiche tipiche dell'anticiclone africano durante il pieno dell'estate. Potremo infatti osservare la struttura tipica dell'anticiclone africano, caratterizzata da elevati valori termici a tutte le quote. (sintomo di atmosfera particolarmente stabile) La presenza di temperature elevate ed atmosfera molto stabile è messo in evidenza sulla previsione del geopotenziale, che sarà elevato come tipicamente accade per gli anticicloni termici nord-africani. Spostando il nostro sguardo al livello del suolo, ritroveremo valori di pressione piuttosto contenuti. (1020hpa) Tale valore è giustificato dalla presenza di aria molto calda che essendo assai leggera, determina una scarsa pressione atmosferica sul suolo terrestre.

Volgendo lo sguardo più a nord, l'anticiclone sarà caratterizzato da temperature relativamente più fresche che tuttavia saranno compensate da un maggiore valore di pressione al livello del suolo. Questa è una caratteristica tipica dell'anticiclone delle Azzorre e degli anticicloni continentali od europei. Sul fianco orientale dell'alta pressione seguiterà a scivolare aria fresca/fredda che a tratti potrebbe influenzare lo stato del tempo italiano.

Tale struttura anticiclonica raggiungerà il suo picco massimo nella giornata di domenica 14 portando le temperature attorno ai 20 gradi su diverse regioni del nord. Con l'arrivo della prossima settimana assisteremo ad un certo rientro di aria fresca da est (lunedì 15) con qualche episodio di instabilità associato ad un modesto calo termico più avvertito sulle regioni orientali.

In ogni caso saranno disturbi marginali ad una zona anticiclonica che detterà legge sul continente europeo per gran parte della prossima settimana. Il centro motore di questo anticiclone resterà saldamente ancorato all'Europa occidentale dove si manifesteranno i maggiori picchi di caldo che lentamente andranno diffondendosi anche all'Europa centrale.

Tendenza previsionale da venerdì 12 a giovedì 18 aprile:

Venerdì 12: una veloce perturbazione attraversa l’Italia settentrionale portando qualche rovescio di pioggia e delle sporadiche manifestazioni temporalesche sulle aree pedemontane padane. Atmosfera nuvolosa e ventosa lungo le regioni tirreniche con tempo migliore lungo le adriatiche ed al meridione. Venti moderati di Libeccio sul Tirreno e sul mar Ligure, di Scirocco su Adriatico. Temperature in lieve calo al nord (Valpadana Alpi e Prealpi) stazionarie altrove.

Sabato 13: rimonta anticiclonica a partire dalla penisola Iberica e dalla Francia, determina veloce miglioramento del tempo anche sull’Italia, associato ad un sensibile aumento della temperature. Tempo buono soprattutto al nord e sui versanti occidentali. Ancora qualche incertezza sui versanti adriatici. Temperature in aumento un po’ ovunque, più sensibile al nord e su regioni interne. Venti deboli variabili con le prime brezze possibili lungo le coste.

Domenica 14: la giornata più calda. Anticiclone in piena azione sulla penisola con venti deboli e temperature molto tiepide su Valpadana, Liguria,Toscana e Lazio. (laddove non agiranno le brezze) Qualche nube in più e temperature leggermente più fresche sui settori adriatici ed al meridione.

Lunedì 15: ancora una giornata di anticiclone con temperature in leggero calo al centro ed al nord per merito di una moderata ventilazione orientale. Possibile qualche episodio di instabilità sulle zone interne durante il pomeriggio. Venti moderati orientali.

Martedì 16 - mercoledì 17 - giovedì 18: ancora tempo buono sull'Italia con qualche isolata precipitazione in arrivo sulle Alpi martedì. Venti deboli variabili e temperature stazionarie, su valori molto miti.

 Le previsioni più dettagliate per venerdì 12, sabato 13, domenica 14: http://meteolive.leonardo.it/news/Previsioni/3/Venerdi-piogge-sparse-al-nord-abbastanza-buono-al-centro-sud/41146/ di Paolo Bonino.

 


Autore : William Demasi

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum