Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'alta pressione uscirà lentamente di scena; possibile peggioramento nel fine settimana

Alta pressione ormai in fase di stanca sull'Italia, ma ancora in grado di condizionare il tempo per qualche giorno. Nel week-end si attende un peggioramento, seguito da un probabile ritorno del freddo sullo Stivale.

La sfera di cristallo - 7 Gennaio 2013, ore 14.14

E' stato battezzato simpaticamente " l'anticiclone della Befana": una massa d'aria molto calda e stabile che da qualche giorno sta interessando parte della nostra Penisola, segnatamente il settore di nord-ovest e il Tirreno. In prossimità delle Alpi occidentali sono stati raggiunti valori termici insoliti per il periodo, con notevoli problemi di tenuta del già esiguo manto nevoso.

Come era nelle attese, il versante adriatico e le regioni meridionali sono rimaste ai margini della stabilità ed hanno visto scorrere nel cielo molte nubi, che talora hanno dispensato anche qualche precipitazione. Il tutto condito da una forte ventilazione settentrionale e temperature più basse.

Ora si cambia! L'alta pressione, nei prossimi giorni, tenderà ad indebolirsi. In un primo momento si tratterà di un calo di geopotenziale, mentre in seguito caleranno anche i valori di pressione al suolo, con la struttura stabilizzante che diverrà vulnerabile agli attacchi dall'esterno.

Cosa succederà sulla nostra Penisola? Beh, in un primo tempo ( grossomodo fino alla giornata di giovedì) l'invecchiamento della struttura di alta mostrerà agli italiani il volto più sgradevole della situazione, con nebbie diffuse, nubi basse, inquinamento e ventilazione molto debole.

Tra giovedì e venerdì avremo il transito di un primo debole impulso nuvoloso, che bagnerà con qualche pioggia le regioni del versante tirrenico, la Sardegna e il sud. Sarà la classica perturbazione "apripista" che farà calare ulteriormente la pressione sui nostri lidi, preparando la strada ad un peggioramento più organizzato atteso per il prossimo fine settimana.

Proiettandoci alla giornata di domenica 13 gennaio, ci si para davanti una situazione molto diversa rispetto a quella che abbiamo attualmente.

Guardate come l'alta pressione uscirà di scena (migrando in Atlantico) ed al suo posto subentrerà una vastra depressione fredda, che sarà l'artefice del peggioramento sopra citato.

Arriveranno piogge, rovesci e anche nevicate al nord a quote collinari (non crediamo in pianura).

La situazione dovrebbe restare compromessa anche nei primi giorni della prossima settimana, tra l'altro con temperature progressivamente più fredde ad iniziare dal nord. Se volete saperne di più, leggete la rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata.

Per il momento, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 8 gennaio: nubi basse saldate a nebbie sulle pianure del nord. Un po' di nubi basse anche sul mare e velature su Adriatico e meridione, in allontanamento. Ventilazione in calo e temperature in aumento al sud, lieve calo termico al nord.

Mercoledì 9 e giovedì 10 gennaio: nubi basse su buona parte d'Italia, più intense su Val Padana, Tirreno e Isole. Qualche pioggia possibile sul Tirreno giovedì pomeriggio. Schiarite sulle Alpi e in Adriatico. Non buona la qualità dell'aria nelle nostre città. Ventilazione scarsa.

Venerdì 11 e sabato 12 gennaio: nubi al centro e al sud con qualche pioggia su basso Tirreno e Sicilia. Qualche nevicata sui settori alpini confinali. Per il resto nubi sparse, con schiarite e basso rischio di pioggia. Maggiore ventilazione ovunque.

Domenica 13 e lunedì 14 gennaio: tempo in peggioramento sull'Italia ad iniziare da ovest. Neve a quote collinari al nord, piogge e temporali al centro e al sud. Freddo al nord, temporaneamente più mite al centro e al sud.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.38: Roma Via Cassia

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Via Barbarano Romano e Via di Gr..…

h 19.37: A1 Firenze-Roma

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Firenze Certosa (Km. 295,5) e Firenze Sud (Km. 300,9) in direzi..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum