Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'alta pressione "stopperà" le precipitazioni sulle Isole Maggiori; altrove bel tempo, nebbia permettendo

Alta pressione forte sull'Italia e sull'Europa centrale nei prossimi giorni. Infiltrazioni umide solo sulle due Isole Maggiori con qualche pioggia in prospettiva.

La sfera di cristallo - 14 Novembre 2011, ore 14.03

Ecco la situazione prevista per la giornata di venerdì 18 novembre: l'alta pressione blocca le correnti atlantiche, facendole slittare verso sud est, mettendo sotto nubi e piogge le Isole. Sole, o nebbia, per tutti gli altri.

 

A dieci giorni esatti dall'alluvione che ha messo in ginocchio Genova, con morti e distruzione, il tempo torna ad addormentarsi.

La presenza insistente di una zona di alta pressione tra l'Europa centrale e l'Italia non consente ( e non consentirà) l'ingresso sul Mediterraneo di nuove perturbazioni. Questa è indubbiamente una buona notizia per tutte quelle zone che hanno subìto la pesante onta del maltempo solo una settimana fa.

A dire il vero, non sarà per tutti così. La Sicilia, la Sardegna e la parte meridionale della Calabria potrebbero trovarsi sotto il tiro di nubi e piogge, in gergo tecnico, sotto un "Atlantico basso".

Su queste tre regioni sono quindi previste alcune precipitazioni, che sulla Sicilia potrebbero essere anche intense mercoledì e domenica.

Per tutte le altre regioni? Sole? Beh, diciamo di sì. Gli addensamenti saranno scarsi. Al massimo si potrebbero originare sulle pianure del nord per il sollevamento delle nebbie notturne e mattutine, ma non saranno causa di fenomeni.

Proprio la nebbia sarà un fenomeno ricorrente nei prossimi giorni ed interesserà non solo la pianura padana, ma anche le vallate interne dell'Italia centro-meridionale.

Farà freddo? Sulle pianure del nord abbastanza, specie al mattino. Lungo le coste e sui rilievi invece i pomeriggi si prevedono complessivamente miti o con temperature non fredde.

Le inversioni termiche a livello del suolo saranno, purtroppo, un buon viatico anche per le sostanze inquinanti. La quasi completa assenza di vento e di precipitazioni favorirà l'accumulo di tali sostanze, soprattutto in prossimità delle grandi città.

Insomma, ci attende una parte centrale del mese di novembre un po' in sordina e senza particolari sussulti, se non in zone ristrette. Quanto potrà durare questa situazione? La rubrica "Fantameteo" qui di seguito riportata proverà a fare luce sulla tendenza a lungo termine.

Per il momento, ecco le previsioni per i prossimi sette giorni in Italia.

Martedì 15 novembre: bel tempo ovunque, con nebbie al mattino sulle pianure del nord e nelle valli del centro. Nubi in aumento sulla Sardegna nel pomeriggio con qualche pioggia sul settore meridionale. Freddo al mattino al nord, piu mite di giorno.

Mercoledì 16 novembre: molto nuvoloso sulle due Isole Maggiori e la Calabria meridionale con possibilità di qualche rovescio, piu intenso sulla Sicilia. Bel tempo, nebbia permettendo, sulle restanti regioni.

Giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 novembre: ancora incertezze sulle Isole e la Calabria meridionale, ma con precipitazioni solo sporadiche. Nessun cambiamento altrove, con lo stesso tipo di tempo. Freddo solo sulle pianure al mattino, mite in quota.

Domenica 20 e lunedì 21 novembre: nuovo peggioramento su Sardegna, Sicilia e Calabria con piogge e qualche temporale. Situazione invariata altrove.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum