Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'alta pressione stende un velo pietoso sulle magagne del territorio

Costruzioni abusive, fiumi abbandonati al loro destino, strade prive di ogni sicurezza: l'Italia non regge a piogge superiori ai 200mm e questa settimana provvidenziale intervento dell'alta pressione, altrimenti sarebbero stati guai grossi.

La sfera di cristallo - 18 Settembre 2006, ore 14.27

Dalla siccità all'alluvione nel nostro Paese il passo è veramente breve. Si dirà che il territorio non è adatto a ricevere tanta pioggia tutta insieme. Se in parte questa osservazione si può accogliere, non è naturalmente accettabile vedere casermoni orrendi e deturpanti costruiti (a volte abusavamente) su colline a strampiombo sul mare o lungo il letto dei torrenti, come non è accettabile veder ridotti i nostri fiumi a discariche o strade costruite su terreni soggetti a rapida erosione. Così cadono duecento millimetri di pioggia e sembra che la natura si accanisca contro lo Stivale. Discorsi antichi, fatti per anni anche da queste pagine, ma del tutto privi di utilità. Tanto meglio ringraziare l'alta pressione per il servizio gratuito che rende alla nazione riportando la stabilità ed evitando ad altre depressioni di intervenire dando il colpo di grazia ad un territorio che di acqua sembra non poterne ricevere già più. A determinare il ritorno della stabilità sarà l'azione congiunta di un anticiclone dinamico centrato sul centro Europa e di una lingua africana, risposta all'affondo di una saccatura sulla Spagna. Così da mercoledì a domenica salvo lievi disturbi tutti riavranno il loro sole di fine settembre. C'è però qualche insidia: sull'est europeo sarà presente una circolazione fredda in discesa dalla Scandinavia. Essa potrà sospingere sottoforma di venti da est un po' di aria fresca verso di noi con il risultato di annuvolare i cieli della Pianura Padana e delle Prealpi nel corso di sabato e di portare qualche addensamento anche sul versante adriatico e sul meridione. Qui potrebbe scapparci anche qualche acquazzone, segnatamente sulla Puglia. Niente di più. Per il resto il rischio alluvione si allontana, almeno sino alla prossima depressione. ATTENZIONE: la prossima settimana attenti all'uragano Gordon, vedremo cosa combinerà alle Azzorre (pur declassato a tempesta) e se giungerà ad interessare ormai indebolito anche il Mediterraneo centrale. Leggete il fantameteo... SINTESI PREVISIONALE sino lunedi 25 settembre: Martedì, 19 settembre 2006 Al nord soleggiato, al centro-sud ancora addensamenti irregolari con qualche rovescio o temporale non escluso, al primo mattino sul mare, nel pomeriggio all'interno. Tendenza a miglioramento sulla Toscana e la Sardegna. Temperature in aumento. Mercoledì, 20 settembre 2006 Soleggiato e mite al nord e al centro, al sud ancora qualche addensamento e sulla Puglia meridionale forse isolati rovesci non esclusi. Giovedì, 21 settembre 2006 Bel tempo su tutti i settori salvo residui addensamenti all'estremo sud ma senza fenomeni. Venerdì, 22 settembre 2006 Bel tempo su tutte le regioni, mite. Banchi di nebbia nottetempo e al mattino sulle zone pianeggianti. Sabato, 23 settembre 2006 NORD-OVEST Ingresso dei venti da est e cielo nuvoloso in Valpadana e sulle Alpi occidentali, dove saranno possibili isolate piogge. Per il resto tempo buono. NORD-EST Abbastanza soleggiato salvo addensamenti su montagne del Friuli, Prealpi venete ed Appennino emiliano per venti di Bora con temperature in diminuzione. CENTRO In prevalenza soleggiato eccetto qualche nuvola sulle zone interne e sul versante adriatico. Clima mite ma con vento di Grecale sostenuto. SUD Nuvolosità irregolare, più intensa lungo il versante adriatico, sulla Calabria e la Sicilia orientale con isolati acquazzoni e vento moderato da ENE. Mite. Domenica, 24 settembre 2006 NORD-OVEST Al mattino strati nuvolosi bassi sul Piemonte, per il resto soleggiato ovunque, fresco al mattino al pomeriggio. Attenuazione della bora. NORD-EST Soleggiato su tutti i settori con cessazione della bora. Temperature in lieve ulteriore calo nei valori minimi, massime stazionarie si valori miti. CENTRO Soleggiato su tutte le regioni. Attenuazione del vento. SUD Bella giornata di sole su tutte le regioni salvo residui annuvolamenti su Puglia, Basilicata e Calabria ma con basso rischio di pioggia. Mite. Lunedì, 25 settembre 2006 NORD-OVEST Addensamenti sui rilievi alpini piemontesi, valdostani e la Liguria ma con basso rischio di pioggia, per il resto soleggiato o velato, mite. NORD-EST Bel tempo e un po' di caldo pomeridiano. CENTRO Nuvolosità variabile sulla Sardegna con qualche rovescio o focolaio temporalesco possibile; più soleggiato altrove. Temperature stazionarie. SUD Sulla Sicilia nuvolosità irregolare con isolati focolai temporaleschi, altrove in prevalenza soleggiato. Temperature stazionarie. Clima mite.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum