Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’alta pressione si impone, ma forse osa troppo

Settimana governata da condizioni tipicamente estive, a parte qualche incertezza al nord nella giornata di lunedì. Sul finire della settimana l’alta pressione potrebbe “osare” troppo, spingendosi ancor più verso nord. La nostra Penisola, in questo modo, potrebbe rimanere parzialmente scoperta.

La sfera di cristallo - 7 Giugno 2003, ore 09.48

L’alta pressione di matrice sub-tropicale che da molti giorni interessa la nostra Penisola, seppur con condizioni meteorologiche non del tutto stabili, subirà un ulteriore rinforzo nel corso della prossima settimana. A dare manforte al nostro anticiclone ci penserà il collega azzorriano, che a partire dalla giornata di martedì si protenderà con un cuneo in direzione della Francia, per poi saldarsi in un unico blocco a metà settimana. Si potrebbe costituire, così, un muro praticamente invalicabile per le perturbazioni atlantiche, mai così in difficoltà come in questo periodo. Tuttavia, come dice un noto proverbio, “chi troppo vuole, nulla stringe”. L’alta pressione, con il suo eccessivo vigore, potrebbe spingersi fino a latitudini poco consone per il periodo, in direzione dell’Europa centro-settentrionale. Così facendo, tra le giornate di sabato 14 e domenica 15 giugno, la nostra Penisola potrebbe non trovarsi più nel centro dell’alta pressione, ma rimanere esposta ad infiltrazioni di aria instabile, che determinerebbero un nuovo incremento dell’attività temporalesca, specie sui rilievi e nelle ore pomeridiane. Le temperature, dopo i picchi che probabilmente si raggiungeranno in settimana, dovrebbe diminuire di qualche grado, garantendoci un po’ di refrigerio. Il tutto è ancora in forse, ma se l’alta pressione dovesse effettivamente spingersi verso nord, il Mediterraneo, come conseguenza logica, perderebbe stabilità. Ecco, quindi, la possibile linea di tendenza del tempo per la prossima settimana. Lunedì 9 giugno: al nord cielo parzialmente nuvoloso con possibilità di episodi temporaleschi, più probabili sui settori alpini e parzialmente sulle zone di pianura a nord del Po. Su tutte le altre regioni tempo buono, a parte addensamenti nel pomeriggio sulla dorsale appenninica e sulla Sicilia, con qualche acquazzone possibile. Temperature stazionarie o in lieve e temporaneo calo al nord. Martedì 10 giugno: ancora annuvolamenti associati a qualche temporale al nord, segnatamente nel pomeriggio e sui rilievi. Annuvolamenti anche nelle zone interne del centro e del sud con qualche rovescio o breve temporale possibile. Altrove gran sole. Temperature in lieve aumento. Mercoledì 11, giovedì 12 e venerdì 13 giugno, saranno le giornate più calde e stabili di tutta la prossima settimana. Qualche annuvolamento potrebbe esserci nel pomeriggio sui settori alpini e sulla dorsale appenninica, associato a locali temporali “di calore”, ma sarà sicuramente il sole a comandare. Temperature ancora in aumento con condizioni afose su parecchie regioni italiane. Sabato 14 e domenica 15 giugno: nuova accentuazione dell’attività temporalesca pomeridiana al nord e nelle zone interne del centro. Non si esclude qualche rovescio anche sui settori costieri. Tempo migliore al sud e sulle Isole. Temperature in lieve calo, con caldo più sopportabile.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 13.37: SS3bis Bis tiberina (e45)

problema sdrucciolevole

Fondo stradale dissestato nel tratto compreso tra 2,08 km dopo Incrocio Valsavignone (Km. 158) e 77..…

h 13.29: SS531 Di Cropalati

incidente

Incidente a 3,652 km prima di Incrocio Caloveto (Km. 11,6) in direzione Incrocio Cropalati - SS17..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum