Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L'alta pressione si defilerà e il fresco tornerà.

Tra venerdì e sabato l'estate verrà allontanata temporaneamente dall'Italia. Il nord e parzialmente anche il centro della Penisola verranno colpiti da forti manifestazioni temporalesche.

La sfera di cristallo - 28 Maggio 2001, ore 10.33

L'alta pressione si sposta sull'Atlantico e subito le correnti fredde ne approfittano per regalarci un inizio di giugno all'insegna di forti rovesci temporaleschi, segnatamente al centro-nord. Fino a giovedì non accadrà assolutamente nulla, anzi il caldo si affermerà ulteriormente sulla Penisola con valori massimi che al nord potranno anche raggiungere i 32-33°C, ma sarà un fenomeno transitorio, destinato a ridimensionarsi rapidamente, perchè il fronte freddo associato ad un minimo in trasferimento dal Baltico alla Polonia, sarà seguito da aria molto fresca e ancora instabile che potrebbe ulteriormente far breccia nell'anticiclone e coinvolgere in modo ancora più diretto la Penisola da domenica 3 in poi, provocando un ulteriore calo termico e temporali anche sul meridione. Ma se questa ipotesi deve ancora trovare ancora molti riscontri oggettivi, la prima sembra ormai certezze. L'estate insomma calmerà i suoi "bollenti spiriti". Si tratta comunque di un autogol, la forza dell'anticiclone resta indiscutibile ma spendere tutte le sue energie in Atlantico, le costerà molto caro: quel valore pressorio di 1040 segnalato oggi da molti modelli è davvero un valore considerevole nei mesi estivi ma risulterà del tutto ininfluente per l'Europa centrale, più importante invece per il Regno Unito. Insomma l'alta pressione fa un gran bel gioco, spettacolare e "dinamico", ma viene infilata in contropiede da una modesta provinciale. Sarà però un gol pesante che riporterà al nord forti temporali, soprattutto in occasione della festa della Repubblica il 2 giugno. Le elaborazioni pongono sul Triveneto i maggiori fenomeni, ma tutto il nord non dovrebbe mancare all'appuntamento temporalesco, rinfrescata anche al centro, il calo della temperatura raggiungerà il sud solo nella giornata di domenica, senza però essere accompagnato da fenomeni di rilievo, almeno inizialmente.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum