Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’alta pressione opporrà una strenua resistenza

Nonostante gli indici saranno favorevoli all’ingresso di strutture dinamiche, a tratti instabili o perturbate, l’alta pressione si aggrapperà al Mediterraneo in modo tenace, soprattutto sulla parte centro-occidentale. Ma il destino appare segnato; prima di Ferragosto masse d’aria di estrazione settentrionale potranno invadere gran parte della penisola.

La sfera di cristallo - 3 Agosto 2009, ore 15.06

Dopo il transito dell’instabilità temporalesca di questi giorni e la meritata rinfrescata delle riarse terre italiche, l’alta pressione tenterà di organizzare una vistosa restaurazione in pompa magna, quasi incurante delle subdole ingerenze delle sue colleghe più settentrionali. Sia un’alta pressione scandinava che il ben più blasonato anticiclone delle Azzorre vorranno dire la loro in questa estate dimenticata, appannaggio solo delle scorribande africane. L’aumento della pressione nelle zone citate invoglierà aria più fresca e instabile, di origini diverse, ma comunque settentrionali, a farsi strada verso le coste mediterranee. All’inizio saranno poco più che infiltrazioni, silenziosi tarli nel dominio anticiclonico. L’alta pressione incurante di ciò, avvolgerà l’Italia nella sua cappa di caldo e cielo sereno, almeno fino alle porte del week-end. Sarà un caldo meno intenso e soffocante che in passato, ma tale da ricordarci che l’estate, seppure matura, è ancora nel pieno delle forze. A seguire però, complice anche l’allineamento di certi indici e il loro passaggio su valori ben diversi da quelli mostrati dall’inizio di giugno fino ad adesso, l’anticiclone delle Azzorre sarà invogliato a risalire l’Atlantico fino a latitudini compromettenti. A questo punto si aprono due scenari. Il più gettonato, al momento, appare quello che vede lo svilupparsi di una profonda depressione sull’Europa centrale, con l’ingresso franco di correnti fresche e instabili dal nord Europa, anche su gran parte dell’Italia. Ma la beffa è dietro l’angolo, e se gli indici si mostrano troppo favorevoli, può scapparci un sordido inganno. Saccatura troppo occidentale e rimonta calda africana sull’Italia. In attesa di scongiurare questa ennesima botta di calore: ecco la previsione per i prossimi sette giorni in Italia. Martedì 4 agosto: moderatamente instabile sui rilievi del nord-est e lungo l’Appennino, con locali rovesci e temporali, specie nel pomeriggio. Favoriti i versanti adriatici. Altrove tempo in miglioramento, con schiarite sempre più ampie. Clima ventoso e decisamente gradevole. Mari generalmente mossi. Mercoledì 5 agosto: ancora note di instabilità sulle Alpi centro-orientali e sull’Appennino centro-meridionale, con qualche spunto temporalesco nelle ore pomeridiane. Prevalenza di sole sulle altre regioni. Clima ancora abbastanza asciutto e gradevole. Ancora un po’ ventoso al centro-sud, ma con moto ondoso dei mari in attenuazione. Giovedì 6 e venerdì 7 agosto: bel tempo e clima estivo più che gradevole quasi ovunque; fanno eccezione alcuni addensamenti pomeridiani sui rilievi appenninici centro-meridionali e alpini centro-occidentali. Non si esclude la possibilità di qualche isolato fenomeno. Temperature in aumento; caldo moderato. Venti da deboli a moderati nord-orientali al centro-sud; mari generalmente poco mossi. Sabato 8 agosto: tendenza a moderato peggioramento al nord-ovest, con possibilità di qualche isolato rovescio nel pomeriggio. Altrove bel tempo, eccetto qualche nube innocua o temporanee velature. Clima caldo un po’ dappertutto, più intenso e un po’ afoso al centro e sulla Pianura Padana. Domenica 9 agosto: moderata instabilità lungo l’arco alpino, con rovesci e qualche temporale, specie nelle ore pomeridiane. Passaggi nuvolosi al centro e qualche addensamento cumuliformi in Appennino, ma con basso rischio di fenomeni. Caldo moderato, ma un po’ afoso. Lunedì 10 agosto: instabilità che si estende anche al centro-nord Appennino, con tendenza a generale cambiamento del tempo. Rinfresca al nord a partire dalle Alpi.

Autore : Giuseppe Tito

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum