Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’alta pressione ci avvolgerà, ma poi sfuggirà verso nord

Tempo variabile la prossima settimana sull'Italia.

La sfera di cristallo - 8 Ottobre 2003, ore 15.49

Il periodo delle correnti da NW, del Favonio e delle precipitazioni a nord delle Alpi sta per finire. Nella giornata di giovedì 9 ottobre, tuttavia, l’ultima perturbazione della serie si farà sentire nuovamente sull’Europa centrale e sui versanti esteri alpini, apportando altre precipitazioni. A partire dalla giornata di venerdì 10 il “rubinetto” delle correnti settentrionali tenderà a chiudersi e l’alta pressione delle Azzorre comincerà la sua opera di invasione nei confronti del Mediterraneo e della nostra Penisola. Sabato e domenica la ritroveremo in piena azione da noi: al contributo azzorriano si affiancherà quello sub-tropicale che mai è venuto a mancare in questo 2003. Ne conseguirà un fine settimana in prevalenza buono, con temperature gradevoli, ma con i primi banchi di nebbia anche fitti sulle pianure. A partire dalla giornata di lunedì, la parte forte del nostro anticiclone tenderà a migrare in direzione dell’Europa centrale. Il Mediterraneo, di conseguenza, subirà un primo calo pressorio, che tuttavia sembra non avere grosse ripercussioni sul tempo, almeno per il momento. A seguire, l’ulteriore spinta dell’alta pressione verso nord isolerà un massimo di tutto rispetto in prossimità della Scandinavia. In questo modo la pressione in area mediterranea non potrà che diminuire ulteriormente e si verrà a creare una sorte di “palude barica”. Ad est, ma soprattutto ad ovest della nostra Penisola, saranno in azione due distinte depressioni che tenteranno di imporsi sul bacino del Mediterraneo. Dalla confluenza tra l’aria fredda proveniente dalla depressione sull’est europeo e l’aria più calda di origine atlantica prenderà piede un peggioramento che interesserà tutte le nostre regioni nella giornata di mercoledì 15. Al momento le piogge sembrano essere estese a quasi tutto il territorio, senza tuttavia evidenziare picchi eccessivi che possano far pensare a precipitazioni particolarmente forti. Ecco la possibile linea di tendenza fino a mercoledì 15 ottobre. Giovedì 9 ottobre: ancora addensamenti sui settori alpini di confine con residue precipitazioni, in attenuazione. Per il resto bel tempo. Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre: tempo soleggiato e stabile su tutta la Penisola. Banchi di nebbia sulle pianure di notte e al primo mattino. Temperature in aumento nei valori massimi, specie al centro-sud. Venti deboli. Lunedì 13 ottobre: ancora tempo buono, ma con nubi in aumento sul versante adriatico, sulla Sardegna e al nord-ovest. Basso rischio di pioggia. Temperature in lieve calo. Martedì 14 ottobre: ulteriore aumento della nuvolosità al nord-ovest e sulla Sardegna con qualche pioggia possibile. Migliora temporaneamente lungo il versante adriatico. Temperature in ulteriore lieve calo. Mercoledì 15 ottobre: cielo nuvoloso o molto nuvoloso con possibilità di piogge di debole o moderata intensità, più probabili lungo le regioni tirreniche. Temperature in ulteriore lieve calo.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.52: A1 Milano-Bologna

coda incidente

Code per 5 km causa incidente nel tratto compreso tra Nodo A1/A21 km 58 e Fidenza (Km. 90,4) in..…

h 10.51: A50 Via Sandro Pertini incrocio Tangenziale Ovest Di Milano

rallentamento

Traffico rallentato causa traffico intenso nel tratto compreso tra Allacciamento A4 Torino-Trieste:..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum