Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

L’alta pressione africana di nuovo in agguato

La “palude barica” in cui si verrà a trovare l’Italia a partire da questo fine settimana potrebbe essere terreno fertile per una nuova rimonta dell’alta pressione africana verso il nostro Paese e non solo. Intanto, ancora una volta, va rimarcata la perdurante assenza di precipitazioni organizzate. Anche gli eventuali temporali avranno carattere locale e non risolveranno il grave problema della siccità.

La sfera di cristallo - 11 Luglio 2003, ore 15.50

Il livello del Po è sempre più basso. Le nostre campagne sono secche e addirittura si profila la minaccia di nuovi black-out energetici per la possibile riduzione dell’erogazione di corrente da parte delle grandi centrali elettriche. Il problema è solo uno: non piove. Può sembrare normale in questo periodo che le piogge siano scarse; difatti il mese di luglio è di norma quello meno piovoso dell’anno per molte regioni italiane. Il problema, quindi, va ricercato a monte, ovvero in una primavera assai poco piovosa, che non ha consentito il riempimento adeguato dei bacini imbriferi e dei fiumi, dopo un inverno altrettanto siccitoso, specie al nord e sul Tirreno. Di conseguenza se è normale che adesso non piova, non lo era nei mesi primaverili, quando la pioggia sarebbe dovuta scendere abbondante, consentendo di accumulare una scorta adeguata per l’imminente stagione estiva. Tuttavia con i “se” e con i “ma” non si risolvono i problemi e di problema ora ce n’è un altro, o meglio sempre il solito: l’alta pressione africana. Si era defilata per una decina di giorni, facendo presagire l’entrata in scena di un tipo di tempo diverso, magari più fresco e condito da qualche temporale in più, sicuramente non risolutore, ma certamente “alleviatore” di tanta siccità. Da qualche giorno, invece, il nostro anticiclone africano lentamente si è fatto più presente nei nostri modelli a media scadenza e adesso è lì, pronto a lanciare una nuova offensiva sull’Italia. Ancora non siamo in grado di dire se il suo progetto andrà a buon fine. Difatti basta un piccolo spostamento del suo “obbiettivo finale” per avere conseguenze diverse sul tempo che farà. L’alta pressione delle Azzorre rimarrà per il momento fuori dalla scena mediterranea, puntando addirittura in direzione della Scandinavia, dove si isolerà anche un massimo pressorio autonomo. Quello che vorremo rimarcare ancora una volta è che non pioverà ancora, o meglio non pioverà in modo deciso, a parte qualche locale temporale, ma siamo in estate e, come già detto, tutto sembra “normale”. Ecco la possibile linea di tendenza del tempo fino alla giornata di venerdì 18 luglio. Sabato 12 luglio: tempo buono ovunque. Qualche nube sui rilievi nelle ore più calde, ma con basso rischio di fenomeni. Temperature in lieve aumento. Domenica 13 luglio: ancora bel tempo su tutte le regioni. Dal pomeriggio tendenza a qualche temporale sul nord-est. Temperature stazionarie. Lunedì 14 luglio: possibile estensione degli eventuali temporali pomeridiani anche al centro-nord Appennino e all’arco alpino centrale. Per il resto nessun cambiamento di rilievo. Temperature in lieve aumento sulla Sardegna e lungo il Tirreno, stazionarie altrove. Martedì 15 e mercoledì 16 luglio: al nord qualche temporale lungo l’arco alpino, con qualche raro sconfinamento sulle pianure. Al centro e al sud bel tempo, ma con nubi sulla dorsale appenninica associate a qualche locale rovescio o breve temporale. Temperature in lieve ed ulteriore aumento ovunque. Giovedì 17 e venerdì 18 luglio: locali temporali al nord e sulla dorsale appenninica centro-settentrionale, con qualche raro sconfinamento anche sui litorali adriatici. Altrove nessun cambiamento. Temperature in aumento sui versanti di ponente, stazionarie altrove.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 15.09: A6 Torino-Savona

tstorm

Temporale nel tratto compreso tra Ceva (Km. 81) e Millesimo (Km. 97,1) in entrambe le direzioni..…

h 15.09: A9 Lainate-Chiasso

coda

Code nel tratto compreso tra Svincolo Di Como Nord (Km. 41,3) e Chiasso-Dogana Di Brogeda (Km. 42,3..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum