Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno o primavera anticipata?

Il mese di febbraio sarà l'arbitro di una lotta per la conquista del Mediterraneo centro-occidentale. Chi la spunterà? Le alte pressioni miti o le fredde depressioni nord europee?

La sfera di cristallo - 30 Gennaio 2013, ore 14.29

L'inverno italico è al giro di boa e tra poche ore saluteremo il secondo mese di questa stagione fredda. Volendo fare un piccolo bilancio, il mese di gennaio ha offerto una notevole dinamicità al nostro Paese. Non sono mancate le perturbazioni, la neve a quote basse (specie al centro-nord), venti forti...insomma, un tempo mutevole e quasi per nulla noioso e scontato.

E pensare che il mese in questione era iniziato con un'alta pressione delle peggiori specie, che nei primi giorni aveva portato un clima tutt'altro che consono alla stagione fredda, specie al nord.

Ora che febbraio sta bussando alla porta, ci domandiamo se questo trend instabile e movimentato potrà continuare, oppure se la stagione dovrà abdicare anzitempo, come troppe volte è successo in passato.

Le analisi oggi in nostro possesso ci dicono che la pausa mite e stabile che stiamo vivendo non dovrebbe avere vita lunga. Già sabato, una perturbazione di provenienza nord atlantica farà sentire la sua voce sul Belpaese, ricacciando gli aliti di primavera che alcune regioni respireranno fino a venerdì.

Per maggiore chiarezza abbiamo preparato una cartina valida per le ore centrali della giornata di sabato 2 febbraio.

Come vedete, il grande anticiclone rosso si farà da parte, consentendo l'ingresso sulla nostra Penisola di un nucleo di aria fredda di matrice artica, preceduto da un fronte nord atlantico.

Sabato saranno interessate segnatamente le regioni settentrionali e parte di quelle centrali, mentre domenica la perturbazione correrà verso l'Italia centro-meridionale, inseguita da forti correnti da nord e da un calo delle temperature su tutto il nostro Paese.

Dopo cosa potrebbe succedere? Beh, allungando ulteriormente il collo verso il medio termine, notiamo un nuovo tentativo di conquista del Mediterraneo occidentale da parte del grande anticiclone atlantico.

Martedì 5 febbraio, l'alta pressione tenterà difatti di recuperare il terreno perduto, annietando quasi completamente la saccatura del fine settimana e promuovendo nuovamente un clima mite e abbastanza secco.

Tutto finito? Nemmeno per idea! Dalla cartina ben si nota l'eccessivo sbilanciamento dell'alta pressione ad ovest ed un nuovo "attacco freddo scandinavo" (freccia rossa) che potrebbe divenire realtà dalla seconda metà della settimana prossima. Insomma, un "tira e molla" tra alta pressione e depressioni di cui ancora non si conosce bene l'esito finale.

In questa sede abbiamo già messo molta carne al fuoco e lasciamo volutamente la parola al Fantameteo per i dettagli sul lungo termine. Per il momento, ecco la possibile linea di tendenza del tempo per i prossimi sette giorni in Italia.

Giovedì 31 gennaio e venerdì 1 febbraio: condizioni di tempo abbastanza stabile sul Paese, specie al centro e al sud. Al nord avremo locali addensamenti, ma associati a scarsi fenomeni. Non farà freddo.

Sabato 2 febbraio: peggiora al centro-nord con piogge e neve a quote di media collina, specie in serata. Al sud ancora pochi fenomeni ed ampie schiarite. Temperature in calo al nord, stazionarie altrove.

Domenica 3 febbraio: peggiora al centro-sud e migliora al nord sotto forti correnti settentrionali e temperature in calo su tutta la Penisola. Neve sull'Appennino centrale sopra i 400-600 metri.

Lunedì 4 febbraio: ultimi addensamenti al sud con qualche pioggia in via di attenuazione. Altrove tempo in miglioramento e temperature in aumento.

Martedì 5 febbraio: pausa soleggiata e relativamente mite sullo Stivale, con gli eventuali annuvolamenti che non daranno luogo a piogge.

Mercoledì 6 febbraio: nuovo peggioramento al nord con piogge e nevicate in montagna. Estensione dei fenomeni anche al centro a fine giornata, con temperature in calo, asciutto al sud.

 


Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 00.19: A1 Firenze-Roma

coda incidente

Code per 1 km causa incidente nel tratto compreso tra Fabro (Km. 428) e Orvieto (Km. 451,4) in d..…

h 00.17: A4 Torino-Milano

rain

Pioggia nel tratto compreso tra Svincolo Novara Ovest (Km. 82,9) e Svincolo Marcallo inizio Mesero..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum