Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno meteorologico al via con un passaggio piovoso e ventoso nel prossimo fine settimana

A metà settimane isole ed estremo sud sotto la pioggia, poi correnti occidentali con neve temporaneamente sin quasi al piano a nord delle Alpi tra giovedì e venerdì. Nel week-end altro fronte in arrivo da ovest e questa volta coinvolto anche il nostro Paese.

La sfera di cristallo - 26 Novembre 2007, ore 16.20

Siamo tornati alla normalità degli ultimi anni: l'alta pressione che cerca in tutti i modi di proteggere il Mediterraneo, il flusso perturbato atlantico che scorre a latitudini elevate e le irruzioni fredde che si limitano a scorazzare sull'est europeo e, di tanto in tanto, fanno la barba alle Alpi o al versante adriatico dell'Appennino. Niente di nuovo sul Vecchio Continente, si poteva anche titolare la "sfera" di oggi. In realtà qualche elemento nuovo seguita a sussistere: è vero ad esempio che la Nao, la north atlantic oscillation, (l'indice che valuta la distribuzione pressoria tra le Azzorre e la zona artica) sta per segnare un picco positivo e dunque sposa l'ipotesi appena illustrata, ma se leggiamo attentamente l'evoluzione dell'indice a lungo termine notiamo una tendenza a portarsi verso valori perlomeno neutri e questo può farci ben sperare. Sperare in cosa? Che ovviamente l'anticiclone non condizioni per settimane il nostro inverno ammorbando l'aria di veleni e negando le nevicate ai nostri monti. Se a questo indice uniamo l'AO, Arctic Oscillation, noteremo anche qui un vortice polare non troppo in forma che solo apparentemente e fittiziamente dà segni di ripresa. Bene: 2-0 per noi. Il flusso zonale potrebbe dunque ben presto rallentare e nel lungo termine si nota con piacere sulle mappe la comparsa di un vortice freddo sulla Russia e la Siberia che al suolo si tradurrà nel famoso anticiclone russo-siberiano, quello freddo, pellicolare. Dunque la squadra avversaria giocherà anche in 10 uomini. Gli spettri del passato però bastano a farci paura e a ridurre il nostro vantaggio, se in più ci aggiungiamo una linea di convergenza intertropicale più alta della norma con l'incubo di una rimonta del famigerato "GOBBONE DI ALGERI", vedete che la situazione torna rapidamente in parità: 2-2. La fase iniziale dell'inverno dunque resta in bilico ma almeno potrebbe cominciare con un certo dinamismo se non proprio con il freddo. Una forte corrente occidentale al di sotto di un profondo vortice depressionario al largo delle Isole Britanniche piloterà infatti un fronte verso le Alpi che, grazie ad una certa ondulazione delle correnti e un parziale indebolimento pressorio nell'area mediterranea darà luogo ad un peggioramento piovoso tra l'1 e il 2 dicembre su gran parte del nostro Paese. SINTESI PREVISIONALE SINO A LUNEDI 3 DICEMBRE 2007 Martedì, 27 novembre 2007 Annuvolamenti irregolari sulle isole maggiori ma senza piogge, cielo poco nuvoloso altrove. Banchi di nebbia mattutini in Valpadana e locali gelate nelle valli. Vento da nord-est in intensificazione al centro-sud. Mercoledì, 28 novembre 2007 Tempo perturbato sulla Sardegna, la Sicilia, la Calabria Jonica, il Golfo di Taranto ed il Salento con piogge e temporali. Altrove nuvolosità irregolare ma tempo asciutto e con ampie schiarite sulle Alpi. Temperature stazionarie. Giovedì, 29 novembre 2007 Ultime piogge sul Salento, sereno altrove ma con aumento della nuvolosità al nord e nevicate in serata sui crinali alpini di confine sino a quote basse. Temperature stazionarie. Venerdì, 30 novembre 2007 NORD-OVEST Nubi in transito da ovest verso est. Basso il rischio di pioggia. Freddo in pianura, mite in montagna e in Liguria. NORD-EST Nubi in transito da ovest verso est con qualche fiocco sui crinali di confine altoatesini. Basso il rischio di pioggia. Freddo in pianura, più mite in montagna. CENTRO Nubi irregolari in transito, senza piogge. Ventoso e mite. SUD Nubi irregolari a tratti intense. Qualche pioggia lungo il versante tirrenico. Ventoso e mite. Sabato, 1 dicembre 2007 NORD-OVEST Qualche nevicata al di sopra dei 2000 metri sulle Alpi. Piogge sparse altrove, più frequenti sulla Liguria. Freddo in pianura, più mite in Liguria e in montagna. NORD-EST Nubi sparse, con piogge sparse, nevicate intermittenti sulle Alpi sopra ai 1800m. Fresco. CENTRO Nubi e piogge su Toscana e Sardegna. Nubi in aumento altrove senza fenomeni di rilievo. Abbastanza mite e ventoso. SUD Tempo e clima abbastanza mite. Ventoso. Domenica, 2 dicembre 2007 NORD-OVEST Neve sulle Alpi al di sopra dei 1200-1300 metri. Piogge su Lombardia e Liguria. Temperature in lieve calo. NORD-EST Piogge e rovesci sparsi. Neve sulle Alpi sopra i 1100-1200 metri. Fresco. CENTRO Piogge e rovesci lungo il versante Tirrenico e sulla Sardegna. Schiarite e tempo asciutto lungo l'Adriatico. Mite e ventoso. SUD Piogge e rovesci lungo il Tirreno. Schiarite altrove. Mite e ventoso. Lunedì, 3 dicembre 2007 NORD-OVEST Peggiora con piogge sparse. Neve sulle Alpi. Freddo in accentuazione. NORD-EST Nubi in aumento con prime piogge ad iniziare da ovest, neve sulle Alpi. Freddo in accentuazione. CENTRO Nubi su Toscana e Sardegna senza piogge. Per il resto tempo discreto. Mite. SUD Bel tempo e clima mite.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum