Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Inverno ancora protagonista nei prossimi giorni sull'Italia

Situazione molto dinamica per la nostra Penisola nel corso dei prossimi giorni. L'inverno non molla la presa e le alte pressioni si mantengono lontane dalla scena mediterranea.

La sfera di cristallo - 22 Febbraio 2005, ore 16.39

E' sicuramente un inverno particolare quello che stiamo vivendo quest'anno. Per una parte d'Italia è stato prodigo di precipitazioni e nevicate( forse anche fin troppo), con scenari bianchi che non si vedevano da anni. Di conseguenza gli abitanti di questi luoghi non possono che accogliere con gioia l'arrivo della primavera. Per un'altra parte d'Italia, nord-ovest in primis, la situazione è ben diversa. Qui l'inverno si è spesso manifestato sottoforma di vento secco e siccità, con la mancanza quasi assoluta di precipitazioni. Non è strano, quindi, che chi abita in questi luoghi attenda almeno una zampata del "Generale" che tinga di bianco la propria terra. C'è poi chi aspetta con ansia la pioggia, assente da troppo tempo su questi settori. Per i prossimi giorni la situazione come potrebbe evolvere? Bella domanda! Già, perchè la situazione a scala Europea non è affatto facile da decifrare, non lo neghiamo! I previsori del tempo rimpiangono le vecchie perturbazioni atlantiche, quelle che arrivavano da ovest, scaricavano precipitazioni e poi se ne andavano verso la Penisola Balcanica. In quel caso fare le previsioni era assai più semplice. Ora ci troviamo in balia di un grosso vortice freddo, che in quota abbraccia e continuerà ad abbracciare buona parte del nostro Continente. Al suolo ecco spuntare numerosi "minimi", che a seconda del loro movimento e localizzazione condizioneranno il tempo della nostra Penisola. Ci saranno precipitazioni per tutti? Per il centro e il sud non ci dovrebbero essere problemi. Per il nord vi sarà un'interessamento dei settori a sud del Po, dell'Emilia Romagna e della Liguria. La probabilità che tale situazione si manifesti è del 65%. E per le Alpi? Beh, a giudicare dalle nostre ultime elaborazioni anche questa volta non sembra ci siano margini per sperare in nevicate consistenti. La depressione sarà molto probabilmente troppo bassa di latitudine per interessare anche questi settori. Ulteriori nevicate ci saranno invece su buona parte dell'Appennino centro-settentrionale, soprattutto nella giornata di sabato. Ecco la possibile linea di tendenza per i prossimi giorni, con un consiglio però: non pendete dalle nostre labbra. Come già accennato la situazione è molto complessa, soprattutto in occasione del prossimo fine settimana. SINTESI PREVISIONALE Mercoledì 23 febbraio: tempo perturbato al centro, con precipitazioni anche intense sul Lazio. Neve al di sopra dei 200-300 metri su Toscana, Umbria e Marche. Precipitazioni intense anche sulla Campania e a seguire anche sulla Calabria tirrenica. Al nord nubi irregolari, più intense su Liguria, Emilia Romagna e nord-est in genere, con possibilità di qualche rovescio, anche nevoso fino al piano. Temperature in calo ulteriore al centro, stazionarie altrove. Venti sostenuti. Giovedì 24 febbraio: cielo parzialmente nuvoloso in genere su tutta la Penisola. Possibilità di rovesci occasionalmente nevosi anche a bassa quota su Piemonte, Liguria centro-orientale, Appennino centrale. Per il resto fenomeni meno probabili. Ancora freddo, specie al primo mattino e sulle pianure del nord. Venerdì 25 febbraio: peggiora su basso Piemonte, Liguria, bassa Lombardia, Emilia Romagna e basso Veneto, con precipitazioni occasionalmente nevose fino al suolo ( attendibilità: 65%). Peggiora anche sulla Sardegna e nel pomeriggio sul centro, soprattutto su Toscana, Umbria e Lazio. Precipitazioni nevose al di sopra dei 500-600 metri, occasionalmente a quote più basse. Al sud tempo buono, ma con peggioramento ad iniziare dalla Campania. Temperature in aumento al sud, stazionarie altrove. Sabato 26 febbraio: tempo in genere perturbato al nord e al centro, ma con fenomeni più probabili sull'Emilia Romagna il basso Veneto e tutto il centro. Tempo perturbato con piogge intense anche sulla Campania e la Calabria tirrenica. Temperature in ulteriore aumento al sud, stazionarie altrove. Domenica 27 febbraio: inizialmente discreto su tutte le regioni, poi peggiora a partire dalla Sardegna, con precipitazioni sparse in rapida estensione al centro e al sud. Al nord fenomeni meno probabili. Temperature in calo al sud, stazionarie altrove. Lunedì 28 febbraio e martedì 1 marzo: ancora tempo instabile al centro-sud, con piogge e nevicate anche a quote molto basse al centro. Al nord tempo migliore, ma freddo.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 08.00: SS191 Di Pietraperzia

blocco frana

Tratto chiuso causa frana nel tratto compreso tra Incrocio Barrafranca (Km. 30,8) e Incrocio Mazzar..…

h 07.48: A14 Ramo Casalecchio

incidente

Incidente nel tratto compreso tra Allacciamento A14 Bologna-Taranto (Km. 5) e Bologna Casalecchio (..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum