Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Incubo anticiclonico

Anche le proiezioni di oggi non danno spazio all’ottimismo. L’alta pressione tenderà ad indebolirsi, ma le prospettive di pioggia e neve per gran parte d’Italia sono ancora molto lontane. Tra lunedì 14 e martedì 15 probabile passaggio perturbato al sud, con coinvolgimento temporaneo anche del medio Adriatico.

La sfera di cristallo - 10 Gennaio 2002, ore 15.21

Amici di MeteoLive, ben tornati. Siamo tutti in attesa di un cambiamento, una svolta nello stato del tempo che possa accontentare tutti quelli che hanno bisogno di acqua e di neve, ma anche una svolta che consenta alle nostre città di liberarsi di tutti i veleni accumulati in quest’aria immota da troppo tempo. Purtroppo anche oggi non ci sono buone notizie: l’alta pressione è molto forte e seppur indebolendosi non consentirà ancora nessun passaggio perturbato in grado di sbloccare la situazione. Solo il meridione d’Italia e marginalmente le regioni del medio Adriatico risentiranno, probabilmente, della discesa dall’Europa centrale di un nucleo di aria fredda che potrebbe determinare delle piogge e qualche nevicata sulle zone dell’Appennino a quote relativamente basse. Il tutto dovrebbe essere molto rapido e limitato alle giornate di lunedì 14 e la mattinata di martedì 15. Dopo questo passaggio,l’alta pressione tenderà a scendere di latitudine fondendosi con l’anticiclone delle Azzorre e nel frattempo il flusso zonale punterà alla conquista dell’Europa centrale,riuscendovi solo in parte. L’Italia, quindi, si troverà in un corridoio di correnti debolmente perturbate di provenienza nord-occidentale che determineranno condizioni di variabilità, ma che non saranno artefici di cambiamenti significativi. Quand’è,allora,che ci sarà questo cambiamento? Quando una perturbazione un po’più tenace riuscirà ad infrangere il muro anticiclonico posizionato sul Mediterraneo occidentale entrando sull’Italia direttamente da ovest. In questo modo tutte le regioni italiane potrebbero beneficiare di piogge e nevicate. Risulta molto difficile stabilire il momento in cui questo potrebbe accadere. La natura è solitamente pigra e preferisce seguire percorsi già fatti, piuttosto che crearsene di nuovi. Tuttavia le interpolazioni disponibili oggi ci dicono che un cambiamento in questo senso potrebbe avvenire a partire dal giorno 20 gennaio, ma al momento risulta solo una flebile speranza, una timida luce in fondo ad un tunnel. Noi seguiremo l’evoluzione di questa brutta situazione passo per passo, sperando di darvi notizie migliori nei prossimi giorni. Speriamo!

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 17.26: A19 Palermo-Catania

incidente rallentamento

Traffico rallentato, incidente a 1,43 km prima di Allacciamento A20 Messina-Palermo (Km. 38) in d..…

h 17.24: A10 Genova-Ventimiglia

coda

Code per 1 km nel tratto compreso tra Bordighera (Km. 145,8) e Confine Di Stato (Km. 158,1) in di..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum