Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

In arrivo un'altra settimana di freddo e tempo instabile

Alcune moderate perturbazioni attraverseranno il nostro Paese da ovest ad est, richiamando venti freddi e portando nevicate fino a quote basse, soprattutto sulle regioni centrali.

La sfera di cristallo - 18 Febbraio 2005, ore 14.26

Ormai è un dato di fatto: questo inverno, a differenza della grande maggioranza dei precedenti, non ha ancora visto l'Italia protagonista di una situazione con prevalenza di venti di Scirocco, o comunque con il dominio di quelle correnti umide e miti che si generano nel basso Mediterraneo per poi investire le nostre regioni, portando talvolta la sabbia desertica del Sahara, capace di tingere il cielo di un giallo cupo, quasi rossastro. Una situazione del genere ha avuto due conseguenze fondamentali: innanzitutto le temperature si sono mantenute spesso piuttosto basse, talvolta al di sotto della norma del periodo per molti giorni di seguito, specie al centro-sud; dall'altra parte le regioni del nord, in particolare quelle occidentali, non hanno potuto godere di quegli episodi piovosi o nevosi significativi che si verificano quando l'aria umida e mite si ammassa lungo i contrafforti alpini. Hanno invece prevalso i venti secchi da nord o dai Balcani, una situazione che ha favorito diverse giornate nevose sull'Appennino centrale ed al sud, talvolta anche sulle coste adriatiche, in particolare negli ultimi giorni di gennaio. Ora il Vortice Polare, già moribondo da tempo, sembra voler mollare la presa totalmente, "squagliandosi" e spostandosi verso le medie latitudini, lasciando così il posto all'anticiclone delle Azzorre, che dai Tropici si allungherà verso il Polo. Ci aspetta quindi un'altra settimana di tempo piuttosto freddo, ma con una differenza rispetto alle ultime settimana: i venti in quota si disporranno infatti da ovest, o al più da nord-ovest, dirigendo aria umida verso il Tirreno e parte del nord, mentre le regioni adriatiche stavolta rimarranno in qualche caso più riparate. Cambiano quindi alcune delle carte in tavola. Andiamo allora a vedere cosa si prevede nei prossimi giorni: SINTESI PREVISIONALE Sabato 19 febbraio: Tempo in peggioramento al centro-nord, con le prime precipitazioni al mattino su Liguria e Toscana, in estensione dal pomeriggio a basso Piemonte, rilievi lombardi, bassa Lombardia ed Emilia-Romagna, con qualche nevicata fino al piano; nella seconda parte della giornata neve a quote molto basse su Toscana, Perugino e Pesarese, acquazzoni su Sardegna e coste tirreniche, con nevicate in arrivo sui rilievi appenninici oltre i 400-500 metri in tarda serata. Al sud tempo inizialmente discreto, con brevi piogge solo su Calabria Tirrenica e Sicilia settentrionale, piogge in arrivo verso sera su molte zone, a partire da ovest. Vento in lento rinforzo. Domenica 20 febbraio: Giornata fredda e nuvolosa, con qualche nevicata su basso Piemonte, Emilia-Romagna, basso Veneto, Alpi centro-orientali; neve a tratti fino al piano anche su Toscana, Umbria, Marche e Viterbese, acquazzoni sulla Sardegna e le coste tirreniche del sud. Nevicherà oltre i 500-700 metri nel meridione; sulle regioni adriatiche dall'Abruzzo verso sud tempo più asciutto. Temperature in calo. Vento moderato o forte. Lunedì 21 febbraio: Nuova perturbazione di passaggio su Sardegna, Lazio e meridione, con piogge diffuse nel corso della giornata e neve oltre i 400-700 metri di quota; su Liguria orientale e Toscana squarci di sereno alternati a brevi ed isolati rovesci di neve o pioggia mista a neve, qualche rovescio nevoso anche sui rilievi alpini centro-orientali ed il Trentino-Alto Adige. Altrove solo nubi di passaggio, ma anche alcune schiarite. Martedì 22 febbraio: Nel meridione le piogge diverranno più intermittenti, e lasceranno il posto a qualche schiarita; per il resto poche variazioni, da segnalare solo l'ulteriore calo delle temperature notturne ed il vento in attenuazione. Mercoledì 23 febbraio: Moderata instabilità persisterà sulle regioni tirreniche e la Sardegna, dove rovesci di neve o pioggia mista a neve si alterneranno al sole; qualche breve nevicata ci sarà anche sul Triveneto, in particolare in montagna. Altrove tempo maggiormente soleggiato, con temperatura in lieve aumento. Giovedì 24 febbraio: Situazione simile alla giornata precedente, con brevi rovesci nevosi anche sul Piemonte, e temperature in ulteriore lieve calo al nord. Venerdì 25 febbraio: Lento miglioramento sulle regioni tirreniche, dove si imporrà il sole, possibili temporali nevosi invece sulle coste dell'alto Adriatico. Sulla Sardegna la temperatura aumenterà, ed arriveranno delle piogge, lento peggioramento anche su Sicilia e Calabria Ionica. Poche variazioni sulle altre zone.

Autore : Lorenzo Catania

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 10.47: A14 Ancona-Pescara

incidente rallentamento

Traffico rallentato causa ripristino incidente nel tratto compreso tra Pedaso (Km. 288,1) e Grottam..…

h 10.46: SS7 Via Appia

incidente rallentamento

Traffico rallentato, deviazione in atto causa incidente nel tratto compreso tra Incrocio S. Giorgio..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum