Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo rimarrà INSTABILE

Il miglioramento atteso tra venerdì pomeriggio e sabato risulterà di breve durata. Le alte pressioni resteranno a guardare...via libera ad una depressione.

La sfera di cristallo - 27 Novembre 2003, ore 16.21

Le bufere di vento e pioggia che in queste ultime ore stanno colpendo molte zone del settentrione e la Toscana, l'arrivo della neve, il vento e i temporali attesi al centro-sud, l'abbassamento della temperatura che si verificherà con l'inserimento di aria fredda di origine polare, sono il segnale di una stagione autunnale in piena regola che gradualmente cederà il testimone all'inverno. Prepariamoci allora ad un'altra settimana di passione in cui sentiremo certamente ancora il respiro sciroccale ma nella quale, chissà, potremo salutare anche nuove nevicate di rilievo in montagna. Tutto dipenderà dalla posizione che intenderà assumere una depressione in arrivo da nord-ovest, che abbandonata gradualmente dal flusso delle correnti atlantiche, si isolerà nel Mediterraneo. Si tratta tecnicamente del taglio-fuori o cut-off e cosa ce ne faremo noi di questa povera depressione dispersa? Non sottovalutatela perchè essa potrà creare una situazione potenzialmente pericolosa al nord, se dovessero persistere per giorni correnti meridionali e lei dovesse rimanere lì con il suo centro sulle Baleari... Seguiremo dunque con attenzione la situazione, aggiornandovi tempestivamente in caso fossero confermate precipitazioni abbondanti. SINTESI PREVISIONALE sino a giovedì 4 dicembre: Venerdì 28 novembre: tempo instabile su tutte le regioni con rovesci e temporali; neve oltre i 700-800 m sulle Alpi e 1200 m sull'Appennino; fenomeni più intensi ed estesi sul Triveneto, tendenza a miglioramento ad iniziare dal versante tirrenico e nord-occidentale. Temperatura in calo. Sabato 29 novembre: miglioramento su tutte le regioni, temperatura in calo al meridione. Annuvolamenti sul versante tirrenico, specie sulle isole ma senza piogge. Domenica 30 novembre: peggiora di nuovo al nord, la Toscana e in serata la Sardegna con piogge sparse e qualche nevicata in quota, inizialmente sui 1000 m ma con limite in calo sino a 500 m nella notte su lunedì su Piemonte, Valle d'Aosta e Varesotto. Altrove abbastanza soleggiato con nuvolosità in aumento ma tempo asciutto. Lunedì 1° dicembre: precipitazioni al nord-ovest con quota neve in rialzo dalle quote collinari oltre i 1200-1400 m, Toscana, Umbria, alto Lazio e Sardegna, parzialmente nuvoloso ma asciutto altrove, più soleggiato su Puglia, Molise, Basilicata. Martedì 2 dicembre, mercoledì 3 e giovedì 4: evoluzione molto incerta ma sempre sfavorevole per il nord-ovest, la Sardegna e le centrali tirreniche, dove più probabile sarà il rischio di precipitazioni a tratti intense, segnatamente su Piemonte, Liguria ed ovest Lombardia.

Autore : Alessio Grosso

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità
Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum