Scrivi una località, una regione o una nazione per ottenerne le previsioni del tempo
Località Data aggiornamento Quantità neve Impianti
MeteoLive NEWSLeggi tutte le news ›

Il tempo resta dinamico: possibile peggioramento al nord per San Valentino!

Il tempo continua a proporci incursioni fredde da nord, seguite da parziali rimonte anticicloniche con tempo più stabile. Per San Valentino una perturbazione potrebbe portare un peggioramento al nord con neve fino in pianura, specie sul nord-ovest.

La sfera di cristallo - 7 Febbraio 2006, ore 15.27

Il tempo continua a correre! Non il tempo cronologico, bensi di quello atmosferico! Difficile annoiarsi quando una stagione propone sbalzi termici consistenti, piogge e rovesci di neve a macchia di leopardo su diverse regioni e soprattutto una buona ventilazione, che scongiura il ristagno delle sostanze inquinanti in prossimità del suolo. Eccoci dunque a commentare la fine dell'ennesima ondata di freddo, che ha fatto seguito ad un periodo quasi primaverile, con i 20° che già aleggiavano su alcune città della nostra Penisola. Questa volta gli effetti più marcati li abbiamo avuti al meridione, dove la neve ha raggiunto addirittura le coste. Sul resto d'Italia il termometro è letteralmente precipitato sotto l'incalzare dei freddi venti da nord-est. Adesso si volta nuovamente pagina: arrivano le correnti da nord-ovest, che ci porteranno una serie di perturbazioni fredde dal nord Atlantico che avranno come obbiettivo in un primo tempo la Penisola Balcanica, ma a seguire anche la nostra Penisola. Il primo "attacco" andrà in parte a vuoto: l'alta pressione ad ovest della Penisola riuscirà a deviare la parte più consistente del fronte verso levante. Sull'Italia, di conseguenza, i fenomeni correranno da nord a sud senza lasciare troppo il segno. In questo frangente verranno interessate essenzialmente le regioni centro-meridionali, mentre il nord si troverà sottovento alla corrente principale. Un secondo attacco, questa volta più corposo, vi sarà all'inizio della settimana prossima. La traiettoria dell'aria fredda sarà più occidentale e la perturbazione troverà il tempo per invorticarsi sul Golfo Ligure, proponendo un peggioramento al nord e sul Tirreno nella giornata di martedì 14. Arriveranno le nevicate sulle Alpi, sull'Appennino settentrionale e in qualche caso anche su alcuni settori di pianura del nord. La situazione resterà instabile e fredda sull'Italia anche in seguito. Insomma, chi si aspetta un anticipo di primavera nei prossimi giorni resterà con tutta probabilità deluso! Ecco le previsioni fino a martedì 14 febbraio. Mercoledì, 08 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest nuvoloso su Liguria, Valpadana e Prealpi con qualche piovasco o pioviggine, più probabile sulla costa ligure. Sulle Alpi cielo velato per buona parte della giornata ma con addensamenti su alta Valle d'Aosta, Val Formazza ed alta Valtellina associati a deboli nevicate portate da nord. Temperatura in lieve calo in montagna, in aumento in pianura. Vento generalmente debole, in nuovo rinforzo da nord verso sera sulle Alpi. Mar Ligure leggermente mosso. Sul Triveneto e l'Emilia-Romagna cielo nuvoloso al mattino ma con qualche schiarita lungo le Alpi ed isolate pioviggini in pianura. Sui settori confinali della Val Venosta, in Val Aurina e nella zona Brennero possibile qualche sporadica nevicata portata da nord. Temperature in lieve aumento, più sensibile in quota. Vento moderato da WSW, in rotazione a nord dalla sera. Mar Adriatico mosso. CENTRO: Cielo nuvoloso su Toscana, nord Sardegna, Sulcis, Umbria e Lazio con qualche pioggia sparsa, più probabile a ridosso del settore appenninico, brevi nevicate nelle valli più srette sino a 900m ma in rapida trasformazione in pioggia sin oltre i 1300m. Su Marche, Abruzzo e restanti zone sarde cielo irregolarmente nuvoloso ma con basso rischio di precipitazioni, vento moderati da WSW, temperature in aumento, mari mossi. SUD: Banchi nuvolosi sparsi su tutto il territorio, con cielo spesso nuvoloso sul versante tirrenico; qualche breve pioggia probabile dal pomeriggio su Campania, Cosentino, Trapanese. Temperatura in netto aumento. Vento moderato di Libeccio. Mare mosso. Giovedì, 09 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest lungo le Alpi qualche banco nuvoloso, più compatto lungo i crinali di confine ma con basso rischio di nevicate, sul restante territorio in prevalenza soleggiato e vento di Foehn temporaneamente esteso alla pianura dal pomeriggio, dapprima mite, poi progressivamente più freddo in serata. Temperature in calo nelle Alpi, in effimero aumento in pianura. Mar ligure sempre mosso al largo. Sul nord-est generalmente soleggiato salvo qualche passaggio nuvoloso nelle Alpi e sulla Venezia Giulia. Sui crinali di confine più nuvoloso con isolate nevicate. Temperature in calo sui monti, in temporaneo aumento sulle pianure. Vento moderato da nord-ovest intermittente con rinforzi a carattere di Foehn, specie in Val d'Adige ed Isarco. Mar Adriatico generalmente mosso. CENTRO: In mattinata ancora nuvoloso con residue piogge, specie sulle zone interne ed appenniniche. Nel pomeriggio tendenza a miglioramento sulla Toscana e schiarite sulle altre regioni a partire da Umbria e Lazio. Venti settentrionali moderati. Temperature dapprima in ulteriore aumento, in calo generale dalla sera. Mari mossi. SUD: Generalmente nuvoloso con qualche pioggia sparsa, lento miglioramento dal pomeriggio sulla Campania con schiarite sempre più ampie ma ancora addensamenti sulle altre regioni con rovesci soprattutto su Molise Puglia e nord Sicilia, neve in Appennino oltre i 1000m. Vento in rotazione a nord-ovest, mari mossi e temperature dapprima senza grandi variazioni, poi in nuovo calo dalla sera. Venerdì, 10 febbraio 2006 NORD: Sul nord-ovest soleggiato con vento freddo da nord per gran parte del giorno sino in pianura. Temperature in diminuzione, specie nelle Alpi, dove sui crinali di confine sarà ancora possibile qualche debole nevicata portata da nord. Mar ligure mosso al largo. Sul Triveneto nubi sui crinali alpini di confine con isolate nevicate in Valle Aurina e alta Venosta, per il resto soleggiato e ventoso. Sull'Emilia-Romagna sereno con vento moderato e freddo da nord-ovest. Temperature in calo, mari mossi. CENTRO: Sull'Abruzzo nuvolosità irregolare con residui rovesci mattutini, nevosi a quote basse nell'aquilano e nel chietino ma con tendenza a miglioramento. Su tutte le altre regioni in prevalenza soleggiato, vento di Tramontana sostenuto e temperature in diminuzione. Mari mossi. SUD: Su Molise, Puglia, nord Sicilia, Calabria e salernitano al mattino ancora nuvoloso con locali rovesci, nevosi in Appennino oltre gli 800-1000m, sul sud della Sicilia, i restanti settori campani e la Basilicata parzialmente nuvoloso con schiarite e tempo asciutto. Dal pomeriggio generale miglioramento. Temperature in calo con venti tesi nord-occidentali. Mari mossi o molto mossi. Sabato, 11 febbraio 2006 NORD-OVEST Un po' di nubi sulle Alpi, senza fenomeni. Per il resto bel tempo. Freddo piuttosto intenso al mattino. NORD-EST Un po' di nubi sulle Alpi, senza fenomeni. Per il resto bel tempo. Freddo piuttosto intenso al mattino. CENTRO Nubi su Abruzzo e Sardegna, senza piogge. Per il resto bel tempo. Piuttosto freddo specie al mattino. SUD Nuvolosità variabile, basso il rischio di precipitazioni. Ventoso. Freddo moderato. Domenica, 12 febbraio 2006 NORD-OVEST Tempo soleggiato. Freddo in mattinata, più mite nel pomeriggio. NORD-EST Abbastanza soleggiato salvo qualche passaggio nuvoloso. Freddo al mattino. CENTRO Giornata piuttosto fredda e moderatamente ventosa; nubi dense sul versante adriatico e l'Appennino. Qualche precipitazione possibile sull'Abruzzo, più soleggiato sulle altre zone. SUD Generale variabilità, con qualche pioggia possibile sulla Sicilia. Freddo a tratti intenso. Lunedì, 13 febbraio 2006 NORD-OVEST Tempo in peggioramento con qualche pioggia su Liguria e leggere nevicate sulla Val d'Aosta. Temperature in calo. NORD-EST Nubi in aumento con qualche pioggia in pianura e brevi nevicate in serata sulle Alpi. Freddo moderato. CENTRO Piogge sulla Toscana. Nubi sparse altrove, ma asciutto. Non farà freddo. SUD Bel tempo, o addensamenti di poco conto. Mite. Martedì, 14 febbraio 2006 NORD-OVEST Cielo molto nuvoloso, con piogge sulle coste liguri e neve sui rilievi. Possibili nevicate anche sulle zone di pianura di Piemonte e Lombardia. Temperature in calo. NORD-EST Peggioramento con piogge e nevicate sui rilievi, anche a quote collinari. Freddo moderato. CENTRO Tempo perturbato con piogge e temporali su Lazio, Sardegna e Toscana. Neve sui rispettivi rilievi. Altrove nubi sparse, ma con basso rischio di fenomeni. Freddo moderato. SUD Qualche pioggia possibile sulla Sicilia. Per il resto nubi sparse, senza fenomeni. Freddo moderato.

Autore : Paolo Bonino

Questa pagina: Stampa Invia Favoriti | Condividi: Altro
Webcam
Vedi tutte
Satellite
Immagini e foto dal satellite

Immagini dal satellite

Guarda le ultime immagini inviate dal satellite Meteosat 8, da 36.000 km di altezza.

Visualizza
Editoriali
Leggi tutti
Newsletter

Iscriviti subito!

Scrivi la tua email

Ogni giorno riceverai le nostre previsioni meteorologiche direttamente nella tua casella e-mail!

Info Viabilità

h 19.19: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

incendio

Fumo causa incendio a Svincolo Ginestra Fiorentina (Km. 15) in entrata in entrambe le direzioni d..…

h 19.18: S01 Strada Grande Comunicazione Fi-Pi-Li (per Livorno)

incendio

Incendio a Svincolo Ginestra Fiorentina (Km. 15) in entrata in direzione Livorno dalle 19:13 del..…

Leggi tutti
Dal FORUM
Vai al forum